Vai al contenuto
carlinobirillo

Bastano i 500 millesimi o la maggioranza dei partecipanti

Durante un'assemblea con richiesta di 2 condomini di dimissioni dell'amministratore, con 680 millesimi in totale dei partecipanti andando in votazione viene votata con i 468 millesimi dei partecipanti.

A questo punto vi chiedo cortesemente è giusto passare con la metà dei millesimi dei partecipanti o ci vogliono i 500 millesimi

Grazie delle vostre risposte

Per revocare il mandato serve lo stesso quorum necessario per la nomina.. Maggioranza dei partecipanti e almeno 500 millesimi.

non bastano solo i millesimi (almeno 500) ma è necessaria anche la maggioranza delle testa presenti in assemblea.

per approvare una delibera di condominio servono sempre le due maggioranze: maggioranza dei presenti e rappresentati per delega che rappresentino xxx millesimi (a volte 333,33, a volte almeno 500, altre volte 666,67)

scusa ma è qui che non capisco cosa vuol dire maggioranza dei partecipanti e almeno 500 millesimi se lui su 680 millesimi ha preso voti per 468 è ancora amministratore

Grazie Giovanni

scusa ma è qui che non capisco cosa vuol dire maggioranza dei partecipanti e almeno 500 millesimi se lui su 680 millesimi ha preso voti per 468 è ancora amministratore

Grazie Giovanni

esempio:

supponendo che siate 10 condomini con 100 millesimi a testa.

in assemblea si presentano in 7.

se 4 votano a favore e tre contrari, ci sarà la maggioranza delle teste presenti (4 su 7) ma i mill non saranno sufficienti (solo 400).

in sostanza non si è verificata la doppia maggioranza.

nel mio esempio, ci sarebbero voluti 5 vti favorevoli che avrebbero rappresentato i famosi almeno 500/1000.

 

- - - Aggiornato - - -

 

i condomini 38 presenti 19 e 9 deleghe=28

quindi servivano almeno 15 condomini la cui somma di millesimi arrivava almeno a 500.

Quindi per revocare l'amministratore servivano almeno 500 millesimi e 15 teste .

Quindi l'amministratore non e' revocato .

quindi i 15 votanti ci s,ono ma con il voto dell'amministratore proprietario

ma i millesimi sono solo 448,16 per cui non dovrebbe essere passato

scusa ma è qui che non capisco cosa vuol dire maggioranza dei partecipanti e almeno 500 millesimi se lui su 680 millesimi ha preso voti per 468 è ancora amministratore

Grazie Giovanni

Esistono due maggioranze dei partecipanti:

 

1° la maggioranza dei partecipanti al condominio, cioè tutti i condomini

2° la maggioranza dei partecipanti all'assemblea, cioè solo i condomini presenti in aula anche per delega

 

Se intendiamo la maggioranza ai fini del quorum costitutivo p.es. in 2° convocazione, dobbiamo calcolare tutti i condomini dell'intero edificio e se p.es. sono 30, devono essere almeno 1/3 quindi 10

 

Se intendiamo la maggioranza ai fini della nomina si deve prendere il numero dei presenti all'assemblea anche per delega, ovvero se sono presenti 10 condomini, la maggioranza sarà 6 però dovranno rappresentare almeno 500 mlm

quindi i 15 votanti ci s,ono ma con il voto dell'amministratore proprietario

ma i millesimi sono solo 448,16 per cui non dovrebbe essere passato

Ma l'amministratore condomino ha votato per la sua revoca ?

Giovanni scusa all'ordine del giorno viene scritto

Punto 1 conferma o nomina amm.e relativo emolumento

richiesta di 2 condomini di portare all'ordine del giorno la revoca dell'amministratore e nuova nomina.

nella votazione viene riportato sul verbale:

si procede alla votazione punto 1 votano per la revoca 8 partecipanti restanti 15 per millesimi 448,16 confermano l'amministratore

PS dentro nei 15 l'amministratore si vota essendo anche proprietario che non doveva votarsi

Grazie di tutte le vostre risposte

l'amministratore è confermato (almeno secondo quanto riportato)

La Sentenza. Il Tribunale di Palermo, Sezione Seconda Civile, con la Sentenza emessa in data 23/29 gennaio 2015 fa proprio quest'ultimo assunto, esprimendolo, sinteticamente, nei seguenti termini: …in seconda convocazione, la maggioranza necessaria sia per la valida costituzione dell'assemblea sia per l'approvazione delle delibere aventi ad oggetto l'amministrazione ordinaria del condominio, tra le quali devono individuarsi gli oggetti posti all'ordine del giorno del 14.06.2014 (per la cronaca, si ripete,conferma o nomina amministratore) sarà di un terzo, cioè 5,33 (500, ndr) per la costituzione dell'assemblea e 333,33 millesimi per l'approvazione degli oggetti posti all'OdgDunque non può contestarsi la validità dell'adottata delibera”

Fonte /confermare-lamministratore-di-condominio-quale-maggioranza-occorre.11624#ixzz3rmpLBUnXhttps://www.condominioweb.com/confermare-lamministratore-di-condominio-quale-maggioranza-occorre.11624#ixzz3rmpLBUnX

https://www.condominioweb.com

si procede alla votazione punto 1 votano per la revoca 8 partecipanti restanti 15 per millesimi 448,16 confermano l'amministratore

PS dentro nei 15 l'amministratore si vota essendo anche proprietario che non doveva votarsi

Grazie di tutte le vostre risposte

Non si comprende bene, però posso supporre che 8 sono stati contrari e 15 favorevoli alla conferma dell'amministratore in carica (su 23 presenti), però i favorevoli rappresentano 448,16 mlm (compreso l'amministratore/condomino), perciò anche togliendo i mlm ed il voto dell'amministratore (ininfluenti in questo caso), questo rimane in proroga, perchè non avete nominato un sostituto, il quale doveva essere nominato con la maggioranza del 2°c. art 1136 cc, > teste presenti in assemblea (quindi 12) rappresentanti almeno 500 mlm

Punto 1 conferma o nomina amm.e relativo emolumento

richiesta di 2 condomini di portare all'ordine del giorno la revoca dell'amministratore e nuova nomina.

E' QUESTO CHE MI METTE IN DUBBIO TUTTO COME HA IMPOSTATO L'ORDINE DEL GIORNO CHE NON VA BENE

DOVEVA METTERE SOLO:

RICHIESTA DI 2 CONDOMINI PER REVOCA AMMINISTRATORE ALLORA ANDAVA BENE

Punto 1 conferma o nomina amm.e relativo emolumento

richiesta di 2 condomini di portare all'ordine del giorno la revoca dell'amministratore e nuova nomina.

E' QUESTO CHE MI METTE IN DUBBIO TUTTO COME HA IMPOSTATO L'ORDINE DEL GIORNO CHE NON VA BENE

DOVEVA METTERE SOLO:

RICHIESTA DI 2 CONDOMINI PER REVOCA AMMINISTRATORE ALLORA ANDAVA BENE

Consiglio, in caso si desideri cambiare amministratore (revocando il precedente) si mette all'OdG solamente "nomina amministratore", se invece metti all'OdG solo "revoca amministratore" anche se revocato rimarrà in carica in proroga, mentre nel 1° caso (solo nomina), se la nomina del nuovo si approva, automaticamente si avrà la revoca del precedente.

8 CONTRARI 15 FAVOREVOLI 5 ASTENUTI SU 28 PARTECIPANTI

l'ordine del giorno viene scritto

Punto 1 conferma o nomina amm.e relativo emolumento

richiesta di 2 condomini di portare all'ordine del giorno la revoca dell'amministratore e nuova nomina.

 

COMUNQUE SIA LUI VA IN VOTAZIONE SPECIFICANDO SUL VERBALE QUESTO

si procede alla votazione punto 1 votano per la revoca 8 partecipanti restanti 15 per millesimi 448,16 confermano l'amministratore

Ma in #6 non avevi detto che erano presenti in 28?

Comunque il dato certo è che sia in proroga non essendoci il quorum per la riconferma..

8 CONTRARI 15 FAVOREVOLI 5 ASTENUTI SU 28 PARTECIPANTI

l'ordine del giorno viene scritto

Punto 1 conferma o nomina amm.e relativo emolumento

richiesta di 2 condomini di portare all'ordine del giorno la revoca dell'amministratore e nuova nomina.

 

COMUNQUE SIA LUI VA IN VOTAZIONE SPECIFICANDO SUL VERBALE QUESTO

si procede alla votazione punto 1 votano per la revoca 8 partecipanti restanti 15 per millesimi 448,16 confermano l'amministratore

Con questo risultato l'amministratore rimane in proroga e direi anche riconfermato, perchè esiste una sentenza che afferma che è sufficiente 1/3 dei mlm e la maggioranza delle teste, ma rimaneva in proroga anche se veniva revocato in quanto era necessario nominare un sostituto.

si 28 presenti 15 votanti ma col voto dell'amministratore proprietario percui non essendo valevole dovrebbero essere 14 è così?

si 28 presenti 15 votanti ma col voto dell'amministratore proprietario percui non essendo valevole dovrebbero essere 14 è così?
In questo caso sia il voto che i mlm del condomino amministratore sono ininfluenti.

Perfetto rimane in proroga e non può fare fino alla prossima votazione lavori straordinari.

Cose che lui sta facendo essendosi confermato ma non come proroga

Perfetto rimane in proroga e non può fare fino alla prossima votazione lavori straordinari.

Cose che lui sta facendo essendosi confermato ma non come proroga

Se l'assemblea approverà lavori straordinari l'amministratore dovrà eseguire la delibera, perchè anche in proroga mantiene tutti i poteri previsti dalla legge.

Se non volete che esegua lavori straordinari, non approvateli.

×