Vai al contenuto
gege75

Bar nel Supercondominio

Buongiorno a Tutti,

Nel Supercondominio ha aperto un bar , a parte i rumori ora ha appeso all'esterno sotto il portico condominiale ad uso pubblico un televisore da 50 pollici per poter offrire ai suoi clienti video musicali e partite di calcio.

Nel regolamenta contrattuale non esiste un divieto specifico se non tutti i manufatti che ai sensi dell'art.844 possono arrecare disturbo , o tende e altri manufatti la cui installazione non è stata preventivamente discussa in assemblea.

Può il titolare del bar agire senza consultare il Condominio?

L'assemblea ha potere decisionale sulla messa in opera del televisore o su altre possibili installazioni che intende apporre sul perimetro condominiale?

 

Grazie

Se non c'è un specifico divieto nel RdC contrattuale il titolare del Bar può installare il televisore, tende e quant'altro nel portico ad uso pubblico senza consultare l'assemblea condominiale, fermo restando l'eventuale disturbo (--> cc art 844), ed eventuali regolamentazioni Comunali sulle proprietà private ad uso pubblico.

Grazie Tullio,

Quindi può utilizzare sempre i muri e il portico condominiale a suo piacimento, mi sembra una forzatura " al maggior godimento della cosa comune".

Anche perchè nessun R.C. può mai prevedere tutto (televisioni, schermi , casse, e chissa cosa altro a secondo delle attivita che potrebbero aprire) ma si limita a divieti comuni (Es. le tende ) o generici (art. 844) .

 

Grazie

Salve,

ciascun condomino può far uso delle parti comuni, nel rispetto dei diritti altrui. Di fatto lui la tv la può mettere, ma se disturba l'assemblea può intimargli di accenderla solo a determinati orari ed ad un certo volume. Inoltre servono poi una serie di permessi comunali per l'apertura di un'attività, che possono variare da Comune a Comune, quindi se l'assemblea vuole agire in tal senso può richiedere una verifica ispettiva.

I regolamenti sono generici come le leggi, nulla vieta che vengano inserite norme più specifiche.

 

Cordiali saluti.

×