Vai al contenuto
Ros_

Balconi - seguito dei lavori di ristrutturazione dell'edificio

A seguito dei lavori di ristrutturazione dell'edificio l'impresa effettuava lavori sui balconi in assenza di esplicita'autorizzazione assembleare e del singolo condomino interessato.Vorrei capire se gli interventi di natura privatistica sui balconi necessitano di esplicita autorizzazione assembleare

A seguito dei lavori di ristrutturazione dell'edificio l'impresa effettuava lavori sui balconi in assenza di esplicita'autorizzazione assembleare e del singolo condomino interessato.Vorrei capire se gli interventi di natura privatistica sui balconi necessitano di esplicita autorizzazione assembleare
Assolutamente NO, l'assemblea non può deliberare sulle parti private come i balconi se aggettati, fatto salvo non sia previsto dall'RdC di tipo contrattuale.

Tanto meno la ditta non ha alcun diritto d'intervento sulle parti private senza l'autorizzazione del proprietario del balcone.

Grazie per la risposta..ci sono riferimenti normativi e giurisprudenziali relativi all'illegittimita'di una delibera che autorizzi lavori privati?

Ottimo..quindi al limite l'assemblea puo'deliberare solo sulle parti comuni dei balconi(rivestimenti,decoro,etc.etc)giusto?

Ottimo..quindi al limite l'assemblea puo'deliberare solo sulle parti comuni dei balconi(rivestimenti,decoro,etc.etc)giusto?

certo, la gestione è quella rivolta alle sole parti comuni del fabbricato e solo su queste ha competenza l'assemblea.

purtroppo i balconi sono un mondo che il legislatore non ha trattato sotto tutti gli aspetti.

di certo è che non appaiono nell'elenco delle cose comuni del fabbricato (come facciate, pilastri, suolo, ...) dell'art. 1117 c.c.

 

https://www.brocardi.it/codice-civile/libro-terzo/titolo-vii/capo-ii/art1117.html

 

sicchè ci si deve rifare alla giurisprudenza che però risente del caso particolare da cui è iniziato l'iter.

×