Vai al contenuto
rosi48

Balcone ammalorato:proprietà soprastante-proprietà sottostante

Salve,

chiedo scusa; avrei un quesito da porre con foto per meglio chiarire il senso della domanda. Ho provato più volte ad allegare un file JPG di 87 kb, ma mi appare la dicitura che e quindi non carica il file.

Qualcuno può chiarirmi se c'è qualche motivo imputabile al sito che impedisce di allegare il file dell'immagine? Grazie

Diversamente, esporre il quesito diventerebbe risulterebbe un pò troppo troppo articolato; col rischio che non venga correttamente interpretato.

Grazie.

Salve,

chiedo scusa; avrei un quesito da porre con foto per meglio chiarire il senso della domanda. Ho provato più volte ad allegare un file JPG di 87 kb, ma mi appare la dicitura che e quindi non carica il file.

Qualcuno può chiarirmi se c'è qualche motivo imputabile al sito che impedisce di allegare il file dell'immagine? Grazie

Diversamente, esporre il quesito diventerebbe risulterebbe un pò troppo troppo articolato; col rischio che non venga correttamente interpretato.

Grazie.

Per allegare la foto devi ridurre le dimensioni del file con un programma dedicato p.es. Picasa, Photoshop, ecc ecc

Grazie; ma veramente ho ridotto, salvato con estensione jpg (meno di 80 kb). mi appare sempre la medesima scritta.

Ho provato a salvare l'immagine in picasa ma non cambia nulla.

Forse non eseguo qualcosa correttamente: clicco su gestione allegati; scelgo la foto (cliccando su scegli); clicco sulla foto, appare il nome del file ma non succede nulla.

Non penso che si deve procedere dopo aver descritto il problema in anteprima messaggio (non mi parrebbe logico).

Pazienza.

Comunque cerco di esporre il quesito: il proprietario sottostante ha notato sul soffitto del proprio balcone (prevalentemente angolo destro guardando sopra dall'interno) uno scrostamento, lamentando altresì la caduta di intonaco e piccoli pezzi di cemento (sgretolamento).

Forse questo sgretolamento può essere stato provocato, col tempo, da graduale infiltrazione dal supporto metallico che costituisce l'intelaiatura dell'intero balcone soprastante e che si innesta, per l'appunto, nel pavimento di tale balcone (soprastante) per tutta quasi la profondità della soletta (circa 20 cm.).

A questo punto il proprietario soprastante deve (eventualmente) risarcire il proprietario del balcone sottosante qualora si appurasse che c'è infiltrazione dal pavimento del suo balcone ?

Ed il sottostante, deve comunque provvedere a risistemare e dipingere il soffitto del proprio balcone ?

In altri termini se a parte il "frontalino" costituito da una fascia intonacata, alta 30 cm che contorna tutto il balcone soprastante (su 3 lati) e dovrebbe rientrare nell'ambito della "facciata" (quindi di natura comune-condominiale), non è che ciascuno, essendo proprietario del proprio balcone, deve provvedere a sistemarselo ? Risarcendo il danneggiato solamente in caso di danni dovuti a infiltrazione (da incuria o vetustà) ?

 

Grazie.

Da come descrivi si tratta di balcone aggettante, cioè sporgente alla facciata, a parte particolari che fanno decoro allo stabile posti sulla parte frontale e sottostante al balcone, è privato per cui spetta a chi calpesta il balcone effettuare tutte le manutenzioni e riparazione al balcone;

 

Con la sentenza numero 14576 del 30 luglio 2004 , la Corte di Cassazione ha preso in esame la ripartizione delle spese dovute per quanto riguarda i balconi aggettanti affermando che essi costituiscono un "prolungamento" della corrispondente unità immobiliare e, quindi, appartengono in via esclusiva al proprietario di questa; soltanto i rivestimenti ed elementi decorativi della parte frontale e di quella inferiore, quando si inseriscono nel prospetto dell’edificio e contribuiscono a renderlo esteticamente gradevole, si debbono considerare beni comuni a tutti.

Con la conseguenza che anche nei rapporti con il proprietario di analogo manufatto che sia posto al piano sottostante sulla stessa verticale,nell’ipotesi di strutture completamente aggettanti - in cui si può riconoscere alla soletta del balcone funzione di copertura rispetto al balcone sottostante e, trattandosi di sostegno, non indispensabile per l'esistenza dei piani sovrastanti - non si può parlare di elemento a servizio di entrambi gli immobili posti su piani sovrastanti, nè quindi di presunzione di proprietà comune del balcone aggettante riferita ai proprietari dei singoli piani. (Cassazione civile, sez. II, 30 luglio 2004, n. 14576)

Da come descrivi si tratta di balcone aggettante, cioè sporgente alla facciata, a parte particolari che fanno decoro allo stabile posti sulla parte frontale e sottostante al balcone, è privato per cui spetta a chi calpesta il balcone effettuare tutte le manutenzioni e riparazione al balcone;

 

Grazie. Sì sapevo della sentenza e quindi che i balconi aggettanti (come è il caso di specie) sono così regolati.

Pertanto, il soprastante deve provvedere a riparare le cause delle infiltrazioni provenienti dal proprio balcone (piano di calpestamento). Mentre il sottostante dovrà provvedere a sistemarsi lo sgretolamento della pittura del soffitto; e quant'altro.

Poi, dato che l'infiltrazione ha causato anche ammaloramento della parte frontale (decoro, il lavoro necessario dovrà rientrare in un discorso condominiale-comune. Quando cioè si deciderà di risistemare tutti i frontalini degli altri balconi che si trovano in quella facciata.

Ovviamente, se la sistemazione del frontalino in questione venisse effettuata prima del previsto (cioè in occasione dei lavori per risolvere l'attuale problema che ha causato le infiltrazioni) allora il proprietario "soprastante" si accollerà la spesa in via anticipata. Poi, quando verranno sistemati anche gli altri frontalini-balconi (ovvero in un momento successivo, dato che la cosa dev'essere ancora discussa e deliberata a livello comune-condominiale) il costo da lui sostenuto in via anticipata per il frontalino - entrerà nel calcolo di computo millesimale (presentazione di regolare fattura).

Da come descrivi si tratta di balcone aggettante, cioè sporgente alla facciata, a parte particolari che fanno decoro allo stabile posti sulla parte frontale e sottostante al balcone, è privato per cui spetta a chi calpesta il balcone effettuare tutte le manutenzioni e riparazione al balcone;

 

Grazie. Sì sapevo della sentenza e quindi che i balconi aggettanti (come è il caso di specie) sono così regolati.

Pertanto, il soprastante deve provvedere a riparare le cause delle infiltrazioni provenienti dal proprio balcone (piano di calpestamento). Mentre il sottostante dovrà provvedere a sistemarsi lo sgretolamento della pittura del soffitto; e quant'altro.

Poi, dato che l'infiltrazione ha causato anche ammaloramento della parte frontale (decoro, il lavoro necessario dovrà rientrare in un discorso condominiale-comune. Quando cioè si deciderà di risistemare tutti i frontalini degli altri balconi che si trovano in quella facciata.

Ovviamente, se la sistemazione del frontalino in questione venisse effettuata prima del previsto (cioè in occasione dei lavori per risolvere l'attuale problema che ha causato le infiltrazioni) allora il proprietario "soprastante" si accollerà la spesa in via anticipata. Poi, quando verranno sistemati anche gli altri frontalini-balconi (ovvero in un momento successivo, dato che la cosa dev'essere ancora discussa e deliberata a livello comune-condominiale) il costo da lui sostenuto in via anticipata per il frontalino - entrerà nel calcolo di computo millesimale (presentazione di regolare fattura).

Salvo non ci siano elementi di decoro sulla parte frontale e sottostante al balcone, la spesa toccherà tutta al proprietario del balcone, per cui se è così, il condomino del piano di sotto non dovrà nulla e nemmeno il condominio.
Salvo non ci siano elementi di decoro sulla parte frontale e sottostante al balcone, la spesa toccherà tutta al proprietario del balcone, per cui se è così, il condomino del piano di sotto non dovrà nulla e nemmeno il condominio.

Sì certamente; se la causa è dovuta solo a infiltrazione provocata da apertura di fessure dovute a qualsivoglia motivo (vetustà, incuria, ecc.) la spesa per sistemazione calpestio (+ struttura metallica) e rifacimento/ripitturazione del sottostante-contornante frontalino (3 lati) del balcone aggettante, compete al proprietario soprastante.

Stiamo a vedere un po' come va a finire.

Ancora grazie.

×