Vai al contenuto
Matteo-89

Autorizzazione montaggio stazione meteo su tetto

Salve a tutti,

dovrei installare una piccola stazione meteo senza fili sul tetto. Ne parlai tempo fa con l'amministratore, il quale pur essendo favorevole all'idea, mi disse che, però, non avrei potuto accedere al lastrico solare per motivi di sicurezza in quanto non dotato ringhiera.

Ho chiesto consiglio all'antennista condominiale, autorizzato ad accedervi, il quale, dopo apposito sopralluogo, si è reso disponibile ad installarla lui stesso sfruttando il palo già esistente dell'antenna comune. Chiaramente l'intervento sarà a mie spese (così come per le future manutenzioni, sempre affidate a personale specializzato) e non arrecherà danno di nessun tipo a nessuno. Il tecnico prima di procedere mi ha chiesto l'autorizzazione dell'amministratore.

Le mie domande:

Per questo tipo di intervento serve la delibera dell'assemblea, è sufficiente l'autorizzazione dell'amministratore o posso fare come mi pare? Mi si può negare di procedere (conoscendo le persone che ho di fronte cercheranno di mettermi i bastoni fra le ruote in tutti i modi)?

Grazie

Secondo me non serve il permesso condominiale ne quello dell'amministratore, in forza dell'art 1102 cc;

 

cc Art. 1102.Uso della cosa comune.

Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. A tal fine può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il miglior godimento della cosa.

Il partecipante non può estendere il suo diritto sulla cosa comune in danno degli altri partecipanti, se non compie atti idonei a mutare il titolo del suo possesso.

Però devi convincere il tecnico che non serve quella che chiede (quella dell'amministratore), nel caso fatti dare quella dell'amministratore, spiegando bene che non cagionerai danni a nessuno.

Grazie per la risposta.

Ho parlato con l'amministratore il quale mi ha detto che trattandosi di un lastrico solare inagibile (assenza ringhiera e guaina) e non di un terrazzo non è così sicuro che si possa parlare di "miglior godimento della cosa comune" e ritiene che serva l'autorizzazione dell'assemblea. Poi, mi ha anche detto che non ci sarà alcuna autorizzazione da parte sua in quanto non gli compete darle in questi casi.

Mi ha fatto anche velatamente capire in contrasto con quanto detto prima che se voglio posso far installare la stazione, ma lui non vuole sapere nulla ed a mio rischio e pericolo e che comunque non mi darà in futuro le chiavi per la manutenzione dell'apparecchio (per quale motivo dovrei farla salire sul tetto?)

Ha cercato, poi, di dissuadermi a procedere terrorizzandomi che se ci sarà qualche problema alla guaina dovrò riparare io eventuali infiltrazioni.

Ora una ditta che proceda anche senza l'autorizzazione dell'amministratore la trovo.

Il problema è che non vorrei trovarmi a pagare per problemi di infiltrazione non dovuti ai miei interventi (come si fanno a dimostrare le cause?). Faccio presente che la ditta condominiale che ultimamente ha cambiato l'antenna non ha mai preso alcuna precauzione.

Grazie

Mi spiace, non ho altro da aggiungere a quanto già scritto, per cui se desideri soddisfazione puoi, se lo vuoi sentire un Legale.

Io non posso altro che augurarti buona fortuna, se proseguirai.

×