Vai al contenuto
Orazio71

Attività di rivendita di alimenti e bevande senza scopo di lucro

Buonasera,

dentro un piccolo manufatto in legno, ricavato all'interno del solarium della piscina condominiale, viene svolta, ormai da anni e nella sola stagione estiva, una rivendita di alimenti e bevande preconfezionate (gelati confezionati, bibite, snack); tale attività è rivolta esclusivamente ai condomini e non ha alcun scopo di lucro (i beni vengono acquistati dal condominio e ceduti dallo stesso ai condomini al prezzo di acquisto). Secondo voi tale attività, per come sopra descritta, necessita di autorizzazione sanitaria (DIA) e commercio al dettaglio di vicinato (SCIA) o essendo che la stessa viene svolta a esclusivamente per soddisfare le esigenze dei condomini e senza alcun lucro non necessita di nulla se non altro di delibera assembleare? Eventualmente quali sono le fonti normative che regolano la superiore materia ? Grazie

Per me basta che ogni condomino "si acquisti" per sé quello che vuole e se lo conservi in un frigo comune, dove un condomino tiene il carico e scarico di alimenti e bevande! Poi i condomini possono dare l'incombenza dell'acquisto ad un solo condomino!

Fatta la legge trovato l'inganno, ed ila famosa bottiglia può essere sempre o mezza piena o mezza vuota.

Ma il SERGENTE ROMPIGLIONE non stava in caserma?

Difatti per evitare problemi ognuno si compra e si porta le proprie bibite .

×