Vai al contenuto
bruno4902

Assicurazione stabile e passaggio pedonale rampe accesso box

Sono nuovo del sito e pongo a tutti coloro che sono ben informati sulle cose condominiali i seguenti problemi:

Abbiamo saputo dall'amministratore in carica che la polizza di assicurazione del condominio è stata stipulata,

tramite un accordo verbale da parte dell'amministratore all'epoca vigente ( ha dichiarato verbalmente che

esiste un condominio e non si sa cosa altro), e la compagnia di assicurazione che ha emesso la relativa polizza.

E' regolare ciò che è stato fatto?

Altro problema è quello del passaggio pedonale per quanto riguarda le rampe di accesso ai box. Devo premettere

che due attività commerciali sono presenti alla fine della discesa delle rampe e che i relatvi clienti devono affrontare

tali discese per raggiungere questi esercizi commerciali. Si è saputo che la compagnia assicuratrice ha consigliato

l'amministratore del nostro stabile a predisporre dei passaggi pedonali con relativo corrimano. Sembra evidente che

tale consiglio vale a sostenere la tesi che se corrimano e passaggio verranno predisposti allora sarà possibile un

eventuale risarcimento danni in caso di infortunio a persone, altrimenti no.

Insieme ad altri condomini abbiamo scritto una raccomandata all'amministratore invitandolo a formalizzare in via

cartacea le parti costituenti il condominio all'assicurazione e quindi stipulare una nuova polizza ed, inoltre, nel caso

in cui non sia dato seguito ai lavori di messa in opera dei passaggi pedonali, cosi come consigliato dall'assicurazione,

ci riteniamo civilmente non responsabili nel caso in cui a fronte di un eventuale risarcimento danni la compagnia

assicuratrice dovesse rifiutare tale risarcimento. E' corretto ciò che abbiamo fatto ?

Nello scusarmi della mia lungaggine invio a tutti un saluto di buona domenica

Bruno4902

Sono nuovo del sito e pongo a tutti coloro che sono ben informati sulle cose condominiali i seguenti problemi:

Abbiamo saputo dall'amministratore in carica che la polizza di assicurazione del condominio è stata stipulata,

tramite un accordo verbale da parte dell'amministratore all'epoca vigente ( ha dichiarato verbalmente che

esiste un condominio e non si sa cosa altro), e la compagnia di assicurazione che ha emesso la relativa polizza.

E' regolare ciò che è stato fatto?

Altro problema è quello del passaggio pedonale per quanto riguarda le rampe di accesso ai box. Devo premettere

che due attività commerciali sono presenti alla fine della discesa delle rampe e che i relatvi clienti devono affrontare

tali discese per raggiungere questi esercizi commerciali. Si è saputo che la compagnia assicuratrice ha consigliato

l'amministratore del nostro stabile a predisporre dei passaggi pedonali con relativo corrimano. Sembra evidente che

tale consiglio vale a sostenere la tesi che se corrimano e passaggio verranno predisposti allora sarà possibile un

eventuale risarcimento danni in caso di infortunio a persone, altrimenti no.

Insieme ad altri condomini abbiamo scritto una raccomandata all'amministratore invitandolo a formalizzare in via

cartacea le parti costituenti il condominio all'assicurazione e quindi stipulare una nuova polizza ed, inoltre, nel caso

in cui non sia dato seguito ai lavori di messa in opera dei passaggi pedonali, cosi come consigliato dall'assicurazione,

ci riteniamo civilmente non responsabili nel caso in cui a fronte di un eventuale risarcimento danni la compagnia

assicuratrice dovesse rifiutare tale risarcimento. E' corretto ciò che abbiamo fatto ?

Nello scusarmi della mia lungaggine invio a tutti un saluto di buona domenica

Bruno4902

×