Vai al contenuto
nonna_antonietta

Assemblea straordinaria deserta...da pagare?

Buon giorno,in ordine cronologico:

1)raccomandata in cui chiedevo di inserire degli O.D.G.

2)raccomandata a mano in cui riferivo problematiche interne al condominio (non si conoscono con precisione i confini esatti della proprietà comune con alcune proprietà private confinanti)

3)una PEC nella quale diffidavo l'amministratore ad adempiere alle mie richieste.

Ebbene,l'Amministratore ha indetto una assemblea STRAORDINARIA nella quale inseriva in O.D.G:

1)la mia raccomandata a mano del punto 2 di sopra

2)le sue DIMISSIONI.

L'assemblea è andata deserta quindi nulla,egli dice che manderà il verbale di assemblea deserta agli altri condomini ed una relazione nella quale vorrebbe (LUI) chiarire,dopo(SUE) ricerche, quali sono le proprietà condominiali e quelle private, e che le sue dimissioni era solo una provocazione.

Adesso ,vorrei sapere:

1)l'assemblea straordinaria dovremo pagarla?non è stata richiesta da nessun condomino.

2)E' l'amministratore che mi dice di cosa sono proprietario o dovremo noi condomini (in assemblea decidere di pagare un geometra)?

3)Le sue dimissioni dovranno essere messe nella prossima assemblea?

4)Gli O.D.G da me segnalati e ignorati dovranno essere discussi nella prossima assemblea?

 

Spero che qualcuno mi risponda presto,grazie

 

Le tue richieste se esaudite dall'amministratore con la convocazione di un'assemblea straordinaria, richiedono il pagamento da parte dei condomini (tutti), purtroppo se è andata deserta le spese (noleggio sala, postali ed eventuale compenso [se concordato] per l'amministratore) rimangono e andranno pagate.

Purtroppo per te, non rimangono le richieste dei punti da inserire all'OdG per le prossime assemblee, salvo l'amministratore non le riproponga, ma puoi richiederle nuovamente, ma forse è meglio farlo con la prassi dell'art. 66 Dacc

p.s. sta all'amministratore rassegnare le dimissioni e non è obbligato a farlo se lui non lo desidera, male che vada, proponi un altro amm.re confidando sia nominato in assemblea regolarmente convocata ed a norma di Legge.

 

Modificato Da - tuxx il 16 Dic 2012 15:51:36

Scritto da tuxx il 16 Dic 2012 - 15:48:51: Le tue richieste se esaudite dall'amministratore con la convocazione di un'assemblea straordinaria, richiedono il pagamento da parte dei condomini (tutti), purtroppo se è andata deserta le spese (noleggio sala, postali ed eventuale compenso [se concordato] per l'amministratore) rimangono e andranno pagate.

Purtroppo per te, non rimangono le richieste dei punti da inserire all'OdG per le prossime assemblee, salvo l'amministratore non le riproponga, ma puoi richiederle nuovamente, ma forse è meg [...]

l'assemblea straordinaria l'ha convocata l'amministratore con due o.d.g "la mia raccomandata e le sue dimissioni".Non è stato deliberato nulla,l'assemblea era deserta e le mie richieste restano nel cassetto.

Adesso ,vorrei sapere:

1)l'assemblea straordinaria dovremo pagarla?non è stata richiesta da nessun condomino.

2)E' l'amministratore che mi dice di cosa sono proprietario o dovremo noi condomini in assemblea decidere di pagare un geometra per effettuare ,se volessimo,le misure topografiche per stabilire i reali confini?

3)Le sue dimissioni dovranno essere messe nella prossima assemblea?

4)Gli O.D.G da me segnalati e ignorati dovranno essere discussi nella prossima assemblea?

 

scusa tuxx ,pero' non mi sono chiare certe cose

 

Modificato Da - nonna_antonietta il 16 Dic 2012 16:06:11

1. le spese dell'assemblea convocata dall'amministratore anche se andata deserta vanno pagate (come ho già specificato)

2. non comprendo bene la tua domanda

3. l'amministratore rimane in carica per un anno e non è obbligato a rassegnare le dimissioni

4. non è obbligatorio, salvo non siano quelli prescritti dall'art 1135 cc, semprechè sia quella annuale;

l'assemblea dei condomini provvede:

1) alla conferma dell'amministratore e dell'eventuale sua retribuzione;

2) all'approvazione del preventivo delle spese occorrenti durante l'anno e alla relativa ripartizione tra i condomini;

3) all'approvazione del rendiconto annuale dell'amministratore e all'impiego del residuo attivo della gestione;

4) alle opere di manutenzione straordinaria, costituendo, se occorre, un fondo speciale.

Scritto da tuxx il 16 Dic 2012 - 16:15:49: 1. le spese dell'assemblea convocata dall'amministratore anche se andata deserta vanno pagate (come ho già specificato)

2. non comprendo bene la tua domanda

3. l'amministratore rimane in carica per un anno e non è obbligato a rassegnare le dimissioni

4. non è obbligatorio, salvo non siano quelli prescritti dall'art 1135 cc, semprechè sia quella annuale;

l'assemblea dei condomini provvede:

1) alla conferma dell'amministratore e dell'eventuale sua retribuzione;

2) all'approvazione del pr [...]

grazie per la pazienza,la 2 domanda è:

puo' l'amministratore dopo una mia segnalazione, nella quale dico che zone di parti comuni sono occupate impropriamente da oggetti del proprietario confinante,stabilire e DIRMI quali sono i miei metriquadri da una piantina catastale convenuta attreverso un suo geometra?Io personalmente non ho visto nessuno misurare i confini con gli appositi strumenti.E sappiamo che le carte catastali, non sono le carte digitali che ha il comune nelle quali sono segnati tutti i particolari e tutti i confini.

Per quanto riguarda le dimissioni, è lui che le ha presentate nessuno le ha chieste. Quindi sono da ritenere discutibili ancora oppure no?

Scritto da nonna_antonietta il 16 Dic 2012 - 19:59:30:

grazie per la pazienza,la 2 domanda è:

1. puo' l'amministratore dopo una mia segnalazione, nella quale dico che zone di parti comuni sono occupate impropriamente da oggetti del proprietario confinante,stabilire e DIRMI quali sono i miei metriquadri da una piantina catastale convenuta attreverso un suo geometra? .....

2. Per quanto riguarda le dimissioni, è lui che le ha presentate nessuno le ha chieste. Quindi sono da ritenere discutibili ancora oppure no?

1. l'amministratore non può stabilire nulla, se la parte è comune, ciascuno dei condomini può depositare oggetti parimenti agli altri, cioè usare la parte comune per l'uso a cui è destinata.

2. Se l'amministratore ha rassegnato le dimissioni, quantomeno avrebbe dovuto convocare l'assemblea con all'OdG "dimissioni irrevocabili e nomina amministratore", e se l'assemblea come dici è andata deserta potrebbe adire alla Volontaria Giurisdizione del Tribunale e far nominare un altro amministratore al suo posto.

×