Vai al contenuto
Antonio 64

Assemblea ordinaria - anche se i condomini continuano a pagare le quote?

Salve, volevo cortesemente qualche informazione:

lo scorso mese, per il condominio dove abito, è stata convocata l'assemblea ordinaria, dei condomini ( 10 unità ), all'assemblea, si sono presentati, il sottoscritto ed altri due condomini,però l'assemblea non è stata fatta per mancanza del quorum.

Ora nel mese è prevista una nuova assemblea, ed ho sentore che comunque non si presenteranno in maggioranza per essere costituita.

Preciso che all'ordine del giorno c'è l'approvazione dei bilanci consuntivo/preventivo, poi la conferma/revoca dell'Amministratore.

La mia domanda è:

se continuano a non presenziare e non avremo mai la maggioranza, cosa succede, anche se i condomini continuano a pagare le quote? C'è un tempo previsto per l'approvazione? e per la conferma dell'Amministratore cosa succede, se i condomini non decidono essendo non presenti?

Grazie

L'amministratore rimane in proroga fintanto chè l'assemblea non deliberi per la sua revoca o conferma.

Le quote potranno essere pagate in funzione dell'ultimo preventivo approvato.

Considera che senza l'approvazione del rendiconto, l'amministratore non potrà ricorrere al d.i. nei confronti di eventuali morosi.

 

http://www.diritto.it/docs/27164-riscossione-degli-oneri-condominiali-e-mancata-approvazione-del-consuntivo-in-caso-di-inerzia-dell-assemblea-il-decreto-ingiuntivo-pu-basarsi-sul-preventivo

L'amministratore rimane in proroga fintanto chè l'assemblea non deliberi per la sua revoca o conferma.

Le quote potranno essere pagate in funzione dell'ultimo preventivo approvato.

Considera che senza l'approvazione del rendiconto, l'amministratore non potrà ricorrere al d.i. nei confronti di eventuali morosi.

 

http://www.diritto.it/docs/27164-riscossione-degli-oneri-condominiali-e-mancata-approvazione-del-consuntivo-in-caso-di-inerzia-dell-assemblea-il-decreto-ingiuntivo-pu-basarsi-sul-preventivo

Intanto ti ringrazio per la tempestiva risposta, però volevo sapere se c'è una scadenza per approvare i bilanci, ossia se la cosa si protrae ancora per altre convocazioni e nessuno si presenta, cosa succede? Si continua tutto l'anno senza approvazione dei bilanci? Grazie

Intanto ti ringrazio per la tempestiva risposta, però volevo sapere se c'è una scadenza per approvare i bilanci, ossia se la cosa si protrae ancora per altre convocazioni e nessuno si presenta, cosa succede? Si continua tutto l'anno senza approvazione dei bilanci? Grazie
La scadenza per approvare i bilanci è di 180 giorni dopo la chiusura della gestione annuale, ma se non si approva e l'amministratore convoca regolarmente l'assemblea, la colpa è soltanto dei condomini.

L'amministratore dovrà riconvocare l'assemblea e sperare che ci sia il quorum previsto. Viceversa, potrebbe scegliere di dare le dimissioni..

L'amministratore dovrà riconvocare l'assemblea e sperare che ci sia il quorum previsto. Viceversa, potrebbe scegliere di dare le dimissioni..

Se riconvoca di nuovo l'assemblea, e nessuno si presenta, anche superato i 180 giorni previsti che si fa? si continua ad andare avanti cosi? se comunque non da le dimissioni, può comunque continuare a gestire il condominio, se le quote vengono comunque pagate?

Se riconvoca di nuovo l'assemblea, e nessuno si presenta, anche superato i 180 giorni previsti che si fa? si continua ad andare avanti cosi? se comunque non da le dimissioni, può comunque continuare a gestire il condominio, se le quote vengono comunque pagate?

mi sembra una situazione in cui i condomini sono assolutamente non interessati "a queste cose".

pagano un tot e via così l'amministratore paga le bollette, la pulizia, l'ascensore ...

se l'amministratore (come detto) convoca l'assemblea e tutti (non tu) si disinteressano andrete avanti così fino a che l'amministratore si dimetterà o comincerà a fare il suo comodo ...

mi sembra una situazione in cui i condomini sono assolutamente non interessati "a queste cose".

pagano un tot e via così l'amministratore paga le bollette, la pulizia, l'ascensore ...

se l'amministratore (come detto) convoca l'assemblea e tutti (non tu) si disinteressano andrete avanti così fino a che l'amministratore si dimetterà o comincerà a fare il suo comodo ...

a questo punto la situazione è legale? Visto che tutti gli altri che sono disinteressati pagano le loro quote ma non si presentano all'assemblea? L'Amministratore sta comunque con le spalle al muro, visto che non dipende da lui ma dai condomini? Però penso che periodicamente dovrà sempre provare a riconvocare l'assemblea, vero?

a questo punto la situazione è legale? Visto che tutti gli altri che sono disinteressati pagano le loro quote ma non si presentano all'assemblea? L'Amministratore sta comunque con le spalle al muro, visto che non dipende da lui ma dai condomini? Però penso che periodicamente dovrà sempre provare a riconvocare l'assemblea, vero?
Periodicamente convocherà l'assemblea annuale, ovvero l'assemblea minima che ci deve essere, e non credo convocherà assemblee straordinarie visto che i condomini si disinteressano, fatto salvo non sia un caso eccezionale.

Come detto, dovrà riconvocare l'assemblea. Questo ambaradan continuerà fintantoché non si deciderà a dare le dimissioni oppure, come detto da paul, comincerà a disinteressarsene anche lui..

A quel punto, voi condòmini, dovrete decidere cosa fare..

×