Vai al contenuto
Falk

Assemblea nulla ma l amministratore non torna sui suoi passi

Aggiungo ancora una ipotesi che potrebbe succedere alla mediazione, l'avevo già scritta nell'altro Topic parallelo a questo e me n'ero dimenticato

 

... prevedo che il mediatore suggerirà di convocare un'assemblea per annullare la delibera che è già nulla, in pratica un passaggio in più che si poteva evitare. ...

Al post #7 https://www.condominioweb.com/forum/quesito/delibera-nulla-può-annullarla-anche-l-amministratore-stesso-81243/

 

Questa soluzione eviterebbe di adire al Tribunale come avevo scritto al post #23 di questo Topic.

Visto che non ha specificato, quella si intende la 1° convocazione e se porterà un nulla di fatto, sia per quorum costitutivo e/o quorum deliberativo, l'amministratore dovrà convocare la seconda convocazione da svolgersi almeno il giorno dopo la prima e non oltre il 10° giorno sempre dalla 1° convocazione, naturalmente gli avvisi dovranno giungere almeno 5 giorni prima dell'assemblea, non so se il tempo sarà sufficiente, altrimenti l'amministratore dovrà ripetere tutta la procedura.

Mi sorge spontanea una domanda, ma questo amministratore conosce o no le regole e leggi riguardanti il condominio?

ops-- mi sono sbagliata lo letta bene sta scritta la prima convocazione e la seconda che e il 21.11

vi faro sapere .. ma non si puo denunciare da qualche parte a questo ??? vi aggiorno ragazzi

ops-- mi sono sbagliata lo letta bene sta scritta la prima convocazione e la seconda che e il 21.11

vi faro sapere .. ma non si puo denunciare da qualche parte a questo ??? vi aggiorno ragazzi

Ok, meno male ci sono ambedue le convocazioni

Purtroppo non esiste nessun ente dove denunciare il fatto, c'è la mediazione e poi il Giudice che potrà annullare definitivamente la delibera, ma l'assemblea potrebbe in via eccezionale rendersi conto dell'assurdità a partecipare alla mediazione ed eventuali udienze al Tribunale, risarcire il disturbo e quanto speso a chi ha impugnato, e riconoscere la nullità della delibera, anche se l'argomento non è all'OdG, ma se non ci sarà buon senso non si farà nulla.

...come puoi trascinare un intero condominio a spendere dei soldi di avvocati e iter giudiziarie con INTANTO PAGANO I CONDOMINI ???ma lui decide sempre con i nostri soldi ,,,

----------------------------------------------------------------------------------------------

Ti riporto la mia esperienza fresca,fresca di mediazione che si è svolta questa mattina.

Io sono l'accusa e o vinto contro l'amministratore che ha riconosciuto tutti gli errori.

Ho fatto la mia proposta prendere o lasciare,altrimenti andiamo in tribunale. La controparte ha preferito accettare.

Il risarcimento comprende,l'onere che ho versato all'avvocato + spese tribunale + una sommetta per me.

Inoltre si è convenuto che partecipano alla spesa tutto il condominio,con l'esclusione dei dissociati.

 

Perciò non so,se tu sei tra quelli che a impugnato o dissociato. Sappi che chi ha portato in mediazione il condominio e vince,gli verrà restituito il tutto con un bel pò di "interessi". Chi non si è dissociato,cavoli suoi,un'altra volta faranno bene a NON addormentarsi.

puo un amministratore con i nostri soldi nonostante tutto sa che ha sbagliato procedere ed andare avanti intanto l avvocato non lo paga lui???

ce una scappatoia per inadempienza dell amministratore ???

e alcuni condomini appunto possiamo chiedere assemblea straordinaria e se lui si rifiuta ???

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Purtroppo bisogna ammettere, che l'amministratore con la sua presa di posizione,HA RAGIONE.

Una volta avviata la procedura di mediazione,l'amministratore autonomamente NON può più tornare indietro.

Tutto questo non lo dico io,ma dall'esperienza che ha vissuto ALEDESTRO che trovi in questa stessa pagina.

 

https://www.condominioweb.com/forum/quesito/causa-al-condominio-per-risarcimento-spese-legali-di-mediazione-81021/

 

- - - Aggiornato - - -

 

Causa al Condominio per risarcimento spese legali di mediazione.

Nel Condominio in questione un condomino ha convocato in Camera di Mediazione il

Condominio in quanto non ha ricevuto la convocazione all' assemblea ordinaria entro i 5 giorni

previsti dalla legge.

L' amministratore del Condominio ha immediatamente convocato una nuova assemblea ordinaria

ben specificando che questo incontro era volto ad annullare e sostituire integramente l' assemblea

"incriminata". Non si è poi presentato in Camera di Mediazione ma prima della data dell 'incontro

ha mandato una mail al Mediatore ed all' Avvocato di controparte dicendo che era già stata

convocata una nuova assemblea al posto della prima.

Ora il condomino ha fatto causa al Condominio dicendo che vuole vengano saldate le competenze

legali del suo Avvocato a titolo dell' attività legale svolta nella Mediazione.

Da qui la domanda:

Se in Mediazione una delle parti non si presenta, è questa tenuta al pagamento delle spese legali di

controparte?

--------------------------------------------------------------------------------------------------

Oggi, 12:54

Il GOT ha sciolto la riserva ed emesso sentenza:

Ha dichiarato cessata la materia del contendere alla vista della seconda assemblea che sostituisce la

prima e di conseguenza concesso a controparte l' indennizzo delle spese legali.

Ha quindi condannato il Condominio al versamento di 4.500 € + spese, applicando il valore

Indeterminabile alla Causa in questione.

In concreto la sentenza indica che la Mediazione è una specie di "grado 0" della Causa Civile: così

non fosse non poteva dichiarare cessata la materia del contendere dato che la Causa Civile è iniziata

dopo lo svolgimendo della assemblea "riparatrice".

La sentenza indica anche che le spese legali per la Mediazione vanno rimborsate anche nel caso in

cui la Mediazione stessa non abbia avuto luogo o effetti.

Purtroppo bisogna ammettere, che l'amministratore con la sua presa di posizione,HA RAGIONE.

Una volta avviata la procedura di mediazione,l'amministratore autonomamente NON può più tornare indietro.

Infatti concordo, l'ho scritto anche ieri quando la macchina legale è partita non si può fermare, ma c'è una possibilità, era accaduto molti anni fa nel condominio dove abito, non c'era ancora la mediazione ma ai fini pratici poco cambia.

Un condomino aveva impugnato una delibera tramite legale, quando è giunta all'amministratore la convocazione del tribunale per la 1° udienza, ha prontamente convocato l'assemblea per comunicare ai condomini il fatte e per le decisioni da adottare, i due avvocati nei giorni successivi si sono sentiti e d'accordo con il condomino che aveva impugnato e la controparte (condominio) si sono accordati di non presentarsi all'udienza annullando cosi di fatto la controversia, a patto che il condomino impugnatore venga risarcito della spesa e che la delibera sia annullata in una successiva assemblea, tutto questo è avvenuto prima della 1° udienza e pace fu fatta.

 

Per cui anche nei due casi simili che stiamo trattando si poteva giungere ad un accordo extragiudiziale prima della mediazione ed entrambi non presentarsi dal mediatore, annullando di fatto tutta la procedura.

In fin dei conti con un po di buonsenso tutto si può aggiustare.

aggiornamento : come vi avevo promesso vi aggiorno..

ll amministratore ha indetto assemblea straordinaria dove all ordine del giorno ha solo messo e chiesto l autorizzazione ai condomini di partecipare alla mediazione...

a maggioranza hanno dato permesso e si e stabilito di sospenderla perché non era all ordine del giorno

oggi 1 incontro di mediazione e i mediatori hanno ascoltato dopo diche gli hanno detto che se vuole concludere lo deve fare entro 3 mesi deve rifare un altra assemblea straordinaria e mettere all ordine del giorno annullamento delibera nulla ... e poi riportare il tutto in mediazione ... non ho parole ,,,

grazie a tutti

aggiornamento : come vi avevo promesso vi aggiorno..

ll amministratore ha indetto assemblea straordinaria dove all ordine del giorno ha solo messo e chiesto l autorizzazione ai condomini di partecipare alla mediazione...

a maggioranza hanno dato permesso e si e stabilito di sospenderla perché non era all ordine del giorno

oggi 1 incontro di mediazione e i mediatori hanno ascoltato dopo diche gli hanno detto che se vuole concludere lo deve fare entro 3 mesi deve rifare un altra assemblea straordinaria e mettere all ordine del giorno annullamento delibera nulla ... e poi riportare il tutto in mediazione ... non ho parole ,,,

grazie a tutti

Grazie Falk

Condivido l'ultima frase, "non ho parole", l'amministratore continua ad errare, era sufficiente mettere all'OdG "annullamento delibera xxx e autorizzazione partecipazione alla mediazione", bho che dire? "non ho parole"

 

Ti ringrazio delle notizie e spero che le prossime, se sarai così gentile da postarle, siano a vantaggio di tutti.

Se questa è stata la prima assemblea dopo la procedura di mediazione. Dissociatevi in massa,così tutte le spese rimangono a carico del perdente amministratore.

Invece per quanto riguarda l'incontro di mediazione,giusto di aver acconsentito la sua partecipazione,e l'esito non poteva essere diversamente. Per ammettere l'errore doveva per forza ricevere l'ordine dai mediatori con una nuova assemblea, in assemblea deve presentarsi con la ripartizione dell'acqua secondo il regolamento.

Così facendo,le lite termina con il 2° e ultimo incontro con i mediatori.

Ti volevo chiedere, la mediazione avviene qui a Monza?

Giglio 2 . Si è stata fatta a monza .. forse dipende pero da dove si è residenti .. noi apparteniamo al comune di monza ..

Tu dici dissociatevi .. credimi abito in un condominio che più ottuso non si può. .. tra un po volevano l accordo di rifare altre quote x ripartizione acqua... non hanno ancora capito k qualsiasi metodo e ripartizione e2 errata ed è nulla a meno k non ci sia l unanimità. .. l unica ripartizione esatta e quella scritta nel regolamento condominiale che cita la suddivisione a numero di vani.. mi viene da citare Sgarbi : capre capre capre

 

X TULLIO era mia correttezza informarvi data la vostra collaborazione nel rispondere penso k questo forum possa aiutare molti

.. l unica ripartizione esatta e quella scritta nel regolamento condominiale che cita la suddivisione a numero di vani..
Scusami, ma la partizione prevista dal Regolamento Contrattuale non era in proporzione millesimale?
×