Vai al contenuto
Enlui

Assemblea condominio

Salve, il mio quesito è il seguente. Mi è arrivato l'invito a ritirare la convocazione dell'assemblea ordinaria della nostra casa che è attualmente in vendita. Ragion per cui vorrei evitare di andare a discutere di problemi e faccende che ormai non ho più interesse a risolvere. Come posso gestire la situazione , devo cmq ritirare la convocazione e devo soprattutto comuicare all'amministratore che non ci sarò? Grazie mille

Enlui dice:

Salve, il mio quesito è il seguente. Mi è arrivato l'invito a ritirare la convocazione dell'assemblea ordinaria della nostra casa che è attualmente in vendita. Ragion per cui vorrei evitare di andare a discutere di problemi e faccende che ormai non ho più interesse a risolvere. Come posso gestire la situazione , devo cmq ritirare la convocazione e devo soprattutto comuicare all'amministratore che non ci sarò? Grazie mille

L'amministratore ha ottemperat a quanto doveva.

Indipendentemente dalla vendita in corso, è una tua libera scelta quella di andare personalmente all'assemble o delegare o non andarci.

Nel caso in cui sarai assente, potrai impugnare eventuali delibere contrarie alla Legge entro 30 giorni dalla data in cui riceverai il verbale.

 

MIA OPINIONE:

Non è mai una buona idea non partecipare all'assemblea.

Se dovesse essere approvato un lavoro importante, il costo deliberato prima della vendita sarà a tuo carico ed anche nel caso che lo paghi il nuovo acquirente, poi può sempre fare rivalsa su di te.

Se hai tempo, ti consiglio di partecipare all'assemblea in modo da dire la tua e non aver sorprese dopo la vendita.

Nel ringraziare Leonardo 53 per la sua preziosa risposta vado nello specifico della faccenda. Non ho scritto che i condomini siamo solo due e non abbiamo ancora le tabelle millesimali in quanto trattasi di palazzina bifamiliare. Cambia qualcosa in questo caso? Grazie ancora

 

Enlui dice:

Nel ringraziare Leonardo 53 per la sua preziosa risposta vado nello specifico della faccenda. Non ho scritto che i condomini siamo solo due e non abbiamo ancora le tabelle millesimali in quanto trattasi di palazzina bifamiliare. Cambia qualcosa in questo caso? Grazie ancora

 

Siete comunque un condominio minimo e le decisioni, in questo caso, devono essere prese all'unanimità.

A maggior ragione devi andare all'assemblea e votare contro qualsiasi decisione dicendo che stai vendendo.

Se non si delibererà niente e delibereranno dopo la tu avendita, tu sarai al riparo da qualsiasi rivalsa.

Se tu non vai all'assemblea e l'altro condòmino delibera da solo, avrai problemi perchè dovrai impugnare l'eventuale delibera con l'avvocato, altrimenti la delibera sarà valida e tu ne risponderai verso il tuo acquirente.

 

Per farla semplice, vai all'assemblea, vota NO e rinvia ogni decisione ad una nuova assemblea tra il tuo vicino e il tuo nuovo acquirente.

  • Mi piace 1

Ma mancando io non dovrebbe essere già nulla l'assemblea? E non potrei già informare l'amministratore della mia decisione chiedendo di rinviare la discussione a quando ci sarà il nuovo proprietario magari per iscritto?

Enlui dice:

Ma mancando io non dovrebbe essere già nulla l'assemblea? E non potrei già informare l'amministratore della mia decisione chiedendo di rinviare la discussione a quando ci sarà il nuovo proprietario magari per iscritto?

Perciò ti dicevo che avrai problemi se non vai all'assemblea.

La NULLITA' della delibera la decreta il Giudice e se non vai all'assemblea devi cominciare una mediazione, mettere l'avvocato e poi finire in causa; si parte da un minimi di 500 euro in poi.

In seconda convocazione, un condòmino su due e 500 millesimi rappresentano sia il quorum costitutivo che quello deliberativo ed anche se non c'è contraddittorio, ci sono le maggioranze necessarie alla delibera richieste dalla Norma...

tutto dipende dall'interpretazione del Giudice per far eccepire la NULLITA' o l'ANNULLABILITA'

Io non so se questa convocazione ti è arrivata per caso o volutamente, ma nel dubbio, ti consiglio di andare all'assemblea, sia in prima che in seconda convocazione; votare contro, verbalizzare, firmare entrambi il verbale e rilasciarvene una copia a testa o fotografarvelo.

Prevenire è meglio che curare.

 

Okay, dare la mia delega all'agente immobiliare sarebbe una buona idea? O direttamente mandarci il mio avvocato perché come si è già capito non c'è la faccio proprio ad incontrare quei personaggi. Né va'della mia salute.

Enlui dice:

Okay, dare la mia delega all'agente immobiliare sarebbe una buona idea? O direttamente mandarci il mio avvocato perché come si è già capito non c'è la faccio proprio ad incontrare quei personaggi. Né va'della mia salute.

Ecco, se non li sopporti, questo di deve far pensare che forse hanno qualcosa in mente.

Sicuramente è meglio dare delega al tuo avvocato di fiducia o a un avvocato specializzato in diritto condominiale, nel caso in cui il tuo avvocato fosse specializzato in altre cose.

Il servizio così celere e professionale di questo portale è fantastico. Che dire ancora, infinitamente grato.

  • Mi piace 1
Enlui dice:

Il servizio così celere e professionale di questo portale è fantastico. Che dire ancora, infinitamente grato.

Da forumista assiduo di questo forum che sento anche mio, ti ringrazio per l'apprezzamento al portale.

×