Vai al contenuto
Luc57

Assemblea, Amministratore e attuazioni delibere

Buongiorno,

come da titolo cerco di spiegavi, in breve, la mia problematica.

L'ultima assemblea che si è tenuta in questo palazzo abitato da 15 famiglie (divise tra condomini e inquilini) risale al 12 novembre 2015 (l'anno 2016 è stato totalmente saltato dal calendario dell'Amministratore...) e la prossima è stata fissata per il 2 maggio 2017.

E questa è già la prima domanda:

1. Si può "saltare" in questo modo un anno di gestione amministrativa?

 

In quella Assemblea si decise di definire la problematica delle pulizie del palazzo gestite, per così dire, in modo abbastanza "amichevole" da una condomina che veniva pagata dall'Amministratore alla "velenose bene...", anche se sui rendiconti e sui preventivi era sempre presente la voce "PULIZIA SCALE".

Nel Verbale fu scritto esattamente che "In merito alle pulizie l'assemblea dispone che i residenti provvedano autonomamente alle pulizie. L'Amministratore gestisce la situazione".

Bene, nonostante questa delibera nella convocazione della prossima assemblea, tra le voci del consuntivo ritrovo la voce PULIZIA SCALE, così come la ritrovo nel Preventivo.

Questa è la seconda domanda che vi pongo:

2. E' possibile che l'amministratore non tenga conto delle deliberazioni assembleari e continui anche per il prossimo anno a gestire la situazione delle pulizie in questo modo?

Tra l'altro in quella occasione l'Assemblea incaricò l'Amministratore di "far verificare il muro perimetrale lato strada al fine di garantirne la stabilità" ma, ad oggi, nessuna perizia è stata fatta.

Considerate che alla maggioranza dei condomini questo amministratore va bene, compresa la condomina che fa le pulizie senza dichiarazioni di alcun genere, tanto che quando ho sollevato il problema mi sono tirato addosso l'ira di buona parte del palazzo.

Per le risposte che vorrete darmi, vi ringrazio anticipatamente considerato che ho chiesto un appuntamento con l'amministratore il 28 aprile prossimo e cioè 4 giorni prima della prossima Assemblea.

Un saluto a tutti

Luciano

L'amministratore deve redigere il rendiconto condominiale annuale della gestione e convocare l'assemblea per la relativa approvazione entro centottanta giorni.

 

Se non rende il conto della gestione, ovvero in caso di gravi irregolarità, su ricorso di ciascun condomino, la revoca dell'amministratore può essere disposta dall'autorità giudiziaria.

 

Tra le altre, gravi irregolarità:

1) l'omessa convocazione dell'assemblea per l'approvazione del rendiconto condominiale, il ripetuto rifiuto di convocare l'assemblea per la revoca e per la nomina del nuovo amministratore o negli altri casi previsti dalla legge;

2) la mancata esecuzione di provvedimenti giudiziari e amministrativi, nonché di deliberazioni dell'assemblea;

Se l'amministratore ha tutti i consensi che dici, difficilmente la spunterai.

 

Riguardo il pagamento in nero del servizio di pulizie, rifiutati di corrisponderlo e non approvare i vari bilanci.

 

Se i condòmini, decidendo di non appoggiarsi ad una impresa certificata, concordano di effettuare il servizio personalmente a turno od appoggiandosi ad un condòmino, l'amministratore farebbe bene a non gestire la spesa, soprattutto questa non va inserita nei bilanci in quanto trattasi di lavoro nero se vi è corresponsione di compenso non dichiarato.

La ringrazio innanzi tutto.

Nella convocazione della prossima assemblea ha inserito come punto nr. 2 dell'ordine del giorno

Consuntivo condominio 2015 e 2016 e riparto.

Di fatto all'interno della convocazione l'anno 2016 non esiste ne come preventivo ne come consuntivo.

Quindi devo necessariamente rivolgermi all'Autorità giudiziaria in particolare a chi? TAR o cosa?

Grazie

Puoi chiedergli copia dei documenti che andrete a deliberare, i consuntivi 2015 e 2016 ed il bilancio preventivo 2017 con i relativi riparti.

 

Cerca di trovare qualche condòmino dalla tua parte.

 

Per l'azione giudiziaria consulta un avvocato, meglio se specializzato in materia condominiale, ti saprà consigliare al meglio verificando le tue problematiche.

Un solo condomino è con me per chiarire questa situazione, agli altri va bene così... mi servirà un avvocato alla fine

×