Vai al contenuto
Alessio73

Ascensori riadattati per disabili

Buona sera a tutti sono un consigliere di un condominio di Roma

il mio condominio è attualmente in rosso di 22.000 €. Ci devono rientrare soldi da cause vinte che abbiamo anticipato e speriamo di rifarci.

MA all'improvviso un nuovo condomino del 4° piano che ha 2 genitori anziani allettati, decide di diffidare il condominio tramite avvocato, per usufruire di un nuovo ascensore, perchè quelli esistenti non sono a norma per delle carrozzine.

Il palazzo è del 1963, siamo 64 condomini, 2 scale e 2 ascensori. Ci siamo informati ed il costo è di 10.000 € per ascensore il che porterebbe ad un abisso il nostro debito.

Comunque ammesso e non concesso che è un dovere dare un ascensore ai 2 genitori anziani è vero che il condominio si può esonerare dal pagamento dell'ascensore?

Quale sentezza posso portare a suffraggio di questa ipotesi?

Se il condominio si esime dal pagamento, il signore che vuole l'ascensore deve pagarla da solo (con l'aiuto statale) ?

Potrebbe vantare dei diritti sull'ascensore se riesce a pagarla da solo?

Nel nostro palazzo ci sono molti anziani e sicuramente gli ascensori sono una benedizione, ma gli stessi anziani chiedono di abbassare un pò le spese perchè non riescono a starci dietro.

 

Consigli suggerimenti ???

grazie a tutti

La proposta deve essere portata in assemblea. Quest'ultima potrà decidere se adattare l'ascensore per l'abbattimento delle barriere architettoniche o no. Considerate che vi sono facilitazioni fiscali in tale ambito.

prim

Sugli sgravi fiscali sapiamo tutto, ma ti devi "prenotare per tempo". Sappiamo anche che il condominio può dare l'autorizzazione all'ascensore senza però pagare nulla. Sappiamo che il condomino può farsi l'ascensore da solo, pagando da solo e avendo tutti gli sgravi fiscali del merito. Quello che non sappiamo è se può rivalersi dell'ascensore usufruendone solo lui, per esempio mettendo delle chiavi alle porte (lanostra palazzina è di 8 piani)

la legge 13/1989 prevede l'abbattimento delle barriere architettoniche ; in questo caso l'ascensore costituisce un intervento diretto ad eliminare le barriere architettoniche e che pertanto , chi agisce in giudizio debba essere sempre tutelato contro tutti coloro che , con le loro attività , di fatto impediscono il regolare funzionamento dell'impianto . nel vostro caso non mi sembra ci sia da parte dei condomini la riluttanza per tale opera. resta il fatto che si dovrebbe verificare se ci sono le condizioni per l'istallazione del nuovo ascensore . se si le spese sono a totale carico di chi usufruisce di tale servizio. chi volesse successivamente farne uso dovrà corrispondere in percentuale all'uso che ne vorrà fare.

Ringrazio anche voi per la risposta. L'ascensore si presta al rimodernamento, l'unico problema è che garantisce solo l'entrata di una sedia a rotelle "slim". Altro problema è che siamo morosi di 22000€ e che molti dei nostri condomini sono anziani. Favorevoli ai lavori ma hanno difficoltà a pagare già il regresso figuriamoci altri 20.000 € e abbiamo già una lettera di un avvocato che richiede i lavori di ammodernamento con urgenza. Non abbiamo avuto nessun preavviso, ci siamo ritrovati davanti il fatto compiuto. Comunque vedremo come va a finire. Grazie per la vostra attenzione e da povero consigliere come dico sempre a tutti: AVENDO POTENDO PAGANDO, NON AVENDO NON POTENDO NON PAGANDO 🙂

prim

Sugli sgravi fiscali sapiamo tutto, ma ti devi "prenotare per tempo". Sappiamo anche che il condominio può dare l'autorizzazione all'ascensore senza però pagare nulla. Sappiamo che il condomino può farsi l'ascensore da solo, pagando da solo e avendo tutti gli sgravi fiscali del merito. Quello che non sappiamo è se può rivalersi dell'ascensore usufruendone solo lui, per esempio mettendo delle chiavi alle porte (lanostra palazzina è di 8 piani)

Essendo ascensore gia' esistente non puo' assolutamente vietare o impedire ad altri condomini l' uso (anche se paga tutto lui l'adeguamento alle barriere architettoniche ). Caso diverso se fosse un impianto ex novo ovvero impianto mai esistito .

×