Vai al contenuto
lavv.

Ascensore interno all'appartamento e tabella ascensore

Buonasera.

Stabile di 6 piani con ascensore condominiale.

Tizio è proprietario dell'intero ultimo piano. L'ascensore apre le porte dentro il suo appartamento (dunque non sul pianerottolo), pertanto, l'arrivo al 6° piano è consentito mediante chiavetta.

Le spese relative all'ascensore sono finora state ripartite in base a tabella millesimale redatta da un architetto (nominato dal condominio) secondo i criteri dettati dall'art. 1124 c.c.

 

Uno dei condomini, mediante relazione scritta da un avvocato, critica questa ripartizione delle spese, sostenendo che, poiché l’ultima parte dell’ascensore corre all’interno dell’appartamento, ne deriva un uso in parte condominiale ed in parte esclusivo. Secondo questo avvocato, alle spese totali dell’ascensore andrebbe sottratta la parte relativa alla proprietà esclusiva che non costituisce bene comune. Tale parte di spesa dovrebbe competere al solo proprietario dell'ultimo piano, mentre la spesa "condominiale" (da ripartirsi in base alla tabella ascensore) sarebbe quella residua. 🤔

l'ascensore anche se arriva direttamente dentro l'appartamento e' e resta totalmente di proprieta' condominiale .

Se l'ascensore arrivasse ad un ipotetico pianerottolo del 6° piano cosa cambierebbe ai fini dell'uso e del riparto spese ?

Nulla !

×