Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
anna65

Ascensore bloccato, porta spaccata per uscire ..chi paga ?

Buongiorno a tutti ,avrei un quesito da porvi. La settimana scorsa un parente di un condomino è rimasto chiuso in ascensore ,che a suo dire si è bloccato, ha fatto la chiamata di emergenza e gli è stato detto di stare tranquillo e calmo ,che tempo 15-20 minuti sarebbe arrivato il tecnico ( giorno festivo ).Preso dal panico ,ha forzato la porta dell'ascensore ed è uscito, mentre arrivava anche l'amministratore ,il quale si è molto arrabbiato ,in quanto poteva aspettare e non avrebbe spaccato nulla, visto che lui è uno estraneo al condominio e adesso chi paga la porta nuova , spetta a tutto il condominio ?🤔

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

E' un caso particolare a cui credo sia difficile fornire una risposta definitiva, va detto però che il panico può far fare delle azioni a cui nessuno può giudicare se sono lecite o no salvo non sia un Giudice.

Posso solo esprimere solidarietà al malcapitato, forse mi sarei comportato in maniera differente perchè non soffro di claustrofobia, ma comprendo la reazione, per cui se la porta dell'ascensore non si apriva e l'ha forzata, la colpa è della non efficienza dell'impianto, per cui secondo il mio parere la spesa è imputabile al condominio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Penso anch'io che sia così, però se uno soffre di claustrofobia ,non dovrebbe salire nell'ascensore ...ma se questo ascensore è da un po' che si blocca da solo e era già venuto il tecnico pochi giorni prima a visionarlo ,avendolo chiamato ,si potrebbe imputare la colpa al tecnico ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ma è arrivato qualcuno entro i 15 minuti o sono arrivati dopo 2 ore come solitamente succede se dentro non c'è una donna incinta o un claustrofobico?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

mi hanno detto dopo circa 25 -30 minuti ,considerato giorno festivo mi sembra accettabile...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Si vede che quel tempo per il malcapitato non era sufficiente 🤣

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

no, assolutamente..però visto che era venuto il tecnico qualche giorno prima ,perché sempre bloccato ,succede spesso ,ma lo aggiusta il nostro amministratore-condomino, non so cosa tocca..e non aveva evidenziato nessun problema, tranne il solito blocco mensile o quasi !Non mi è dato spiegazioni del perché non si possa risolvere il problema..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Avete provato a cambiare tecnico?

Tra l'altro l'amministratore che immagino non sia un tecnico, non dovrebbe toccare cose che non conosce, chissà forse ha toccato qualche cosa che non doveva.

Non sono tecnico, ma se l'ascensore si bloccava spesso forse era in caso di chiuderlo fino a che non si risolveva la questione e tutto ciò non sarebbe successo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Concordo con Tuxx. Visto che si bloccava spesso, era il caso di chiuderlo per qualche giorno e sistemare definitivamente la cosa, anche se si tratta di spendere una bella cifretta (ma sicuramente più bassa della sostituzione della porta).

Direi che in ogni caso ora è il momento di farlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
no, assolutamente..però visto che era venuto il tecnico qualche giorno prima ,perché sempre bloccato ,succede spesso ,ma lo aggiusta il nostro amministratore-condomino, non so cosa tocca..e non aveva evidenziato nessun problema, tranne il solito blocco mensile o quasi !Non mi è dato spiegazioni del perché non si possa risolvere il problema..

 

Nell'ipotesi di un impianto con una situazione di prossimità ad insufficenti garanzie sia sulla sicurezza che della funzionalità, la ditta puòc ompiere alcuni atti fatti di comunicazioni (preventivi), fare pressione reiterando la richiesta di autorizzazione, fermarel'impianto a scopo cautelativo.

Detto questo e probabilmente in una situazione di stasi, non certo della ditta, arriva il malcapitato che prende l'ascensore e rimane bloccato; la sorpresa è la irragionevole scelta che il tizio compie nonostante le rassicurazioni ricevute, causando danni a cose private.

Il mio senno ed esperienza, spesso mi indicano come fatto possibile che la mia auto possa guastarsi, stessa cosa può capire di supporre per un istante se prendo un ascensore (della concorrenza 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Buonasera a tutti , sono dovuta uscire e sono rientrata ora. Ho letto con interesse la discussione e francamente, io non abito in quel condominio sono solo proprietaria,non so cosa tocchi il nostro amministratore-condomino, però so di certo ,che sono anni che ci mette le sue manine.....detto anche dal tecnico ,perché una volta ho chiamato per lo stesso problema e mi ha detto ,ma se c'è in casa l'amministratore, lui sa come fare !! A questo punto non so più cosa pensare o dire ,nessuno mi ha mai detto che l'ascensore era seriamente compromesso e sarebbe stato meglio ,chiudere e controllare per bene. Vorrà dire che ci servirà di lezione per il futuro,anche se devo dire che se uno paga per il collaudo, la manutenzione e altro,perchè la colpa è sempre del condominio ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Condominio cosa?

Danni derivanti da cose in custodia?

Sì; prima ho giocato volutamente un po' sul discorso della strada per fare una sorta di parallelo con una vecchia sentenza del Tribunale di Roma del 18/2/1988 (il comune rimane responsabile delle condotte anche se ha demandato la manutenzione...cattiva o buona che sia stata) e sia per un discorso di senno, buon senso.

Mi sembra che l'amministratore (bonariamente ingenuo?) si faccia carico di un compito non dovuto per ovviare ad un problema che ben conosce e forse anche per non avere petulanze.

Non trovo professionale la gestione delle cose, ma se vorrai raccapezzarti sulla situazione, consiglio di chiedere lumi alla ditta e copie degli ultimi due verbali di ispezione all'amministratore o alla stessa ditta.

Un saluto

ROI

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ti ringrazio per il consiglio , a giorni ci sarà l'assemblea annuale ,così potrò chiedere più informazioni e farmi dare questi verbali d'ispezione della ditta e vedere se loro avevano riscontrato dei difetti .

Grazie mille

 

Anna

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Nel mio condominio sono stati individuati due condomini (tra cui il sottoscritto) ai quali la ditta manutentrice ha fornito le chiavi della cabina e ha insegnato a compiere la manovra di emergenza a mano (in sicurezza togliendo la forma motrice naturalmente) per portare la cabina al piano e aprire le porte. C'è nell'androne una etichetta dove riportati i nomi dei condomini che possono effettuare tale manovra di emergenza nonché il numero h24 della ditta manutentrice.

Non ho mai indagato se ciò fosse regolare o meno, ma tale procedura ha sempre funzionato.

In ogni caso io ritengo che nessuno è legittimato a procurare un danno se non per tutelare la propria salute/incolumità. Quale sarebbe quindi la motivazione che giustifica il danno?. Il panico?. Ma un Giudice lo riterrebbe sufficiente?. Io ne dubito....

 

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Nel mio condominio sono stati individuati due condomini (tra cui il sottoscritto) ai quali la ditta manutentrice ha fornito le chiavi della cabina e ha insegnato a compiere la manovra di emergenza a mano (in sicurezza togliendo la forma motrice naturalmente) per portare la cabina al piano e aprire le porte. C'è nell'androne una etichetta dove riportati i nomi dei condomini che possono effettuare tale manovra di emergenza nonché il numero h24 della ditta manutentrice.

Non ho mai indagato se ciò fosse regolare o meno, ma tale procedura ha sempre funzionato.

In ogni caso io ritengo che nessuno è legittimato a procurare un danno se non per tutelare la propria salute/incolumità. Quale sarebbe quindi la motivazione che giustifica il danno?. Il panico?. Ma un Giudice lo riterrebbe sufficiente?. Io ne dubito....

 

Ciao

non occorre indagare ,la procedura e' perfettamente regolare e legale .(visto che presumo che oltre all'addestramento sei un soggetto autorizzato dall'amministratore a compiere la manovra d'emergenza )

 

 

en 13015

6.1 La necessità che la(e) persona(e) autorizzata(e) dal proprietario dell'impianto per il soccorso

delle persone intrappolate sia(siano) istruita(e) dall’organizzazione di manutenzione.

Nota In alternativa il proprietario dell'impianto può organizzare l’addestramento per la(e) propria(e) persona(e) autorizzata(

e) da parte di una terza parte competente in conformità con le istruzioni di manutenzione.

 

 

 

p.s. ovvimente e' sottointeso che l'addestramento e l'autorizzazione vale solo per lo specifico impianto ,ovvero non si diventa "soccorritori di ascensori " 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie dalla delucidazione Capocheyenn, perché non avevo mai cercato la norma di riferimento. Mi sembra comunque di capire che si tratta di una facoltà e non di un obbligo.

 

Ciao

 

p.s.: Ho commesso un errore di battitura. Non si tratta di "forma" motrice ma di "forza" motrice naturalmente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Nel nostro condominio 10 condòmini su 14 siamo stati istruiti e sappiamo compiere la manovra per portare l'ascensore al piano e tutti hanno (da regolamento) la chiave della sala macchine per aprire eventualmente la sala al personale di emergenza (VV.FF:).

 

E' ovvio che se l'ascensore si blocca, il primo passo successivo è quello di chiamare la ditta manutentrice e far verificare l'impianto.

Se invece si conosce la causa del blocco dell'ascensore e lo si sblocca tirando a campare per non spendere soldi... potrebbe essere il caso dell'amministratore/condòmino del condominio di Anna65.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Grazie dalla delucidazione Capocheyenn, perché non avevo mai cercato la norma di riferimento. Mi sembra comunque di capire che si tratta di una facoltà e non di un obbligo.

 

Ciao

 

p.s.: Ho commesso un errore di battitura. Non si tratta di "forma" motrice ma di "forza" motrice naturalmente.

esatto non e' un obbligo .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×