Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Kurt Cobain

Art. 1120 c.c.

Buonasera,

 

chiedo lumi sull'art. 1120 del Cod. Civ..

 

In un convegno a cui ho partecipato Sabato scorso, mi hanno spiegato che sono state cambiate le maggioranze del suddetto art....................ma io so che poi alla fine è rimasto tutto invariato..............voi cosa dite?

 

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buonasera,

 

chiedo lumi sull'art. 1120 del Cod. Civ..

 

In un convegno a cui ho partecipato Sabato scorso, mi hanno spiegato che sono state cambiate le maggioranze del suddetto art....................ma io so che poi alla fine è rimasto tutto invariato..............voi cosa dite?

 

Grazie

Prima della riforma le innovazioni potevano essere deliberate solo con la maggioranza del 5° comma art. 1136 (maggioranza intervenuti + 666,67 millesimi)

 

La riforma ha individuato particolari innovazioni che richiedono la maggioranza del 2° comma art. 1136 (maggioranza intervenuti + 666,67 millesimi), innovazioni che prima non erano possibili con tale maggioranza

 

Art. 1120 c.c.

... I condomini, con la maggioranza indicata dal secondo comma dell'articolo 1136, possono disporre le innovazioni che, nel rispetto della normativa di settore, hanno ad oggetto:

1) le opere e gli interventi volti a migliorare la sicurezza e la salubrità degli edifici e degli impianti;

2) le opere e gli interventi previsti per eliminare le barriere architettoniche, per il contenimento del consumo energetico degli edifici e per realizzare parcheggi destinati a servizio delle unità immobiliari o dell'edificio, nonché per la produzione di energia mediante l'utilizzo di impianti di cogenerazione, fonti eoliche, solari o comunque rinnovabili da parte del condominio o di terzi che conseguano a titolo oneroso un diritto reale o personale di godimento del lastrico solare o di altra idonea superficie comune;

3) l'installazione di impianti centralizzati per la ricezione radiotelevisiva e per l'accesso a qualunque altro genere di flusso informativo, anche da satellite o via cavo, e i relativi collegamenti fino alla diramazione per le singole utenze, ad esclusione degli impianti che non comportano modifiche in grado di alterare la destinazione della cosa comune e di impedire agli altri condomini di farne uso secondo il loro diritto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

DL 145/2013 e Legge di Conversione n. 9 del 21/02/2014

 

9. La riforma della disciplina del condominio negli edifici, di cui alla legge 11 dicembre 2012, n. 220, è così integrata:

 

b) all'articolo 1120, secondo comma, n. 2, del Codice civile, per come modificato dalla legge 11 dicembre 2012, n. 220, le parole «per il contenimento del consumo energetico degli edifici» sono soppresse.

 

Quindi confermi che la lett. b) alla fine non è passata?

 

In convegno, mi hanno detto che la lett. b) esiste ancora.................

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

certo che esiste la lettera b) . il testo citato da leonardo non tiene conto della soppressione ovvero e' un testo precedente al dl 145/2013 .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
DL 145/2013 e Legge di Conversione n. 9 del 21/02/2014

 

9. La riforma della disciplina del condominio negli edifici, di cui alla legge 11 dicembre 2012, n. 220, è così integrata:

 

b) all'articolo 1120, secondo comma, n. 2, del Codice civile, per come modificato dalla legge 11 dicembre 2012, n. 220, le parole «per il contenimento del consumo energetico degli edifici» sono soppresse.

 

Quindi confermi che la lett. b) alla fine non è passata?

 

In convegno, mi hanno detto che la lett. b) esiste ancora.................

Certo che esiste ancora.

Dalla lettera B (che è il punto 2) devi tagliare solo le parole da te indicate e cioè «per il contenimento del consumo energetico degli edifici».

Il nuovo articolo 1120 da me su indicato, dopo il DL 145/2013 lo devi leggere così:

 

Art. 1120 c.c.

... I condomini, con la maggioranza indicata dal secondo comma dell'articolo 1136, possono disporre le innovazioni che, nel rispetto della normativa di settore, hanno ad oggetto:

A) le opere e gli interventi volti a migliorare la sicurezza e la salubrità degli edifici e degli impianti;

B) le opere e gli interventi previsti per eliminare le barriere architettoniche e per realizzare parcheggi destinati a servizio delle unità immobiliari o dell'edificio, nonché per la produzione di energia mediante l'utilizzo di impianti di cogenerazione, fonti eoliche, solari o comunque rinnovabili da parte del condominio o di terzi che conseguano a titolo oneroso un diritto reale o personale di godimento del lastrico solare o di altra idonea superficie comune;

C) l'installazione di impianti centralizzati per la ricezione radiotelevisiva e per l'accesso a qualunque altro genere di flusso informativo, anche da satellite o via cavo, e i relativi collegamenti fino alla diramazione per le singole utenze, ad esclusione degli impianti che non comportano modifiche in grado di alterare la destinazione della cosa comune e di impedire agli altri condomini di farne uso secondo il loro diritto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Quindi la lettera b) è viva e vegeta?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

bi...... ops ........ si

 

- - - Aggiornato - - -

 

Art. 1120 c.c.

... I condomini, con la maggioranza indicata dal secondo comma dell'articolo 1136, possono disporre le innovazioni che, nel rispetto della normativa di settore, hanno ad oggetto:

1) le opere e gli interventi volti a migliorare la sicurezza e la salubrità degli edifici e degli impianti;

2) le opere e gli interventi previsti per eliminare le barriere architettoniche e per realizzare parcheggi destinati a servizio delle unità immobiliari o dell'edificio, nonché per la produzione di energia mediante l'utilizzo di impianti di cogenerazione, fonti eoliche, solari o comunque rinnovabili da parte del condominio o di terzi che conseguano a titolo oneroso un diritto reale o personale di godimento del lastrico solare o di altra idonea superficie comune;

3) l'installazione di impianti centralizzati per la ricezione radiotelevisiva e per l'accesso a qualunque altro genere di flusso informativo, anche da satellite o via cavo, e i relativi collegamenti fino alla diramazione per le singole utenze, ad esclusione degli impianti che non comportano modifiche in grado di alterare la destinazione della cosa comune e di impedire agli altri condomini di farne uso secondo il loro diritto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Buongiorno peppe64 e Leonardo53,

vorrei un chiarimento in merito alle vostre risposte: io sapevo, ma forse sono in errore, che in sede di conversione in legge del citato D.L. 145/2013, si è assistito ad un ulteriore ravvedimento, in ragione del quale la soppressione della locuzione "per il contenimento del consumo energetico degli edifici" è stata di fatto revocata. In sostanza, si è tornati alla disposizione originaria, così come prevista dalla L. 220/12. Sbaglio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Anch'io sapevo questo, ma non trovo traccia......................

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Effettivamente la legge di conversione ha soppressa la lettera b) quindi viene ripristinato "per il contenimento del consumo energetico degli edifici "

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×