Vai al contenuto
Vince1976

Aria condizionata

Salve. Mi potete dire se devo pagare la stessa somma di affitto avendo l'impianto del aria condizionata non funzionante?. Il proprietario non vuole sostituirlo. Come mi devo comportare. Grazie in anticipo

Vince1976 dice:

Salve. Mi potete dire se devo pagare la stessa somma di affitto avendo l'impianto del aria condizionata non funzionante?. Il proprietario non vuole sostituirlo. Come mi devo comportare. Grazie in anticipo

Salvo diversi accordi contrattuali da verificare nel contratto di locazione, se non funziona perchè ha bisogno di piccola manutenzione ordinaria, la spesa spetta a te ma se la manutenzione straordinaria o la sostituzione dipende dalla vetusità dell'impianto e non è addebitabile ad un tuo utilizzo non appropriato, ai sensi dei combinati art. 1575 e 1576 del codice civile spetta al locatore mantenere gli accessori della casa in buono stato, in modo da servire all'uso.

Se il locatore non provvede puoi chiedere la diminzione del canone o recedere dal contratto ma non puoi auoridurti unilateralmente il canone di affitto, altrimenti passeresti dalla parte del torto.

Ti consiglio di contattare un sindacato inquilini in modo da avere i primi consigli, magari sull'invio di una raccomandata in cui diffidi il proprietario a ripristinare il condizionatore, ma se ilprorpietario continuerà a non volerne sapere, ti servirà l'avvocato.

 

Art. 1575 c.c.

Il locatore deve:

1) consegnare al conduttore la cosa locata in buono stato di manutenzione;

2) mantenerla in istato da servire all'uso convenuto;

3) garantirne il pacifico godimento durante la locazione.

 

Art. 1576. c.c.

Il locatore deve eseguire, durante la locazione tutte le riparazioni necessarie, eccettuate quelle di piccola manutenzione che sono a carico del conduttore.

Se si tratta di cose mobili, le spese di conservazione e di ordinaria manutenzione sono, salvo patto contrario, a carico del conduttore.

 

Vince1976 dice:

Mi potete dire se devo pagare la stessa somma di affitto avendo l'impianto del aria condizionata non funzionante?

Il contratto di affitto ha tenuto conto del condizionstore? Dipende da cosa avete pattuito e se non ne avete parlato, ma lei ha presunto ora è difficile pretendere.

  • Mi piace 1
Vince1976 dice:

Salve. Mi potete dire se devo pagare la stessa somma di affitto avendo l'impianto del aria condizionata non funzionante?. Il proprietario non vuole sostituirlo. Come mi devo comportare. Grazie in anticipo

Non puoi sospendere l'affitto di tua iniziativa né interamente né in parte altrimenti diverresti legalmente in debito nei confronti della proprietà in base alla cifra decurtata. O l'affitto viene ridotto anche col consenso della proprietà oppure rivolgendoti ad un giudice.

La cosa che puoi/ devi fare è inviare o una PEC o una raccomandata A/R dove lo avvisi del guasto e lo solleciti ad intervenire. 

Modificato da Fladimiro71

Ciao grazie per avermi risposto. Allora ad agosto 2019 sono entrato mancava il gas e arrivato il tecnico prima di caricare il gas aveva detto che era da cambiare l'impianto perché inaggiustabile perché ha vent'anni l'impianto. Io sul contratto di locazione c'è scritto aria condizionata. Ho chiesto la sostituzione ma mi ha detto di no. E non vuole nemmeno abbassare il canone di affitto. Cosa devo fare? 

Vince1976 dice:

Ciao grazie per avermi risposto. Allora ad agosto 2019 sono entrato mancava il gas e arrivato il tecnico prima di caricare il gas aveva detto che era da cambiare l'impianto perché inaggiustabile perché ha vent'anni l'impianto. Io sul contratto di locazione c'è scritto aria condizionata. Ho chiesto la sostituzione ma mi ha detto di no. E non vuole nemmeno abbassare il canone di affitto. Cosa devo fare? 

Devi chiedere di avere l'aria condizionata oppure devi chiedergli di abbassarti il canone.

Se non fa nessuna delle due cose devi chiedere l'abbassamento del canone al Giudice. 

Devi andare dall'avvocato ma prima di andare dall'avvocato vai ad un sindacato inquilini dove avrai le prime indicazioni utili.

  • Mi piace 1
Vince1976 dice:

Cosa devo fare? 

Io non mi imbarcherei in una causa come dice Leonardo, ma cercherei un'altra sistemazione.

Se il propietario non si da una mossa, fallo aggiustare e scala dall' affitto, se ti chiede i soldi indietro digli di contattare un avvocato e farti causa...

(non gli conviene, deve anticipare soldi e perdere tempo con avvocato, tu comunque tieniti la fattura del lavoro).

 

Soluzione semplice e funzionale, inutile combattere con i mulini a vento

 

Cash is king, non scordartelo mai.

Modificato da Er_Carogna
Er_Carogna dice:

Se il propietario non si da una mossa, fallo aggiustare e scala dall' affitto, se ti chiede i soldi indietro digli di contattare un avvocato e farti causa...

(non gli conviene, deve anticipare soldi e perdere tempo con avvocato, tu comunque tieniti la fattura del lavoro).

 

Soluzione semplice e funzionale, inutile combattere con i mulini a vento

 

Cash is king, non scordartelo mai.

E fu così che il proprietario si rifece sulla cauzione, adottando lo stesso metodo nei confronti del conduttore...

O che il conduttore seguendo il tuo consiglio sia diventato moroso nel tempo di una cifra consistente e che adesso il proprietario non abbia rimorsi o ripensamenti nell'intraprendere un'azione legale.

Fladimiro71 dice:

E fu così che il proprietario si rifece sulla cauzione, adottando lo stesso metodo nei confronti del conduttore...

O che il conduttore seguendo il tuo consiglio sia diventato moroso nel tempo di una cifra consistente e che adesso il proprietario non abbia rimorsi o ripensamenti nell'intraprendere un'azione legale.

Blocco sfratti fino al 31 dicembre c'è da ridere qua ahahah 

almeno 2 anni per uno sfratto e poi il fesso ero io che tenevo le case vuote a marcire?!? ahahah

 

Ora come ora se il proprietario non è stupido dovrebbe darsi una mossa a soddisfare le esigenze del locatario, visto che il pagamento del fitto è diventato optional e una pura decisione di coscienza...

×