Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
ferro7

Area di manovra o giardino?

Buongiorno, vi spiego il mio problema...

Abito in un complesso di 2 palazzine da 4 appartamenti ciascuno. Non abbiamo amministratore perchè non previsto. Il nostro problema sta in una striscia di area verde (circa 5 mt per 10 mt) accatastata come area di manovra (sub.1) indivisibile e di cui tutti siamo proprietari di 1/8. Questa è situata in fondo al complesso e non è di uso quotidiano, cioè uno se ci vuole andare ci deve andare di proposito... 6 condomini vogliono cedere i loro ottavi a me visto che questa confina con la mia proprietà, in modo tale da evitare spese di manutenzione e simili. Un solo condomino si oppone, non vuole dividere e vuole mettere piante aromatiche a disposizione di tutti. Posso oppormi? Essendo area di manovra possiamo richiedere che questa venga asfaltata? Grazie in anticipo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se è area di manovra deve rimanere così e si può asfaltare con delibera a maggioranza, oppure può essere modificato l'uso e ceduto tutto o parte di questa soltanto all'unanimità (1000/1000), inoltre per cedere una parte è necessario un rogito (e firma di tutti 8), perchè tu diventeresti l'unico proprietario.

p.s. se siete 8 proprietari, almeno per questo bene sarebbe necessario l'amministratore (anche uno di voi)

 

Modificato Da - tuxx il 19 Giu 2012 17:33:17

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie mille per l'attenzione. La tua risposta e' un po' quello che speravo di sapere. Ho quasi l'anima in pace sull'acquisto ed eventuale rogito dell'intera area ma almeno possiamo a maggioranza decidere di asfaltare. Il male minore visto che i restanti 6 condomini nn voglio spendere soldi x siepe, alberi, taglio dell'erba... E quindi se la maggioranza decide tutti e 8 dobbiamo partecipare alla spesa per asfaltare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Si essendo area di manovra per asfaltare è sufficiente la maggioranza (direi semplice in 2° convocazione 1/3 teste e 1/3 mlm) e tutti devono contribuire pro quota parte.

Ovviamente tutto deve essere eseguito a regola d'arte, contattate una ditta seria, che provveda anche allo scolo delle acque.

 

Modificato Da - tuxx il 19 Giu 2012 17:49:12

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ottimo! Grazie ancora. Posso fare riferimento a qualche articolo per dimostrare questo al condomino "dissidente"?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Codice Civile;

 

Art. 1136 (Costituzione dell'assemblea e validità delle deliberazioni)

L'assemblea è regolarmente costituita con l'intervento di tanti condomini che rappresentino i due terzi del valore dell'intero edificio e due terzi dei partecipanti al condominio.

Sono valide le deliberazioni approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell'edificio.

Se l'assemblea non può deliberare per mancanza di numero, l'assemblea di seconda convocazione delibera in un giorno successivo a quello della prima e in ogni caso, non oltre dieci giorni dalla medesima; la deliberazione è valida se riporta un numero di voti che rappresenti il terzo dei partecipanti al condominio e almeno un terzo del valore dell'edificio.

Le deliberazioni che concernono la nomina e la revoca dell'amministratore o le liti attive e passive relative a materie che esorbitano dalle attribuzioni dell'amministratore medesimo, nonché le deliberazioni che concernono la ricostruzione dell'edificio o riparazioni straordinarie di notevole entità devono essere sempre prese con la maggioranza stabilita dal secondo comma.

Le deliberazioni che hanno per oggetto le innovazioni previste dal primo comma dell'articolo 1120 devono essere sempre approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza dei partecipanti al condominio e i due terzi del valore dell'edificio.

L'assemblea non può deliberare, se non consta che tutti i condomini sono stati invitati alla riunione.

Delle deliberazioni dell'assemblea si redige processo verbale da trascriversi in un registro tenuto dall'amministratore.

 

Art. 1137 (Impugnazione delle deliberazioni dell'assemblea)

Le deliberazioni prese dall'assemblea a norma degli articoli precedenti sono obbligatorie per tutti i condomini.

Contro le deliberazioni contrarie alla legge o al regolamento di condominio ogni condomino dissenziente può fare ricorso all'autorità giudiziaria, ma il ricorso non sospende l'esecuzione del provvedimento, salvo che la sospensione sia ordinata dall'autorità stessa.

Il ricorso deve essere proposto, sotto pena di decadenza, entro trenta giorni, che decorrono dalla data della deliberazione per i dissenzienti e dalla data di comunicazione per gli assenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Beh mi sembra molto chiaro! Con questo dalla mia parte sono molto sereno in attessa dell'imminente riunione!

Grazie mille!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Amico ferro7, non ti sembra che siamo circondati già abbastanza dal cemento, cosa c'è di più bello in un area condominiale che un po' di verde? Ti consiglio di ripensarci. Sai quanto caldo riflette d'estate un area cementificata?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Hai perfettamente ragione ma i 6 condomini nn vogliono tagliare l'erba, non vogliono pagare qualcuno che la tagli, e tanto meno spendere soldi per mettere una siepe... Quindi questo m sembra il male minore, su 8 siamo solo in 2 ad esserne interessati e gia tra di noi non riusciamo a trovare un punto di incontro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Oltre alle regole del Condominio tieni presente che ci sono anche quelle urbanistiche. L'asfaltatura di un'area a verde si configura come sottrazione di area permeabile al lotto e quindi non è detto che si possa fare. Devi quindi recarti in Comune e verificare se l'asfaltatura rispetta il rapporto di permeabilità stabilito dal regolamento locale.

 

Ciao

 

Me Ri

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Capito,mi era venuta una mezza idea che comunque servisse un autorizzazione dall'ufficio tecnico del comune e adesso ne ho conferma. Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ieri ci siamo riuniti e la maggioranza, previa autorizzazione del comune, ha deciso eliminare il verde non avendo trovato un accordo sulla stessa. Ora su 8 proprietari l'unico dissidente non vuole eliminarla e non vuole contribuire all'eventuale spesa, anzi minaccia azioni. Si è intestardito sul fatto che non siamo un condominio, cosa secondo me non vera! due palazzine da 4 appartamenti con aree comuni, un contatore enel comune non sono obbligate ad avere un amministratore di condominio ma sempre di condominio si tratta! giusto?

Ora siamo rimasti che maggioranza e minoranza si informeranno e servirà un ennesima riunione...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×