Vai al contenuto
senzanome

Appropriazione indebita ed abuso di potere?

salve a tutti:

può un amministratore d'intercondominio e di 4 condominii su sei, far togliere una comunicazione affissa sui portoni e sulle bacheche, senza citarne nè nome nè cognome, da un condomino per tutti i condomini e non diffamante sulla sua persona (fatta visionare dal comandante dei carabinieri), anche sulle palazzine non amministrate da lui?

secondo il comandante c'è reato di abuso di potere ed appropriazione indebita, e secondo voi?

grazie

Scritto da brico il 27 Set 2012 - 17:50:49: Ciao, dovresti essere un pò più chiaro, almeno secondo me.

è un super condominio, composto da 6palazzine, di cui 4 amministrate dallo stesso amministratore che è anche amministratore d'intercondominio (parti comuni a tutte 6 lepalazzine), la domanda è: può far togliere un avviso fatto da un condomino a tutti i condomini, in merito a materia intercondominiale, di accadimenti (che lo stesso amministratore manipola e nasconde), invitando i condomini a partecipare alla prossima assemblea, dato che sono anni che non si riesce mai a raggiungere il quorum per confermarlo o revocarlo? e a maggiorragione può farlo nelle 2palazzine non amministrate da lui? Il comandante dei carabinieri, pur restando sconcertato per il comportamento per nulla democratico di questo signore, dato che l'avviso non era diffamante né irriverente, mi ha detto che nelle sue palazzine poteva inventarsi qualsiasi cosa pur di non permettere che le info venissero lette, ma nelle 2 non amministrate da lui, avrebbe abusato di potere e commesso appropriazione indebita, dato che gli unici tenuti a decidere se toglierli o meno, potevano per l'appunto essere solo loro.

spero di essere stata chiara.

Scritto da senzanome il 27 Set 2012 - 18:24:44:

è un super condominio, composto da 6palazzine, di cui 4 amministrate dallo stesso amministratore che è anche amministratore d'intercondominio (parti comuni a tutte 6 lepalazzine), la domanda è: può far togliere un avviso fatto da un condomino a tutti i condomini, in merito a materia intercondominiale, di accadimenti (che lo stesso amministratore manipola e nasconde), invitando i condomini a partecipare alla prossima assemblea, dato che sono anni che non si riesce mai a raggiungere il quorum pe [...]

ps: cioè solo gli altri 2 amministratori potevano decidere in merito ai propri condominii se togliere gli avvisi messi da questo condomino..

la stanchezza incombe... mi scuso

Ha rubato un foglio?

Io non ci vedo nessuna appropriazione indebita.

Non ti sembra di esagerare un pochino?

Per curiosità: il comandante dei carabinieri cosa ha detto?

Ciao, se tu dici che l'avviso fatto dal condomino riguarda problemi inerenti le parti comuni a tutto il supercondominio (intercondominio come lo chiami tu)e queste sono amministrate dalla persona che ha tolto, materialmente, l'avviso non ci vedo un "reato".

D'altronde se questa persona che ha tolto l'avviso è l'amministratore delle parti comuni del supercondominio lo poteva fare se l'avviso conteneva informazioni errate nell'ambito della sfera da lui amministrata (le parti comuni a tutti)in cui ci rientrano anche le 2 palazzine che lui direttamente non amministra.

Ho capito cosa ha detto il comandante dei cc, però, a mio avviso, non è come dice lui perchè l'appropriazione indebita è un'altra cosa, l'abuso di potere da parte di questo amministratore, forse, ma va valutato bene nella sua intera portata, complessivamente direi che si sta un pò esagerando e che forse dietro tutto ciò c'è un livore che riguarda altre cose, perchè per solo quello che dici basterebbe parlarne e cercare di chiarirsi.

Ciao

Se è come dici,tutto al più,il carabiniere invece di ingrandire un inutile problema,ti diceva di fare una querela.L'autore del fatto veniva richiamato da loro stessi.

 

1 saluto

Scritto da giglio2 il 28 Set 2012 - 08:53:15: Se è come dici,tutto al più,il carabiniere invece di ingrandire un inutile problema,ti diceva di fare una querela.L'autore del fatto veniva richiamato da loro stessi.

 

1 saluto

infatti è così.. ma nnl'ho ancora fatta...

nnc'ènessun livore, è solo l'ennesimo abuso che questo amministratore applica; nnc'èleggerezza o esagerazione, si richiede serietà, maturità, professionalità, questo signore agisce in totale anarchia, facendosi forte dell'inerzia della maggioranza dei condomini, che però sta prendendo atto della sua amministrazione a dir poco "monarchica" per non dire un'altra cosa...

Scritto da giglio2 il 28 Set 2012 - 08:53:15: Se è come dici,tutto al più,il carabiniere invece di ingrandire un inutile problema,ti diceva di fare una querela.L'autore del fatto veniva richiamato da loro stessi.

 

1 saluto

nnè un carabiniere, è un comandante di unastazione di carabinieri importante, e non ingrandisce un problema inutile affatto; non c'è nessuna volontà di agire in modo pesante, nè da parte mia, nè tantomeno daparte del comandante, che in modo attento e competente mi ha dato dei consigli e delle indicazioni.. ce ne fossero così..

Scritto da senzanome il 28 Set 2012 - 11:23:48:

nnè un carabiniere, è un comandante di unastazione di carabinieri importante, e non ingrandisce un problema inutile affatto; non c'è nessuna volontà di agire in modo pesante, nè da parte mia, nè tantomeno daparte del comandante, che in modo attento e competente mi ha dato dei consigli e delle indicazioni.. ce ne fossero così..

in modo attento ti ha detto un sacco di fandonie.

e per la cronaca un comandate delle stazione dei carabinieri E' UN CARABINIERE.

a meno che tu non abbia parlato con l'usciere che si spacciava con per comandante.

infatti è così.. ma nnl'ho ancora fatta...

--------------------------------------------------------------------------

Il solo fatto,che non è stato chiamato (nel giro di una settimana o 2),capisco in che posto sei andato o che razza d'informazione ti hanno dato.

Visto l'inconstistenza dei fatti,lascia perdere,prima che ti metti nei guai più grossi di te.

 

1 saluto

Ciao senzanome, come ti ho già detto prima, il comandante della stazione dei Carabinieri, ti ha detto una cosa inesatta, forse perchè esposta male da parte tua, forse perchè non ha constatato bene i fatti che, comunque, non riguardano certamente l'intervento dell'Arma dei Carabinieri.

Per notizia il Comandante di una stazione dei Carabinieri è minimo un Maresciallo Capo, che, al di là di questo, non cambia il concetto di confusione che si è venuto/voluto creare in quel Condominio.

Senzanome, quelle che rilevi te, sono problematiche comuni a moltissimi condominii e vanno risolte in modo diverso, sempre che siano da risolvere.

Ciao

Scritto da balby il 28 Set 2012 - 11:43:33:

 

in modo attento ti ha detto un sacco di fandonie.

e per la cronaca un comandate delle stazione dei carabinieri E' UN CARABINIERE.

a meno che tu non abbia parlato con l'usciere che si spacciava con per comandante.

sai balby, iltuo modo di rispondere mi è familiare...

grazie per la cronaca ed anche per la solerzia nel sottolineare la mia incapacità a distinguere...

 

Scritto da balby il 28 Set 2012 - 11:43:33:

 

in modo attento ti ha detto un sacco di fandonie.

e per la cronaca un comandate delle stazione dei carabinieri E' UN CARABINIERE.

a meno che tu non abbia parlato con l'usciere che si spacciava con per comandante.

Ci sto ridendo su da 2 minuti a filo

 

Per il resto concordo con l'invito dell'amm.re a partecipare alle assemblee (potrete certo chiedergli spiegazioni in merito) visto che la convocazione di un'assemblea su molti condomini è quasi diventata un lusso

-----------------------------------------

Sempre in prima linea, per passione!

Scritto da brico il 28 Set 2012 - 12:45:58: Ciao senzanome, come ti ho già detto prima, il comandante della stazione dei Carabinieri, ti ha detto una cosa inesatta, forse perchè esposta male da parte tua, forse perchè non ha constatato bene i fatti che, comunque, non riguardano certamente l'intervento dell'Arma dei Carabinieri.

Per notizia il Comandante di una stazione dei Carabinieri è minimo un Maresciallo Capo, che, al di là di questo, non cambia il concetto di confusione che si è venuto/voluto creare in quel Condominio.

Senzanome, q [...]

si è un maresciallo, e forse è qui che ho esposto male i fatti, lui ha visionato tutti gli accadimenti, lettere, raccomandate etc.etc. con lui mi consulto soprattutto per tutelare mestessa, il mio agire che non sia mai fuori legge o fuori misura, ed anche l'agire dell'amministratore, nel suo tentare di screditarmi con ogni mezzo e forma.. ma non sono leparole a contare, se non portassi fatti, ciò che dico conterebbe quanto il due a bastoni quando regna coppe

Scritto da Zafira il 28 Set 2012 - 13:52:31:

 

Ci sto ridendo su da 2 minuti a filo

 

Per il resto concordo con l'invito dell'amm.re a partecipare alle assemblee (potrete certo chiedergli spiegazioni in merito) visto che la convocazione di un'assemblea su molti condomini è quasi diventata un lusso

-----------------------------------------

Sempre in prima linea, per passione!

l'invito l'ha fatto il condomino, nn l'amministratore... lui ha tolto tutti gli inviti esposti ad ogni portone di tutte lepalazzine...

miscuso, ma è corretto chiarire, nntrovi?

Senzanome, appurato che gli usceri in una stazione dei Carabinieri non esistono, appurato che, ovviamente, fosse un Maresciallo, rimane il fatto che si tratta di problemi squisitamente condominiali, al momento non mi sembra di vedere fatti di rilevanza penale.

Mini consiglio: se riesci a metterti d'accordo con un numero di condomini che rappresenti almeno 500 millesimi e 5 teste (visto che siete 6)potete benissimo mandarlo via e sostituirlo con uno di nuova nomina, altrimenti rimarrà nella sua carica fin quando non verrà nominato un altro, con la maggioranza che ti ho detto.

Diversamente se sono problemi che rilevi soltanto te allora cerca, nei modi più urbani possibili usando calma, cortesia, che non guasta mai, di parlare con questo amministratore dei problemi da te descritti.

Ciao

Scritto da brico il 28 Set 2012 - 15:16:42: Senzanome, appurato che gli usceri in una stazione dei Carabinieri non esistono, appurato che, ovviamente, fosse un Maresciallo, rimane il fatto che si tratta di problemi squisitamente condominiali, al momento non mi sembra di vedere fatti di rilevanza penale.

Mini consiglio: se riesci a metterti d'accordo con un numero di condomini che rappresenti almeno 500 millesimi e 5 teste (visto che siete 6)potete benissimo mandarlo via e sostituirlo con uno di nuova nomina, altrimenti rimarrà nella sua [...]

brico, è quello su cui punto, ma non siamo 6teste, siamo 230 teste, su 6000millesimi, ed appunto proprio sulle quote, visto che siamo in argomento, so che per la conferma dovrebbe essere 1/3millesimi maggioranza teste; per la revoca metà millesimi e sempre la maggioranza teste? e per la nomina di un nuovo amministratore ancora altre... per caso puoi aiutarmi, che nnmiricordo più...

Le deliberazioni che riguardano la nomina o la revoca dell'amministrtore devono essere prese, sempre, con la maggioranza stabilita dal II comma art. 1136 c.c., ossia con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti in assemblea e che contemporaneamente questa maggioranza raggiunga i 500 millesimi.

Ciao

×