Vai al contenuto
brancaleone

Appropriazione consuntivi

Salve, vorrei dei chiarimenti in merito all'approvazione dei consuntivi. Nel nostro condominio non sono stati approvati i consuntivi del 2012 e 2013, la prima per mancanza di quorum, la prima e la seconda ripresentati nell'assemblea del 2014, non sono stati approvati in quanto diverse cose non quadrano, e l'amministratore ancora non ci ha fornito chiarimenti.

Adesso dobbiamo fare la riunione per il 2014 e nella convocazione è specificato che non può fare ingiunzione di pagamento per gli anni addietro in quanto i consuntivi non sono approvati. I pareri sono diversi e qualcuno ha suggerito di approvare i vecchi consuntivi con riserva. Non sapendo che valore potrebbero avere dette approvazioni con riserva, vi chiedo se ciò avvenisse, in seguito si potrebbero contestare dei conti e addebiti figuranti nei suddetti consuntivi?

Grazie

il bilancio consuntivo o si approva o non si approva, l'approvazione con riserva non esiste in questo caso.

il bilancio consuntivo o si approva o non si approva, l'approvazione con riserva non esiste in questo caso.

Ok grazie, dato che tale suggerimento è venuto da persona competente, pensavo che era possibile.

Comunque nel caso di palese errore nella suddivisione di spesa, come dobbiamo comportarci se lui non procede alla rettifica?

Ok grazie, dato che tale suggerimento è venuto da persona competente, pensavo che era possibile.

Comunque nel caso di palese errore nella suddivisione di spesa, come dobbiamo comportarci se lui non procede alla rettifica?

I consuntivi 2012 e 2013 non sono stati ancora approvati.

Ma furono approvati i preventivi 2012 e 2013?

Se i preventivi furono approvati i decreti ingiuntivi possono essere fatti anche in base allo stato di ripartizione preventivo approvato, fino ad approvazione consuntivo.

Se così non fosse, ogni condòmino avrebbe il diritto di non pagare le quote approvate in preventivo anche nell'anno in corso, fino ad approvazione consuntivo.

Secondo me l'amministratore ha voluto utilizzare questa scusa dell'impossibilità di decreti ingiuntivi per forzarvi ad approvare senza entrare più di tanto nel merito.

Se gli errori sono palesi e non procede con la rettifica dovete fare il suo stesso gioco.

Gli dite che se non provvede a fornire chiarimenti non potrete approvare i consuntivi per cui sarete costretti a revocargli il mandato e far rettificare i consuntivi al nuovo amministratore, proprio per poter uscire da questa situazione di stallo e poter fare i decreti ingiuntivi che, a suo stesso dire, non possono essere fatti senza consuntivo approvato.

I consuntivi 2012 e 2013 non sono stati ancora approvati.

Ma furono approvati i preventivi 2012 e 2013?

Se i preventivi furono approvati i decreti ingiuntivi possono essere fatti anche in base allo stato di ripartizione preventivo approvato, fino ad approvazione consuntivo.

Se così non fosse, ogni condòmino avrebbe il diritto di non pagare le quote approvate in preventivo anche nell'anno in corso, fino ad approvazione consuntivo.

Secondo me l'amministratore ha voluto utilizzare questa scusa dell'impossibilità di decreti ingiuntivi per forzarvi ad approvare senza entrare più di tanto nel merito.

Se gli errori sono palesi e non procede con la rettifica dovete fare il suo stesso gioco.

Gli dite che se non provvede a fornire chiarimenti non potrete approvare i consuntivi per cui sarete costretti a revocargli il mandato e far rettificare i consuntivi al nuovo amministratore, proprio per poter uscire da questa situazione di stallo e poter fare i decreti ingiuntivi che, a suo stesso dire, non possono essere fatti senza consuntivo approvato.

Io ero convinto di questo, ma poi appunto parlando con persone competenti mi sono sorti dei dubbi, e non capisco il significato della frase Se i preventivi furono approvati i decreti ingiuntivi possono essere fatti anche in base allo stato di ripartizione preventivo approvato, fino ad approvazione consuntivo.

Ossia i preventivi furono approvati, ma i consuntivi ancora no, quindi deve provvedere a fare i solleciti?

Abbiate pazienza, ma vorrei essere sicuro di quello che vorrò sostenere durante la prossima assemblea.

Grazie

nel senso che fino all'approvazione del consuntivo la base su cui chiedere il d.i. è l'ultimo preventivo approvato.

all'atto dell'approvazione del consuntivo, questo è la nuova base per chiedere d.i.

magari uno secondo il preventivo ti doveva 850 euro ma a consuntivo (hai speso meno) ti deve solo 770 euro.

in base all'ultimo stato di approvazione puoi fare d.i. (850 se non hai approvato alcun consuntivo, 770 se hai approvato il consuntivo).

dipende dal momento in cui decidi di dare il via al d.i.: la base per la richiesta è l'ultima cosa approvata.

nel senso che fino all'approvazione del consuntivo la base su cui chiedere il d.i. è l'ultimo preventivo approvato.

all'atto dell'approvazione del consuntivo, questo è la nuova base per chiedere d.i.

magari uno secondo il preventivo ti doveva 850 euro ma a consuntivo (hai speso meno) ti deve solo 770 euro.

in base all'ultimo stato di approvazione puoi fare d.i. (850 se non hai approvato alcun consuntivo, 770 se hai approvato il consuntivo).

dipende dal momento in cui decidi di dare il via al d.i.: la base per la richiesta è l'ultima cosa approvata.

OK ho capito grazie :thanks:

Cambiare amministratore? E dargli mandato di revisionare tutti i consuntivi non approvati?

Cambiare amministratore? E dargli mandato di revisionare tutti i consuntivi non approvati?

"...non sono stati approvati in quanto diverse cose non quadrano, e l'amministratore ancora non ci ha fornito chiarimenti..."

Come si può pensare di dare mandato all'amministratore di revisionare il bilancio se lui stesso non vuole neanche dare chiarimenti a riguardo?

Poichè è proprio l'amministratore che non vuole dare spiegazioni, al massimo dare mandato ad un revisore contabile per verificare la contabilità presentata nei rendiconto approvati.

"...non sono stati approvati in quanto diverse cose non quadrano, e l'amministratore ancora non ci ha fornito chiarimenti..."

Come si può pensare di dare mandato all'amministratore di revisionare il bilancio se lui stesso non vuole neanche dare chiarimenti a riguardo?

Poichè è proprio l'amministratore che non vuole dare spiegazioni, al massimo dare mandato ad un revisore contabile per verificare la contabilità presentata nei rendiconto approvati.

Quoto perfettamente quanto scritto, ma è da considerare che la colpa di certi comportamenti è solamente nostra dei condomini, in quanto menefreghisti e a malapena si riesce a raggiungere nelle assemblee i 333 millesimi.

Io avevo proposto un revisore dei conti pagato solo da una parte dei condomini, ma per mancanza di quorum non è stato possibile approvarlo.

Penso che a breve dovremmo ricorrere per vie giudiziarie, ma siccome pensiamo che anche se vinci una causa l'hai sempre persa, la teniamo come ultima risorsa

...Io avevo proposto un revisore dei conti pagato solo da una parte dei condomini, ma per mancanza di quorum non è stato possibile approvarlo.

Penso che a breve dovremmo ricorrere per vie giudiziarie, ma siccome pensiamo che anche se vinci una causa l'hai sempre persa, la teniamo come ultima risorsa

La maggioranza di 500 millesimi serve per nominare un revisore che verifichi la contabilità a spese di TUTTO il condominio.

La parte di condòmini che vuole verificare a proprie spese non ha bisogno di alcuna delibera.

E' sufficiente che il GRUPPO di condòmini che ne abbia interesse chieda copia a proprie spese di tutta la documentazione contabile e la fa verificare, sempre a proprie spese, da un contabile di fiducia.

Se saranno riscontrate irregolarità, il GRUPPO di condòmini boccerà il bilancio o voterà contro l'approvazione nel caso sia comunque approvato dalla maggioranza ed impugnerà nelle sedi competenti (prima mediazione e poi Tribunale).

Salve, vorrei dei chiarimenti in merito all'approvazione dei consuntivi. Nel nostro condominio non sono stati approvati i consuntivi del 2012 e 2013, la prima per mancanza di quorum, la prima e la seconda ripresentati nell'assemblea del 2014, non sono stati approvati in quanto diverse cose non quadrano, e l'amministratore ancora non ci ha fornito chiarimenti.

Adesso dobbiamo fare la riunione per il 2014 e nella convocazione è specificato che non può fare ingiunzione di pagamento per gli anni addietro in quanto i consuntivi non sono approvati. I pareri sono diversi e qualcuno ha suggerito di approvare i vecchi consuntivi con riserva. Non sapendo che valore potrebbero avere dette approvazioni con riserva, vi chiedo se ciò avvenisse, in seguito si potrebbero contestare dei conti e addebiti figuranti nei suddetti consuntivi?

Grazie

Rieccomi, mi riallaccio al trend per non ripetermi

Oggi ho avuto un colloquio con l'amministratore, anzi con il suo segretario e ci sono stati dei chiarimenti, ossia ha ammesso gli errori di ripartizione, mi spiego meglio, sono stati addebitati per anni i costi di sei contatori acqua al nostro condominio, mentre due sono dei negozi, e due sono in ripartizione con un garage ( antincendio)

Ha detto che verranno fatte le correzioni ma intanto come ci dobbiamo comportare? se approviamo i vecchi consuntivi compreso quello del 2014 che verra discussi domani 28 sarà possibile recuperare le spese sostenute e non dovute?

Dovrà presentare consuntivi con le ripartizioni esatte o potremmo discuterle anche dopo un eventuale approvazione?

Chiaramente pretenderò che venga messo a verbale l'errore ammesso.

Gradirei consigli per come comportarmi domani.

Grazie

potete approvare il consuntivo come spesa in generale ma non la ripartizione della medesima.

scrivete a verbale che la ripartizione dovrà essere ricalcolate e rieditata secondo il criterio giusto individuato, inviata ai condomini assieme al verbale, salvo approvazione formale alla prossima assemblea utile (o ne fate una straordinaria appositamente)

potete approvare il consuntivo come spesa in generale ma non la ripartizione della medesima.

scrivete a verbale che la ripartizione dovrà essere ricalcolate e rieditata secondo il criterio giusto individuato, inviata ai condomini assieme al verbale, salvo approvazione formale alla prossima assemblea utile (o ne fate una straordinaria appositamente)

Grazie per il chiarimento :ok:

×