Vai al contenuto
Topi8080

Appendere cartelloni vendita appartamenti

Ciao a tutti abito in un condominio di 16 appartamenti e ne rimangono da vendere n. 2.

La settimana scorsa hanno appeso alla recinzione di proprietà esclusiva di un dei due appartamenti da vendere un grande cartellone con la scritta "vendesi". E qui nulla da dire, il problema è che hanno appeso altri due cartellini (uno per ciascun appartamento) dimensioni circa 1 x 2 metri alla recinzione condominiale e proprio davanti alla mia porta d'entrata (ogni appartamento ha una porta d'entrata indipendente).

Chiedo gentilmente: è lecito appendere i cartelloni senza il consenso degli altri sulla recinzione condominiale?

A me sinceramente fa schifo uscire e vederli anche perchè già alcune persone mi fermano e credono che uno degli appartamenti in vendita sia il mio visto che i cartelloni vistosi sono posizionati davanti alla mia porta d'entrata.

Grazie e ciao

Ciascuno dei condomini può servirsi dei muri perimetrali dell'edificio condominiale per quelle utilità accessorie che ineriscono al godimento della sua proprietà esclusiva, qual è l'utilità del risalto pubblicitario dell'attività professionale o commerciale svolta, che si realizza normalmente mediante l'apposizione di insegne, targhe, cartelli e simili. Consegue che - poiché la utilizzazione del muro perimetrale comune mediante tale apposizione non ne altera la naturale e precipua destinazione di sostegno dell'edificio condominiale - l'utilizzazione stessa, ove non impedisca l'esercizio concorrente del diritto degli altri partecipanti di fare eguale uso del muro, costituisce normale esercizio del diritto di usare la cosa comune. (Cass. civ., sez. III, 24 ottobre 1986, n. 6229)

 

In tema di condominio di edifici, i partecipanti con voto unanime possono sottoporre a limitazioni, nell'ambito dell'autonomia negoziale, l'esercizio dei poteri e delle facoltà che normalmente caratterizzano il contenuto del diritto di proprietà sulle cose comuni, vertendosi in materia disponibile, con la conseguenza che con regolamento contrattuale possono vietare l'apposizione di insegne, targhe e simili sui muri perimetrali comuni, ovvero subordinarla al consenso dell'amministrazione. (Cass. 03/09/93 n. 9311)

Grazie Tullio TS per la risposta.

Ok per quanto concerne l'apposizione di targhe sul muro del proprio appartamento per ad esempio metterlo in vendita, ma appendere cartelloni alla recinzione condominiale e nella parte esterna verso la strada?

Grazie e ciao

La recinzione condominiale è compresa nel perimetro del condominio citato nelle sentenze, ovvero non è detto che un condomino deve apporre il cartello nella sua parte di muro, che tra l'altro il muro e la recinzione condominiale è comune a tutti, per cui non esistono parti private di questo.

Premesso che io comunicherei il mio disagio a chi lo ha messo chiedendo lo spostamento. In caso di rifiuto, prova a sentire in comune se il cartello rientra in qualche regolamentazione tipo affissione pubblicitaria, ben spiegando la posizione suolo pubblico o privato.

Certo Efisio, era sotto inteso, per porre dei cartelli pubblicitari sarà necessario ottenere i relativi permessi del Regolamento Locale, ma non quello del condominio.

×