Vai al contenuto
Eures

Appartamento dato in locazione con 2 stanze da mettere a posto

Un saluto al Forum,

 

da domani decorrerebbe il contratto di locazione della mia nuova casa, però l'appartamento è da pulire e ci sono almeno 2 camere da stuccare e imbiancare completamente.

Ora, secondo me non si può far decorrere l'affitto, se l'appartamento non è abitabile subito.

Anche perché nel contratto c'è scritto che l'appartamento viene consegnato in buono stato.

Fra l'altro, se faccio io questi lavori, a fine locazione riconsegnerei anche l'immobile in uno stato sicuramente molto migliore di quello in cui si trova.

Ho ragione?

ciao

 

ma non l'avevi visto prima di firmare il contratto ? Se sapevi che era da sistemare, perchè nn lo hai fatto presente all'atto del contratto. Senti la proprietà ed eventualmente fai un verbale dello stato di consegna.

Il contratto non l'ho ancora firmato, però quando l'avevo visto c'erano ancora i mobili, ora che li hanno tolti, sono saltate fuori più magagne.

Il proprietario in realtà aveva già detto che l'eventuale imbiancatura sarebbe stata a carico del nuovo inquilino.

Però allora non può scrivere in buono stato, sarebbe come dire che si serve degli inquilini per migliorare l'appartamento, poi alla riconsegna l'appartamento è davvero in buono stato, e il gioco è fatto...-)

Per me non è una cosa simpatica. Anche essere costretti a fare un verbale e delle foto è abbastanza antipatico.

Ma poi, mentre sono lì che imbianco i muri, devo pure pagare l'affitto?...

Ma poi, mentre sono lì che imbianco i muri, devo pure pagare l'affitto?...

Ma ci mancherebbe altro. Vattene al più presto finche sei in tempo.

Addirittura andarmene? Va beh, diciamo che c'ha provato, ma se gli dico che non va bene, dovrebbe risolversi. Cos'altro potrebbe capitare?!

ciao

 

che problemi ci sono se scrivi nel contratto che i locali non sono tinteggiati a fresco? Significa che alla fine, non li dovrai ritinteggiare prima della riconsegna. La tinteggiatura a nuovo non fatta, non è un vizio o qualcosa che fa venir meno la abitabilità dell'appartamento. Tra l'altro te lo aveva già anticipato che la tinteggiatura sarebbe stata a carico del nuovo inquilino. E' un consiglio che do anch'io a chi affitta. Consegnate senza le tinteggiature fresche alle pareti e alla fine della locazione si riceveranno i locali senza la tinteggiatura fresca. Sarà cosi meglio riscontrabile la presenza di vizi o difetti, ma soprattutto, data la "correttezza" di molti inquilini che alla fine lasciano senza tinteggiare o peggio "imbrattano con tinteggiature date in qualche modo, si risparmieranno i soldi di una nuova tinteggiatura. Mi dispiace che JerrySM sia giunto alla conclusione " vattene" ipotizzando chissà quale pericolo. Provate però a mettervi dalla parte del proprietario che affitta ?

Mi permetto una considerazione : a mio giudizio la maggior parte dei rischi e danni sono del proprietario che affittai e non certo dell'inquilino che spesso se ne frega degli accordi contrattuali, visto che per ottenerne il rispetto, la legislazione iper protettiva a favore dell'inquilino non ha limiti, a cui si aggiunge la benevolenza della magistratura che spesso tende ad aiutare l'inquilino in difficoltà, ma... a spese della proprietà.

ciao

 

che problemi ci sono se scrivi nel contratto che i locali non sono tinteggiati a fresco? Significa che alla fine, non li dovrai ritinteggiare prima della riconsegna.

Per me nessun problema, è il proprietario che non vuole scriverlo.

 

La tinteggiatura a nuovo non fatta, non è un vizio o qualcosa che fa venir meno la abitabilità dell'appartamento. Tra l'altro te lo aveva già anticipato che la tinteggiatura sarebbe stata a carico del nuovo inquilino.

Fa venir meno la possibilità di abitare subito l'appartamento, abitabilità in questo senso.

Comunque ok, io avevo accettato di imbiancarlo, ciò significa in pratica che le spese di imbiancatura, suddivise per tutti gli anni in cui starò nell'appartamento, per me andranno a sommarsi all'affitto. Ok.

Poi però, quando me ne andrò, il proprietario alla fine si troverà un immobile in buono stato, che all'inizio non era, e continuerà a godere del lavoro che io ho fatto. Anche questo è vero, o sbaglio?... Come si fa a tenerne conto?...

ciao

 

se te lo concedesse con la imbiancatura a nuovo, quando glielo riconsegnerai, fosse anche tra solo sei mesi, dovrai sempre e comunque ritinteggiarlo a nuovo, forse risparmiando una mano, ma ... dovrai ritinteggiarlo. Farlo prima o dopo, alla fine per te, è la stessa cosa. Il tempo per imbiancare l'appartamento ci vuole sia prima che dopo, quindi lascia perdere la pignoleria dei due giorni necessari per la pittura, sono gli stessi che avresti dovuto anticipare uscendo per rifare la stessa.

Veramente no, bisogna vedere qual è lo stato reale, perché la normale usura è ammessa (mi pare ci sia un articolo del codice civile).

Per esempio, nell'appartamento che lascio ora dopo 10 anni, probabilmente potrò limitarmi a chiudere i buchi e fare dei ritocchi, senza imbiancare tutto, perchè il bianco è ancora bianco (non è grigio o affumicato). Comunque eventualmente posterò qui un aggiornamento su come è andata. Grazie.

ciao

 

Se nel contratto ho inserito l'obbligo della tinteggiatura fresca, non è come la pensi, anche se, come sempre, le lungaggini e le spese per ottenere il rispetto del diritto spesso sconsigliano il ricorso, ma questo è un'altra cosa.

Infatti il proprietario non ha inserito l'obbligo della tinteggiatura fresca... (certo che, pur di difendere un proprietario, non so dove ti arrampicheresti, eh?...-)

Comunque il consiglio che mi hai dato, di fare il verbale di consegna, è stato utile, me l'ha accettato, quindi in realtà a lui più che altro seccava solo l'idea di dover modificare quella riga del contratto. Ha anche riconosciuto che mentre dò il bianco non devo pagare l'affitto.

Hai visto che la mia non era pignoleria? :-) Saluti.

Mi dispiace che JerrySM sia giunto alla conclusione " vattene" ipotizzando chissà quale pericolo. Provate però a mettervi dalla parte del proprietario che affitta ?

Veramente io lo dicevo proprio per il bene del proprietario...

Veramente io lo dicevo proprio per il bene del proprietario...

In effetti cominciare una frase con "vattene" non è che suoni proprio amichevole...

×