Vai al contenuto
wenages

Antenna terrazzo

Salve a tutti sono da poco iscritto, vi scrivo per chiarire alcuni dubbi: ho da poco acquistato un appartamento in un palazzo formato da un solo piano. Al piano terra vive una famiglia, mentre io ho acquistato l'appartamento al primo piano e lastrico solare (ad uso esclusivo). Al momento del rogito notarile non fu inserito il diritto di passaggio per installazione antenna, ma la famiglia che abita al piano terra ha installato in zona torrino l'antenna TV da molti anni da prima che acquistassi l'appartamento. Siccome ora devo ristrutturare il terrazzo,torrino e scale poichè ci sono delle infiltrazioni d'acqua piovana, chiedo se possibile togliere l'antenna. Questa famiglia che abita al piano terra hanno anche un piccolo giardino con un piccolo vano adibito a cucina alto circa 3,5 metri con relativo lastrico di copertura. Ho chiesto di togliere l'antenna per lavori urgenti di manutenzione e di installarla la loro antenna nel giardino sul lastrico di copertura della cucina in loro possesso, ma si sono rifiutati e mi hanno querelato. Chiedo un consiglio, siccome il terrazzo di copertura al primo piano è di mia esclusiva proprietà e nella mappa catastale si vede anche il torrino e le scale relative al SUB che ho acquistato, posso pretendere di eliminare l'antenna dal lastrico di mia proprietà? Grazie mille

Ma quante querele! Il contatore e poi anche l'antenna! Siccome quando hai acquistato l'antenna era già montata, tu hai acquistato "nello stato di fatto e di diritto esistente". La presenza dell'antenna su quello che sarebbe poi diventato il tuo torrino, con l'annessa servitù a tuo carico, è un fatto che certamente avrai fatto pesare durante la contrattazione e che si è concretizzato nel prezzo di acquisto che hai pagato, nel senso che lo ha fatto diminuire. Adesso che sei proprietario non puoi pretendere che il vicino sposti l'antenna ma, ai sensi degli articoli del Codice Civile sulle servitù, lo puoi fare a tue spese. Prova a fare cambio con il lavoro del contatore: tu ti sposti il contatore e loro si spostano l'antenna, il costo dei due lavori all'incirca si equivale (sui 1200 euro) . Saluti.

Durante la contrattazione non è stata menzionata l'antenna e neanche nel rogito notarile non è stato scritto che c'era il diritto di servitù per la manutenzione dell'antenna. Se costui sale sul terrazzo di mia proprietà per manutenzione antenna lo può fare? Inoltre bonariamente ho proposto l'antenna centralizzata ma non hanno accettato.

Saluti

Quando si contratta per un immobile, chi vuole comprare mette l'enfasi sui suoi difetti, chi vuole vendere viceversa sui pregi. E' il gioco delle parti, che alla fine conduce alla determinazione di un prezzo accettabile da entrambi. La questione della presenza dell'antenna avresti dovuto sollevarla tu, era ben visibile, certamente chi vendeva non aveva interesse a sottolineare che l'antenna costituiva una servitù. Anche se non è specificata espressamente nel rogito, esiste come servitù di fatto e tu sei tenuto a consentirgli la manutenzione con il passaggio dalla tua proprietà. Ai sensi del Codice Civile, se la cosa ti causa un danno hai diritto al risarcimento. Mi spiace, vivi in una situazione spiacevole quando invece, con l'acquisto di una nuova casa dova abitare, sarebbe auspicabile che si instaurassero da subito dei buoni rapporti di vicinato. Saluti.

Ciao Madly ma hai letto cosa ho scritto? Loro hanno un altro posto dove ubicare l'antenna: in giardino o sul suo piccolo lastrico di copertura in giardino. Infatti hanno gia installato un'altra antenna nel giardino, quindi che motivo c'è di servitù di passaggio? Nell'atto notarile e continuo a ripeterlo non c'è scritto che si riserva la servitù di passaggio dell'antenna sul terrazzo di mia proprietà chiaro?

Se vengo su uno dei vostri terrazzi di copertura ed installo un'antenna poichè abito al primo piano, vi creo danni?O vi fa piacere du avere un altro palo con buchi nel vostro muro del terrazzo di vostra proprietà? Grazie delle risposte cordiali saluti.

 

Dimenticavo: poichè nel palazzo siamo solo due famiglie, non può formarsi un condominio. Il condominio può essere formato da tre famiglie in poi.

Dove è scritto che per essere un condominio bisogna essere in tre? Il condominio si forma nel momento stesso in cui c'è più di un proprietario, quindi con DUE persone. Che loro abbiano un altro posto per ubicare la loro antenna non vuole dire nulla: la loro antenna c'era prima che tu comprassi, tu hai comprato con la loro antenna presente, non puoi dire di non averla vista prima di concludere e quindi loro la possono lasciare. Le servitù non è detto che debbano essere tutte trascritte per essere efficaci, ma ci sono servitù, dette servitù di fatto, che esistono in virtù di come l'edificio è stato costruito e sistemato nel corso della sua storia. I tubi del gas, quelli dell'acqua, gli scarichi, i cavi elettrici e quelli delle antenne che corrono nei muri dei condomini per raggiungere i vari piani ad esempio non sono citati esplicitamente negli atti notarili, ma non per questo sono meno importanti. Nei rogiti i notai inseriscono una frase di questo tenore "L'immobile viene venduto nello stato di fatto e di diritto esistente, con TUTTE le servitù attive e passive presenti..." Lo stato di fatto in questo caso era che l'immobile aveva tra l'altro sul torrino l'antenna del vicino (e questo rappresenta una servitù a tuo sfavore) e la presenza del tuo contatore vicino al loro bagno (e questo rappresenta una servitù a tuo favore).

Poi, se non ti piacciono le risposte disinteressate e vuoi avere solo delle risposte del tenore che tu auspichi, ti consiglio di rivolgerti a un avvocato che ti consiglierà in modo più professionale di quanto possa fare io, che sono solo un biologo. E con questo non interverrò ulteriormente in questa discussione. Saluti.

Mi sono rivolto ad un avvocato e mi ha detto: che l'antenna può essere lasciata sul terrazzo e può essere anche tolta. Poichè con le nuove tecnologie non è più necessario porre l'antenna ad una altezza ideale per poter vedere la TV e quindi il diritto di servitù per passare nella proprietà altrui non è obbligatorio, poichè lui l'ha già ubicata in un altro posto e nonostante tutto la vede la TV. Saluti

×