Vai al contenuto
Umberto64

Antenna di un radioamatore, certificazione e accesso al tetto

Il mio vicino di casa è "radioamatore" e francamente non so esattamente cosa voglia dire...Comunque, un mese fa, senza avvisare nessun condomino ma dicendolo solo all'amministratore ha installato per fatti suoi sul lastrico solare del condominio un antenna proprio sopra al mio appartamento. Egli sostiene di essere in possesso di un'autorizzazione per poterlo fare e mi ha fatto vedere questa autorizzazione e una polizza assicurativa che copre eventuali danni provocati dall'antenna che ha messo. Quindi ha fatto tutto quello che doveva fare ma senza essere un antennista. Posso chiedergli la certificazione dell'impianto? E poi, il nostro regolamento non regola l'accesso al tetto in modo particolare, ma c'è solo un cartello che richiede l'imbracatura per la linea vita. Lui è salito con questa imbracatura, ma se succede qualcosa? Cosa posso chiedere all'amministratore per impedire al condomino di andare nuovamente sul tetto? Alla fine qua sembra che tutti facciano quello che vogliono....

e se cade giù?! e se tutti dovessimo mettere su quello che vogliamo?! diventa una giungla.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Infatti.. il condòmino non ha titolo per chiedere tale certificazione.

Qui c'è una discussione che, anche se datata, credo sia abbastanza esauriente.

https://www.condominioweb.com/forum/quesito/installazione-antenna-radioamatore-4575/

e se lo dico all'amministratore? può fare una perizia per fargliela tirare via?

L'amministratore non ha alcun potere, caso mai devi agire, se lo desideri, ricorrendo all'Autorità Giudiziaria.

ho sentito i carabinieri, mi hanno detto che se è davvero radioamatore loro non possono fare niente e che è diritto del mio vicino farlo. ma siamo con il mondo alla rovescia...

Non direi che il mondo sia alla rovescia, se un condomino radioamatore oppure semplicemente abbonato a qualche TV satellitare, ha il diritto di installare l'antenna sul tetto del condominio.

innanzi tutto noi abbiamo l'antenna centralizzata perciò io non so cosa se ne faccia di un altra antenna. non può usare quella centralizzata? e poi il tetto anche se è piatto non ha protezioni. se quello lì vola giù cosa facciamo? è possibile inserire una voce nel regolamento per vietare l'accesso al tetto ai malintenzionati?

Metti il caso che questo condomino sia abbonato a Sky e l'antenna centralizzata non fornisca tale servizio, cosa deve fare il condomino?

A parte il fatto che una antenna centralizzata difficilmente possa servire ad uno che è radioamatore, infatti normalmente l'antenna centralizzata condominiale fornisce solamente la connessione alla tv, ora digitalizzata, ma è molto difficile che possa essere anche essere attrezzata per la ricezione satellitare e/o radioamatoriale.

in ogni caso l'amministratore nuovo mi ha detto che questo qua è andato sul tetto avvisando la precedente amministrazione ma facendo tutto da solo. ne discuteremo alla prossima assemblea e se vincono i contrari gliela facciamo tirare via.

in ogni caso l'amministratore nuovo mi ha detto che questo qua è andato sul tetto avvisando la precedente amministrazione ma facendo tutto da solo. ne discuteremo alla prossima assemblea e se vincono i contrari gliela facciamo tirare via.
Mi sa che dovrete fare causa, ritengo con pessimi risultati, se volete fargliela togliere, fatto salvo i divieti già detti, oppure il radioamatore non la tolga di sua spontanea volontà 🙂

vedremo. quello lì che fa il radioamatore m'ha fatto vedere un fascicolo così di carte e autorizzazioni, ma a me non ineressa. anche se ha l'imbragatura per andare sul tetto non è un professionista del settore. quindi deve stare alla larga del tetto. nel regolamento condominiale non c'è scritto nulla in merito all'accesso al tetto, ma non è che quello che non c'è scritto si può fare. altrimenti io il mese prossimo, visto che il tetto è piatto, ci metto su un orto e poi vediamo.

L'attività di radioamatore è disciplinata dal legislatore il quale prevede la necessità di ottenere un’autorizzazione da parte del Ministero delle Comunicazioni, ottenuta la quale, nell’ autorizzazione stessa è prevista la possibilità e il permesso di installare antenne sul tetto.

 

Se il tuo vicino ha ottenuto l'autorizzazione è in regola...

 

Quindi prenditi una camomilla e mettiti l'anima in pace....e leggi il D.L. 1 agosto 2003, n. 259 "codice delle telecomunicazioni" - art. 209

 

--link_rimosso--

 

saluti

Radioamatore è un soggetto che ha un impianto per comunicare a distanza senza fili. Comunicare, oltre che essere un'esigenza è anche un diritto costituzionalmente garantito.

Rispettando norme e regolamenti il tuo vicino può mettere l'antenna e godersi il suo "brecco brecco" coi camionisti ;o

Radioamatore è un soggetto che ha un impianto per comunicare a distanza senza fili. Comunicare, oltre che essere un'esigenza è anche un diritto costituzionalmente garantito.

Rispettando norme e regolamenti il tuo vicino può mettere l'antenna e godersi il suo "brecco brecco" coi camionisti ;o

veramente quelli che fanno "brecco brecco " coi camionisti sono operatori CB ( e per giunta italiani ),i radioamatori (OM)non usano il linguaggio CB e salvo che non siano anche operatori CB non comunicano certo con i camionisti ,visto che utilizzano le trasmissioni per scopi ben diversi dalla trasmissione CB .

  • Mi piace 1

Umberto64, ti conviene innanzitutto essere meno aggressivo e saccente nei confronti del tuo vicino radioamatore. Se è veramente un radioamatore ha conseguito il relativo patentino ed è in possesso delle autorizzazioni ministeriali per trasmettere e per detenere le antenne sul tetto necessarie alla sua attività. Potrebbe trasmettere sulla banda dei 28 MHz, e in questo caso le antenne hanno gli elementi larghi 5 metri (metà della lunghezza d'onda) oppure sui 144 MHz e in questo caso la larghezza degli elementi è pari 1 metro. L'unico appiglio a cui potresti appellarti è che l'installazione non sia stata fatta a regola d'arte; per appurare questa cosa devi fare intervenire un perito (a tue spese) che vada sul lastrico e che verifichi l'installazione ed eventualmente iniziare una causa. Dubito però che l'antenna sia stata installata in modo inadeguato, se non altro per il fatto che il radioamatore è anche un esperto di elettronica, spesso autocostruttore, le antenne hanno un costo e, soprattutto, ha stipulato un'assicurazione e le assicurazioni sono molto meticolose in queste cose. Però io sono "di parte" e lo dichiaro apertamente per consentirti di "fare la taratura" alle mie affermazioni. Saluti.

non è quetione di essere aggressivi e saccenti. questo qua fa, disfa, senza informare nessuno. sono tornato a casa e mi sono trovato questa roba sulla testa. è una specie di antennone a forma di V con due braccia che insieme saranno dieci metri. mi ha detto che è un "diopolo rigido per le dodimetriche" o una cosa del genere; sempre che non mi abbia detto delle parole a caso per farmi stare zitto. capite bene che non è bello. l'amministratore mi ha detto che la perizia richiede impegno perchè questo radioamatore gli ha fatto avere tutti dei requisiti da approfondire che nemmeno un esperto della nasa saprebbe trovare. a meno che mandare su un suo amico che fa il perito elettronico e allora vabbè, sappiamo già come va a finire quando i periti sono amici degli amici. comunque questo vicino è uno che costruisce anche delle radio, sembra uno esperto, ma un conto è essere esperti e avere i propri hobby. altra cosa è rompere l'anima al prossimo!!

Da quello che mi hai detto ho desunto che trasmette sulla banda dei 28 MHz, che consente dei CQ anche con l'Australia, in condizioni di propagazione favorevoli. Peggio di così non ti poteva capitare, ma dubito che otterrai qualcosa. Saluti.

Diritto d'antenna, in regola con i permessi, nessun articolo del regolamento che vieti questo tipo di installazione, art. 1102 c.c. che regolamenta l'uso delle parti comuni.. non mi sembra ci siano molte chance che si possa far togliere l'antenna..

Diritto d'antenna, in regola con i permessi, nessun articolo del regolamento che vieti questo tipo di installazione, art. 1102 c.c. che regolamenta l'uso delle parti comuni.. non mi sembra ci siano molte chance che si possa far togliere l'antenna..
Infatti sono pienamente d'accordo, infatti un mio collega Radioamatore, non CB, ma la cosa non è essenziale, aveva installato sul tetto del condominio diverse antenne senza che nessuno dei condomini sia intervenuto per farla togliere, in quanto messi al corrente delle normative in vigore.

Ma non si sa mai che qualcuno "danaroso" e desiderando per cambiare le norme ci provi rivolgendosi al Giudice. 🤣

e ma cosa faccio, mi impegno legalmente con il rischio - molto probabile a vostro dire - di spendere dei soldi per niente... aspetterò il responso dell'amministratore.

Anche l'amministratore non ha il potere di costringere questo condomino che l'ha installata far togliere l'antenna, a meno che il condomino radioamatore non lo faccia di sua iniziativa.

Tanto per chiudere la discussione , che altrimenti si protrarrà all'infinito

--link_rimosso--

http://www.ilmessaggero.it/condominio/codice_delle_comunicazioni_s_al_diritto_di_antenna/casa-813.shtml

quindi , neanche l'amministratore può far togliere l'antenna, l'unica cosa che può fare è controllare che sia stata collocata a regola d'arte e senza recare interferenze con altre antene ma, se dopo tutto questo ci si vuol rivolgere a un tribunale ... buona fortuna pensando che ogni singolo caso deve essere considerato come unico e studiato a fondo in tutti i suoi innumerevoli aspetti!

Ospite
Questa discussione è chiusa.
×