Vai al contenuto
CinziaA

Animali in condominio in assenza di regolamento

Buonasera a tutti,

Vorrei sottoporre una questione relativa alla detenzione degli animali, in particolare di un cane, in un condominio privo di regolamento di condominio.

Il condòmino in questione non ha ancora stipulato l'atto di compravendita,ha solo stipulato il compromesso, ma vive già stabilmente nel condomìnio in questione da circa tre mesi. Ultimamente alcuni condòmini si sono lamentati del cane e hanno chiesto all'amministratore di redigere finalmente il rgolamento di condominio inserendo tra i divieti la detenzione di animali, e fare così in modo che il suddetto condòmino si sbarazzi del tanto detestato cagnolino.

Ma secondo voi è possibile che si arrivi davvero a questo?

Scritto da CinziaA il 03 Mag 2012 - 19:02:01: ...

Ma secondo voi è possibile che si arrivi davvero a questo?

No di certo.

Prima di tutto, il regolamento NON può essere "retroattivo" vietando qualcosa già presente. In secondo luogo, l'assemblea può regolare la detenzione di animali sulle parti COMUNI (es. divieto di trasporto in ascensore) ma non può certo decidere cosa può o non può fare la gente in casa propria senza che sia d'accordo!

Una clausola del genere per essere valida dovrebbe essere sottoscritta all'unanimità, quindi anche dal proprietario del cane...

 

Staff

giusto per precisare ,allo stato attuale il proprietario non e' un condomine .

 

Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro.

(Papa Giovanni Paolo II )

Basta una persona solo che voti contro una legge del genere, e non viene raggiunta l'unanimità.

ciao

E' sufficiente anche un astenuto o un non presente perché non sia raggiunta l'unanimità.

 

"La fede è più forte dell'evidenza, quindi è un ostacolo alla ricerca della verità".

×