Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
leale

Ancora sulle registrazioni audio.

Buon giorno, come sopra riportato, chiedo se vi sono aggiornamenti nell'ultimo periodo. Solo per le registrazioni audio in assemblea, intendendo se occorre l'autorizzazione. Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buon giorno, come sopra riportato, chiedo se vi sono aggiornamenti nell'ultimo periodo. Solo per le registrazioni audio in assemblea, intendendo se occorre l'autorizzazione. Grazie.
Qualora, la richiesta di registrazione dei “lavori” dell’assemblea condominiale sia relativa alla semplice registrazione fonografica, su nastro magnetico o su “compact disc”, la questione giuridica cambia, e l’autorizzazione al tale richiesta di “riproduzione vocale su nastro o cd”, effettuata da un condomino partecipante all’assemblea, non può essere respinta, immotivatamente, dal presidente dell’assemblea, pena l’impugnazione del verbale di assemblea per vizio del procedimento assembleare, ai sensi e per gli effetti previsti dall’art. 1137 del codice civile.E’ quanto deciso da una recente sentenza del Tribunale di Foggia che, richiamando l’unica precedente pronuncia giurisprudenziale in materia (Tribunale di Bologna, 25 marzo 1999, n. 596), ha affermato che “ …per analogia fra la normativa condominiale e quella societaria, deve ritenersi applicabile l’art. 2371 del Codice civile, secondo cui l’assemblea è presieduta dalla persona indicata nell’atto costitutivo o in mancanza da quella designata dai convenuti; pertanto, l’autorizzazione alla registrazione fonografica dell’assemblea deve essere data dal presidente, sia pure alla condizione, per esempio, che la registrazione su nastro magnetico o compact disc venga allegata al verbale e trascritta al termine dell’assemblea.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Quanto riportato sopra da Tullio è stato ulteriormente ribadito pochi giorni fa anche dalla Corte di Cassazione, sez. II Penale, sentenza 10/06/2016, n. 24288

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Personalmente mi risulta, leggendo la sentenza citata, che la stessa non indica quanto scritto nel post #3.

Quanto riportato sopra da Tullio è stato ulteriormente ribadito pochi giorni fa anche dalla Corte di Cassazione, sez. II Penale, sentenza 10/06/2016, n. 24288

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Qualora, la richiesta di registrazione dei “lavori” dell’assemblea condominiale sia relativa alla semplice registrazione fonografica, su nastro magnetico o su “compact disc”, la questione giuridica cambia, e l’autorizzazione al tale richiesta di “riproduzione vocale su nastro o cd”, effettuata da un condomino partecipante all’assemblea, non può essere respinta, immotivatamente, dal presidente dell’assemblea, pena l’impugnazione del verbale di assemblea per vizio del procedimento assembleare, ai sensi e per gli effetti previsti dall’art. 1137 del codice civile.E’ quanto deciso da una recente sentenza del Tribunale di Foggia che, richiamando l’unica precedente pronuncia giurisprudenziale in materia (Tribunale di Bologna, 25 marzo 1999, n. 596), ha affermato che “ …per analogia fra la normativa condominiale e quella societaria, deve ritenersi applicabile l’art. 2371 del Codice civile, secondo cui l’assemblea è presieduta dalla persona indicata nell’atto costitutivo o in mancanza da quella designata dai convenuti; pertanto, l’autorizzazione alla registrazione fonografica dell’assemblea deve essere data dal presidente, sia pure alla condizione, per esempio, che la registrazione su nastro magnetico o compact disc venga allegata al verbale e trascritta al termine dell’assemblea.

Sicché mi confermeresti che in una assemblea straordinaria dove avevo portato dei preventivi per lavori da eseguire riferiti all'O.d.G., e nel quale non si è potuto dibatterli perchè il presidente negò immotivatamente l'autorizzazione, potevo agli stessi effetti dell’art.1137 c.c., impugnare tale delibera?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Sicché mi confermeresti che in una assemblea straordinaria dove avevo portato dei preventivi per lavori da eseguire riferiti all'O.d.G., di cui non si ha avuto l'autorizzazione dal presidente immotivatamente, di essere letti e qualiticatamente dibattuti, potevo agli stessi effetti dell’art.1137 c.c., impugnare tale delibera?

certo che potevi impugnare la delibera, a condizione di aver verbalizzato il tuo dissenso nel corso dell'assemblea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Sicché mi confermeresti che in una assemblea straordinaria dove avevo portato dei preventivi per lavori da eseguire riferiti all'O.d.G., e nel quale non si è potuto dibatterli perchè il presidente negò immotivatamente l'autorizzazione, potevo agli stessi effetti dell’art.1137 c.c., impugnare tale delibera?
Si potevi impugnare, perchè ti è stato negata la registrazione del dibattito assembleare, e come ha confermato Josefat, questa negazione deve essere scritta a verbale e/o aggiungo confermata da testimoni presenti all'assemblea davanti all'A.G.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

O registrato in modo da dimostrare che lo scritto non corrisponde al discusso.

certo che potevi impugnare la delibera, a condizione di aver verbalizzato il tuo dissenso nel corso dell'assemblea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
O registrato in modo da dimostrare che lo scritto non corrisponde al discusso.

avresti dovuto verbalizzare la negazione alla registrazione che ti è stata imposta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Premesso che la sentenza postata non indica il preventivo assenso dei presenti, infatti non "condanna" l'attore, se il Presidente non " sente" ?.

.

avresti dovuto verbalizzare la negazione alla registrazione che ti è stata imposta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buon giorno, come sopra riportato, chiedo se vi sono aggiornamenti nell'ultimo periodo. Solo per le registrazioni audio in assemblea, intendendo se occorre l'autorizzazione. Grazie.

 

Come già più volte ribadito su questo Forum e come anche evidenziato dal link riportato da Josefat

 

"il membro di una conversazione è sempre abilitato a registrarla, in quanto il delitto “scatta” nel momento in cui a registrare la conversazione è un terzo."

 

Quindi per poter registrare occorre essere tra gli ammessi all'assemblea, ovvero essere condomini, oppure essere ammessi a tale assemblea nelle forme previste.

 

Ciao

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

sera, ho sentito alcuni amm.ri e alla mia domanda hanno detto che non e possibile in modo categorico. Nei confronti che si sono svolti e dopo che ho citato la sentenza e la differenza tra audio e video hanno dimostrato di avere poca conoscenza o fingevano. Secondo me molti temono questi tipo di registrazioni per il fatto di essere smentiti e di essere contestati delle scarse conoscenze. Senza parlare che in caso di gravi dibattiti o offese si potrà portare tutto davanti alle persone preposte. Ci vorrebbero anche l'istituzione di corsi per i condomini per un maggior confronto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Da anni uso questa prassi, come delegato, contestata da forumisti in auge ed ho avuto solo minacce, registrate, senza seguito.

 

QUOTE=leale;632766]sera, ho sentito alcuni amm.ri e alla mia domanda hanno detto che non e possibile in modo categorico. Nei confronti che si sono svolti e dopo che ho citato la sentenza e la differenza tra audio e video hanno dimostrato di avere poca conoscenza o fingevano. Secondo me molti temono questi tipo di registrazioni per il fatto di essere smentiti e di essere contestati delle scarse conoscenze. Senza parlare che in caso di gravi dibattiti o offese si potrà portare tutto davanti alle persone preposte. Ci vorrebbero anche l'istituzione di corsi per i condomini per un maggior confronto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Meno male che ci siamo capiti.

 

Come già più volte ribadito su questo Forum e come anche evidenziato dal link riportato da Josefat

"il membro di una conversazione è sempre abilitato a registrarla, in quanto il delitto “scatta” nel momento in cui a registrare la conversazione è un terzo."

 

Quindi per poter registrare occorre essere tra gli ammessi all'assemblea, ovvero essere condomini, oppure essere ammessi a tale assemblea nelle forme previste.

 

Ciao

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Da anni uso questa prassi, come delegato, contestata da forumisti in auge ed ho avuto solo minacce, registrate, senza seguito.

 

QUOTE=leale;632766]sera, ho sentito alcuni amm.ri e alla mia domanda hanno detto che non e possibile in modo categorico. Nei confronti che si sono svolti e dopo che ho citato la sentenza e la differenza tra audio e video hanno dimostrato di avere poca conoscenza o fingevano. Secondo me molti temono questi tipo di registrazioni per il fatto di essere smentiti e di essere contestati delle scarse conoscenze. Senza parlare che in caso di gravi dibattiti o offese si potrà portare tutto davanti alle persone preposte. Ci vorrebbero anche l'istituzione di corsi per i condomini per un maggior confronto.

"...ed ho avuto solo minacce..." , questo e un fatto gravissimo che andrebbe denunciato nelle competenti sedi. Ho constatato che ognuno tira l'acqua al proprio mulino. Ma non ci si tutela in questo modo, molti amm.ri ripeto sono convinti delle regole che mettono in campo con amici e simpatizzanti che danno corda. Purtroppo chi naviga in minoranza è costretto a subire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Meno male che ci siamo capiti.

 

L'ho scritto più volte ormai da tempo, basta andare a vedere i miei interventi. Il problema è che le discussioni sono nate dal fatto che per alcuni è sufficiente l'essere presenti all'assemblea mentre anche in Sentenze è posta la condizione che si debba "partecipare" alla discussione e non solo assistervi per poter registrare. Il link di Josafat lo ribadisce. Un conto è "partecipare" ad un qualcosa ed un'altra è solo assistervi, altrimenti anch'io potrei dire di aver partecipato al campionato mondiale di ciclismo.....😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Concordo con Lei, ma io rispetto il mandato dato dal delegante.

 

"...ed ho avuto solo minacce..." , questo e un fatto gravissimo che andrebbe denunciato nelle competenti sedi. Ho constatato che ognuno tira l'acqua al proprio mulino. Ma non ci si tutela in questo modo, molti amm.ri ripeto sono convinti delle regole che mettono in campo con amici e simpatizzanti che danno corda. Purtroppo chi naviga in minoranza è costretto a subire.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Le sentenze parlano di " ammesso ad assistervi", quindi essendo ammesso non dovrebbero esservi problemi.

 

L'ho scritto più volte ormai da tempo, basta andare a vedere i miei interventi. Il problema è che le discussioni sono nate dal fatto che per alcuni è sufficiente l'essere presenti all'assemblea mentre anche in Sentenze è posta la condizione che si debba "partecipare" alla discussione e non solo assistervi per poter registrare. Il link di Josafat lo ribadisce. Un conto è "partecipare" ad un qualcosa ed un'altra è solo assistervi, altrimenti anch'io potrei dire di aver partecipato al campionato mondiale di ciclismo.....😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Le sentenze parlano di " ammesso ad assistervi", quindi essendo ammesso non dovrebbero esservi problemi.

Appunto. AMMESSO, che non è essere solamente presente. Quindi, o si è partecipe della discussione / assemblea quale condomino o si è "ammessi" nelle forme stabilite dalla legge (e per le assemblee di condominio è specificatamente prevista la procedura per l'ammissione). L'ho già scritto in 12.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ma per carità, ma scusi per essere ammesso uno deve essere presente, sia pure con delega, o erro, visto che può votare.

Appunto. AMMESSO, che non è essere solamente presente. Quindi, o si è partecipe della discussione / assemblea quale condomino o si è "ammessi" nelle forme stabilite dalla legge (e per le assemblee di condominio è specificatamente prevista la procedura per l'ammissione). L'ho già scritto in 12.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ma per carità, ma scusi per essere ammesso uno deve essere presente, sia pure con delega, o erro, visto che può votare.

 

Scusa Giani ma alle assemblee di condominio o si ha diritto a partecipare, come i condomini, o si deve essere ammessi nelle forme previste. La semplice presenza non è nell'uno né l'altro. Quindi possono registrare solo i condomini e chi è ammesso a partecipare, non i semplici "presenti" che non appartengono alle suddette fattispecie. Se ti ricordi la questione verteva su un legale / amico portato all'assemblea da un condomino, che non era ammesso nelle forme previste e quindi si poteva reputare solo "presente".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Io non sto parlando di amico o legale ma di un condomino o delegato, presente per diritto o delega.

Scusa Giani ma alle assemblee di condominio o si ha diritto a partecipare, come i condomini, o si deve essere ammessi nelle forme previste. La semplice presenza non è nell'uno né l'altro. Quindi possono registrare solo i condomini e chi è ammesso a partecipare, non i semplici "presenti" che non appartengono alle suddette fattispecie. Se ti ricordi la questione verteva su un legale / amico portato all'assemblea da un condomino, che non era ammesso nelle forme previste e quindi si poteva reputare solo "presente".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Io non sto parlando di amico o legale ma di un condomino o delegato, presente per diritto o delega.

 

Ed io ho risposto a Leale che l'autorizzazione è necessaria se non si ha diritto a partecipare all'assemblea (non condomini) ovvero se non si è ammessi con la procedura prevista (ad es. amici o consulenti semplicemente presenti). L'assemblea potrebbe quindi tollerare la presenza di un estraneo, senza diritto di intervento, ma ciò non significa che può registrare senza consenso perché non è stato AMMESSO secondo la procedura prevista dalla norma.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Questo è il quesito di leale ed io ho risposto a quello.

Le interpretazione di altri, per me, non hanno pregio.

Se sto parlando con un soggetto l'eventuale arrivo del terzo, o mi allontano o lo invito ad allontanarsi, altrimenti, se non contesto la sua presenza e continuo, è ammessa

 

Buon giorno, come sopra riportato, chiedo se vi sono aggiornamenti nell'ultimo periodo. Solo per le registrazioni audio in assemblea, intendendo se occorre l'autorizzazione. Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Questo è il quesito di leale ed io ho risposto a quello.

Le interpretazione di altri, per mp, non hanno pregio.

 

Ed infatti non mi risulta sia stato risposto in modo completo perché non è vero che non occorre mai l'autorizzazione. L'autorizzazione serve nel caso che ho riportato. Il solo fatto di essere presenti all'assemblea non è sufficiente per avere il diritto di registrare. Occorre essere condomini o essere ammessi nelle forme previste altrimenti si deve richiedere l'autorizzazione. Non è infatti raro che alle assemblee di condominio partecipino anche conoscenti, parenti, consulenti, amici, e già su questo Forum si è scritto, sbagliando, che anche loro potevano liberamente registrare solo perché erano "presenti". Ciò non è vero ed il link riportato lo ribadisce.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×