Vai al contenuto
Leinrac

Ancora su ripartizione spese spurgo pozzi neri appartamento sfitto

Buongiorno,

Abito in un condominio con pochi appartamenti, non abbiamo amministratore nè un regolamento ufficiale.

Finora lo spurgo dei pozzi neri veniva ripartito secondo i millesimi. Adesso un appartamento è rimasto sfitto da qualche tempo.

Ho letto in altri post del forum che il proprietario deve pagare, in mancanza di regolamento specifico, secondo i millesimi in quanto mantiene la potenzialità dell'uso. Ebbene, il proprietario si rifiuta di pagare la spesa in quanto avendo staccato anche l allacciamento acqua, praticamente non puo avere la potenzialita di uso di nessuno scarico nei pozzi.

Mi sapete dire qualcosa al riguardo ? Inoltre può il proprietario esigere di poter cambiare la eventuale regola che gli desse torto attualmente ? Grazie.

Secondo me la potenzialità d'uso è tuttora in vigore visto che, potenzialmente, potrebbe pure portarsi dietro un bel bidone da 25 litri di acqua e usare i servizi se necessario. Sempre secondo me, per poter invocare l'assenza di una potenzialità d'uso, dovrebbe pure togliere le tubazioni di scarico..

le regole le cambia l'assemblea e per giunta non tutte perché alcune sono inderogabili.

Concordo con Giovanni.

Finchè gli scarichi sono attaccati alla conduttura il condòmino dovrà pagare.

Il proprietario NON PUO' esigere di cambiare le regole ma puo solo CHIEDERE di cambiare le regole.

 

Per poter cambiare le regole di riparto in deroga ai criteri legali è necessaria l'unanimità di 1.000 millesimi.

Se anche un solo condòmino si oppone al cambiamento delle regole, queste non possono essere cambiate.

×