Vai al contenuto
cucu

Ancora impugnazione delibera

Buongiorno.

Il fatto: assemblea straordinaria con all'ordine del giorno esame e discussione su certi lavori straordinari. Non è un condominio dove abito ma dove ho la proprietà di un appartamento. Ho partecipato delegando un conoscente senza esprimergli le mie scelte di voto poiché non erano previste delibere. L'apparenza era di una assemblea informativa. Invece sono stati deliberati alcuni lavori. Sono di poca spesa, ma la loro attuazione implica esecuzione a monte di lavori ben piu' importanti. Il mio delegato non si è opposto ma non sapendo cosa votare per me si è astenuto.

Domanda: e' possibile impugnare la delibera per il motivo che la stessa non era sta inserita nell'odg?

E la risposta è positivo, come suppongo, mi sapete indicare il riferimento legislativo?

Grazie

 

- - - Aggiornato - - -

 

Ps i lavori più importanti citati non sono stati deliberati ma discussi, come previsto

Domanda: e' possibile impugnare la delibera per il motivo che la stessa non era sta inserita nell'odg?

E la risposta è positivo, come suppongo, mi sapete indicare il riferimento legislativo?

Grazie

 

Ps i lavori più importanti citati non sono stati deliberati ma discussi, come previsto

Per i lavori discussi ma non deliberati, non essendoci nessuna delibera, non c'è niente da impugnare.

Per le delibere non all'ordine del giorno, possono essere impugnate da assenti, contrari ed ASTENUTI.

Il riferimento legislativo è l'art. 1137 del codice civile:

 

Art. 1137 c.c.

Le deliberazioni prese dall'assemblea a norma degli articoli precedenti sono obbligatorie per tutti i condomini.

Contro le deliberazioni contrarie alla legge o al regolamento di condominio ogni condomino assente, dissenziente o astenuto può adire l'autorità giudiziaria chiedendone l'annullamento nel termine perentorio di trenta giorni, che decorre dalla data della deliberazione per i dissenzienti o astenuti e dalla data di comunicazione della deliberazione per gli assenti.

L'azione di annullamento non sospende l'esecuzione della deliberazione, salvo che la sospensione sia ordinata dall'autorità giudiziaria.

L'istanza per ottenere la sospensione proposta prima dell'inizio della causa di merito non sospende né interrompe il termine per la proposizione dell'impugnazione della deliberazione. Per quanto non espressamente previsto, la sospensione è disciplinata dalle norme di cui al libro IV, titolo I, capo III, sezione I, con l'esclusione dell'articolo 669-octies, sesto comma, del codice di procedura civile.

Domanda: e' possibile impugnare la delibera per il motivo che la stessa non era sta inserita nell'odg?
Nel tuo caso essendo presente per delega i 30 giorni iniziano dalla data dell'assemblea.

Grazie, ma vorrei approfondire.

Le condizioni per impugnare ci sono, ma vorrei capire se il motivo può essere che l delibera di quel lavoro NON era all'odg.

Per spiegarvi bene: non intendo impugnare perché tutto sommato quel lavoro mi trova d'accordo. Intendo contestare il metodo approssimativo con cu viene gestito quel condominio, facendo presente all'amministratore e ai condomini la scorrettezza.

Mi dite qualcosa per favore?

Grazie, ma vorrei approfondire.

Le condizioni per impugnare ci sono, ma vorrei capire se il motivo può essere che l delibera di quel lavoro NON era all'odg.

Per spiegarvi bene: non intendo impugnare perché tutto sommato quel lavoro mi trova d'accordo. Intendo contestare il metodo approssimativo con cu viene gestito quel condominio, facendo presente all'amministratore e ai condomini la scorrettezza.

Mi dite qualcosa per favore?

Se il lavoro ti trova d'accordo e desideri solo contestare il modo in cui si è giunti all'approvazione, puoi inviare una lettera di risentimento all'amministratore magari p.c. ai condomini, però nulla toglie che la cosa potrà ripetersi.

Grazie Tullio, ma ho un obiettivo ben più sottile. Mi sono accorto che alcuni condomini cominciano a dubitare dell'operato di quell'amministratore, soprattutto uno che e' piuttosto fifone. Intendo scrivere una lettera in copia mail a tutti i condomini, facendo le rimostranze per la scorrettezza. Tu che conosci leggi e sentenze, non hai un riferimento legale da suggerirmi proprio relativo alla delibera di qualcosa non all'odg? L'amministratore non si spaventa di sicuro, ma qualche condomino ci pensa. Questo è l'unico modo che ho per evitare che accettino tutto quello che fa e dice quell'individuo!

grazie Tullio

ho visitato il sito, ma la questione è un po' diversa.si riferisce a

Si legge:

"E' illegittima la deliberazione su questioni che non siano state inserite all'ordine del giorno e che non siano state oggetto di pregressa informativa ai condomini partecipanti"

E poi ancora:

"Affinché detto vizio possa essere concretamente riscontrato è, però, necessario che la determinazione assembleare verta su di un tema del tutto alieno rispetto a quanto posto al relativo ordine del giorno o, comunque, non sia ad esso riconducibile in via logica ecc ecc"

Nel mio caso la delibera verteva su un tema che comunque rientrava nell'odg, ma solo per una valutazione.

Ritengo di conseguenza che:

la delibera sia non illegale ma comunque scorretta (non viene dato modo a chi è presente per delega di esprimere il suo parere a priori poichè non è prevista delibera)

la delibera sia impugnabile perchè chi scrive si è, tramite il delegato, astenuto

Grazie ancora.

grazie Tullio

ho visitato il sito, ma la questione è un po' diversa.si riferisce a

Si legge:

"E' illegittima la deliberazione su questioni che non siano state inserite all'ordine del giorno e che non siano state oggetto di pregressa informativa ai condomini partecipanti"

E poi ancora:

"Affinché detto vizio possa essere concretamente riscontrato è, però, necessario che la determinazione assembleare verta su di un tema del tutto alieno rispetto a quanto posto al relativo ordine del giorno o, comunque, non sia ad esso riconducibile in via logica ecc ecc"

Nel mio caso la delibera verteva su un tema che comunque rientrava nell'odg, ma solo per una valutazione.

Ritengo di conseguenza che:

la delibera sia non illegale ma comunque scorretta (non viene dato modo a chi è presente per delega di esprimere il suo parere a priori poichè non è prevista delibera)

la delibera sia impugnabile perchè chi scrive si è, tramite il delegato, astenuto

Grazie ancora.

Nel tuo caso si trattava di valutazione e se poi è stato deliberato si è ecceduto a quanto previsto dall'OdG, secondo il mio parere l'argomento è alieno, perchè non era prevista la delibera ma solo una valutazione, per cui si può impugnare

Questo è il mio parere.

Nel tuo caso si trattava di valutazione e se poi è stato deliberato si è ecceduto a quanto previsto dall'OdG, secondo il mio parere l'argomento è alieno, perchè non era prevista la delibera ma solo una valutazione, per cui si può impugnare

Questo è il mio parere.

Questa volta dissento dalla tua opinione, come d'altra parte e' giusto in un forum dove c'è confronto e discussione. Non ritengo l'argomento alieno perché l'argomento era lo stesso, ma non era prevista la delibera. D'accordo sull'impugnabilita' prevista nei casi di astensione o voto contrario. Ma ormai diventa una questione teorica per cui, per me, chiudiamola qui. Buona notte!

Questa volta dissento dalla tua opinione, come d'altra parte e' giusto in un forum dove c'è confronto e discussione. Non ritengo l'argomento alieno perché l'argomento era lo stesso, ma non era prevista la delibera. D'accordo sull'impugnabilita' prevista nei casi di astensione o voto contrario. Ma ormai diventa una questione teorica per cui, per me, chiudiamola qui. Buona notte!
Esattamente,siamo in un Forum ed ognuno può esprimere la propria opinione, ma permettimi una osservazione, un conto è discutere su "valutare lo stato di manutenzione p.es. del tetto" ed un conto è discutere su "decidere di fare il tetto nuovo", l'argomento è sempre il tetto ma l'azione da compiere sul tetto è ben diversa.

Comunque come hai detto, sei d'accordo che questo lavoro c'è da fare, per cui ogni problema è risolto.

×