Vai al contenuto
Pippo48

Anagrafe condominiale e privacy

L'Amministratore di un Supercondominio può ottenere copia dell'anagrafe condominiale dagli Amministratori dei singoli Condominii?

Ciò, al fine di non addebitare ulteriori spese a carico dei condomini e di accelerare le operazioni di censimento.

Tenuto conto che la scheda anagrafica è identica sia per il singolo condominio che per il Supercondominio, la cosa mi sembra fattibile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

1117-

bis. Ambito di applicabilità

Le disposizioni del presente capo si applicano, in quanto compatibili, in tutti i casi in cui più unità immobiliari

o più edifici ovvero più condominii di unità immobiliari o di edifici abbiano parti comuni ai

sensi dell’articolo

1117

 

 

Tra le norme compatibili per il supercondominio, e quindi ad esso applicabili, vi è senz'altro l'articolo 1129 del Codice civile. Quindi, nel caso in cui facenti parte del supercondominio siano oltre 8 partecipanti, occorrerà la nomina dell'amministratore con tutte le implicazioni conseguenti. Occorrerà quindi un amministratore per ciascun condominio (se superiore agli 8) e uno per il supercondominio.

L'amministratore sarà obbligato alla tenuta e all'aggiornamento dei registri. Nel caso in cui anche gli altri edifici siano composti da oltre 8 partecipanti, vi dovrà essere una parziale duplicazione di registri, anche nel caso in cui (non infrequente) l'amministratore sia lo stesso.

Vi dovranno essere tanti conti correnti quanti sono i condomini dotati di amministratore, oltre al conto corrente intestato al supercondominio. Si ricordi infatti che è considerata grave irregolarità giustificante revoca da parte dell'autorità giudiziaria, la gestione secondo modalità che possono generare possibilità di confusione tra il patrimonio del condominio e il patrimonio di altri condomini.(ilsole24ore.it)

 

 

quindi risposta SI

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
L'Amministratore di un Supercondominio può ottenere copia dell'anagrafe condominiale dagli Amministratori dei singoli Condominii?

Ciò, al fine di non addebitare ulteriori spese a carico dei condomini e di accelerare le operazioni di censimento.

Tenuto conto che la scheda anagrafica è identica sia per il singolo condominio che per il Supercondominio, la cosa mi sembra fattibile.

secondo me ha titolo per chiedere direttamente ai condomini ma non titolo per ottenere le anagrafiche dei singoli condominii . (salvo che i condomini autorizzino i singoli amministratori a fornire copia dell'anagrafica )

 

se non ottiene le informazioni dai condomini potra' rivolgersi ai pubblici registri .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
secondo me ha titolo per chiedere direttamente ai condomini ma non titolo per ottenere le anagrafiche dei singoli condominii . (salvo che i condomini autorizzino i singoli amministratori a fornire copia dell'anagrafica )

 

se non ottiene le informazioni dai condomini potra' rivolgersi ai pubblici registri .

La ringrazio per la risposta ma non ne sono convinto per i seguenti motivi:

1°) Secondo il 6° comma dell’art. 1130 l’amministratore condominiale “cura la tenuta del Registro di anagrafe condominiale.”

2°) Secondo il 2° comma dell’art. 1129 l’amministratore condominiale “tiene il Registro di anagrafe condominiale a disposizione di ogni interessato, il quale può prenderne visione e ottenerne copia.”

3°) L'Amministratore del Supercondominio avendo la rappresentanza di tutti i condomini, è parte interessata e, quindi, può avere accesso all'anagrafe di ogni condominio.

4°)L'Amm.re del Supercondominio è obbligato per legge a chiedere ed ottenere dai singoli condomini la scheda anagrafica;

5°) la scheda anagrafica è la medesima sia per il supercondominio che per i singoli condominii;

6°) le disposizioni di legge valide per il singolo condominio valgono per il supercondominio ai sensi dell’art. 1117;

7°) la richiesta di copia dell’Anagrafe agli amministratori dei singoli condominii agevola tutti i condomini che, in tal modo, non devono ripetere due volte la medesima scheda;

8°) si evita, in tal modo, di addebitare ulteriori spese a carico dei condomini inadempienti e si accelerano, così, le operazioni di censimento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

L'amministratore del supercondominio non ha accesso a documenti del singolo condominio .ovvero giustamente deve fare l'anagrafica del supercondominio ma lo fara' chiedendo i dati direttamente ai suoi amministrati ( che sono i singoli condomini e non i condominii) se poi i singoli amministratori vengono autorizzati a fornire l'anagrafica al superamministratore meglio così ma ciò non e' un obbligo .

 

Ovvero il superamministratore non ha diritto a visionare o ottenere informazioni dalle anagrafiche dei singoli condomini .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non ci siamo. Secondo me:

1°) Il Superamministratore ha diritto di accesso all'anagrafe dei singoli condominii, al pari dei condomini, essendo una delle parti interessate (art. 1129 -2°comma);

2°) Gli amministratori sono tenuti a fornire l'Anagrafe in base al provvedimento del Garante per la Privacy del 15/05/2006, pubblicato sulla G.U. n. 152 del 03/07/2006. Pertanto, non ci vuole alcuna autorizzazione.

 

Comunque, ringrazio per la discussione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ha ragione Pessina, come spesso accade

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ricapitolando, tenendo conto di tutte le giuste osservazioni che ho letto penso che si possa dire:

a) l'amministratore del supercondominio deve predisporre e tenere aggiornato il registro di anagrafe condominiale;

b) per farlo ha due alternative:

b1) comportarsi come un qualunque amministratore ed inviare la richiesta ai suoi amministrati, cioè i condòmini e non le compagini;

b2) chiedere agli amministratori dei condomini copia a proprie spese (cioè a spese del supercondominio) delle schede anagrafiche o comunque dei dati previsti dalla legge rispetto ai quali non è necessario il consenso dell'interessato alla comunicazione (perché presenti in pubblici registri, es. titolo di proprietà, residenza, dati catastali, ecc.).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ricapitolando, tenendo conto di tutte le giuste osservazioni che ho letto penso che si possa dire:

a) l'amministratore del supercondominio deve predisporre e tenere aggiornato il registro di anagrafe condominiale;

b) per farlo ha due alternative:

b1) comportarsi come un qualunque amministratore ed inviare la richiesta ai suoi amministrati, cioè i condòmini e non le compagini;

b2) chiedere agli amministratori dei condomini copia a proprie spese (cioè a spese del supercondominio) delle schede anagrafiche o comunque dei dati previsti dalla legge rispetto ai quali non è necessario il consenso dell'interessato alla comunicazione (perché presenti in pubblici registri, es. titolo di proprietà, residenza, dati catastali, ecc.).

 

Hai compreso in modo corretto la mia argomentazione. La motivazione che mi ha spinto a creare questa discussione risiede nel fatto che, a volte, per il Superamministratore è molto difficile ottenere la scheda anagrafica dai singoli condomini che reputano di aver assolto ai propri obblighi di legge con la consegna di detta scheda al proprio amministratore condominiale. In tal caso il Superamministratore ha due possibilità: 1) chiedere agli amministratori dei vari condomini copia dell'anagrafe; 2) ottenere le notizie addebitando ai condomini inadempienti le spese. Una alternativa non esclude l'altra, ma ambedue sono legittime.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

In primis la legge prevede che le informazioni vadano richieste ai condomini ( soggetti che devono ottemperare , non mi sembra che la legge preveda che sia amministratore del singolo condominio ad ottemperare) e solo nel caso che i condomini non ottemperanza il superamministratore potrà fare le dovute ricerche e ponendo a carico dei condomini le relative spese . E' legittimo chiedere magari le anagrafiche dei singoli condominio (la legge non lo vieta) ma allo stesso tempo nessuna legge prevede l'obbligo di fornire l'anagrafica del condominio al supercondominio , così come non c'è legge che da diritto ad ottenere l'anagrafica del condominio . I soggetti che devono ottemperare non sono né 'gli amministratori dei singoli condomini ne' il condominio .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non sono del tutto d'accordo Peppe64. Mi spiego. Al 1129, secondo comma, c.c. che disciplina il diritto di accesso all'anagrafe condominiale, si fa riferimento agli interessati. In altre norme del codice, invece, si fa esplicito riferimenti ai condòmini, agli aventi diritto o ai conduttori (es. art. 1130-bis c.c., 1136 c.c., 66 disp. att. c.c.).

Tra gli interessati, a mio avviso, è annoverabile l'amministratore del supercondominio, in quanto investito a sua volta dell'obbligo di predisporre l'anagrafe del supercondominio. Chiaramente l'amministratore del supercondominio non potrà agire per la revoca giudiziale del suo collega, essendo ciò escluso dalla legge (art. 1129, comma 11 e 12, c.c.), ma io credo che sussistano buone argomentazioni per l'amministratore del supercondominio di agire in giudizio per ottenere la consegna dell'anagrafe. Chiaramente mi pare un'ipotesi eccessiva, ma credo teoricamente legittima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Certo parla di " interessato" ma direi ciò e' comunque riferito ad interni e non esterni al condominio . E l' amministratore del supercondominio in quanto tale non e' un soggetto interno ai singoli condominio ma un soggetto esterno .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Contestualmente all'accettazione della nomina e ad ogni rinnovo dell'incarico, l'amministratore comunica i propri dati anagrafici e professionali, il codice fiscale, o, se si tratta di società, anche la sede legale e la denominazione, il locale ove si trovano i registri di cui ai numeri 6) e 7) dell'articolo 1130, nonché i giorni e le ore in cui ogni interessato, previa richiesta all'amministratore, può prenderne gratuitamente visione e ottenere, previo rimborso della spesa, copia da lui firmata. - See more at: http://www.altalex.com/index.php?idnot=112#sthash.sSO79eVP.dpuf

Chi sara' mai l'interessato se non un condomino visto che solo a loro viene comunicato il locale di ubicazione del registro e g

I giorni e le ore in cui potranno visionare l'anagrafe oppure ottenere copia . A me sembra che la norma preveda solo a carico dei proprietari interessati la visione o l'ottenimentoo di copia di un loro documento ( registro anagrafe ). quindi con "interessato" secondo me si intende solo i soggetti interni al condominio .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Contestualmente all'accettazione della nomina e ad ogni rinnovo dell'incarico, l'amministratore comunica i propri dati anagrafici e professionali, il codice fiscale, o, se si tratta di società, anche la sede legale e la denominazione, il locale ove si trovano i registri di cui ai numeri 6) e 7) dell'articolo 1130, nonché i giorni e le ore in cui ogni interessato, previa richiesta all'amministratore, può prenderne gratuitamente visione e ottenere, previo rimborso della spesa, copia da lui firmata. - See more at: http://www.altalex.com/index.php?idnot=112#sthash.sSO79eVP.dpuf

Chi sara' mai l'interessato se non un condomino visto che solo a loro viene comunicato il locale di ubicazione del registro e g

I giorni e le ore in cui potranno visionare l'anagrafe oppure ottenere copia . A me sembra che la norma preveda solo a carico dei proprietari interessati la visione o l'ottenimentoo di copia di un loro documento ( registro anagrafe ). quindi con "interessato" secondo me si intende solo i soggetti interni al condominio .

 

Io non mi sentirei così sicuro di tale interpretazione. La norma parla, genericamente, di "interessati" lasciando ampi spazi. Concordo, pertanto, con Gallucci. Comunque, sarà la giurisprudenza a decidere chi di noi ha ragione. Sussiste, infine, un'altra possibilità che taglia la testa al toro: il superamministratore rivolge richiesta ai Rappresentanti i quali, a loro volta la rivolgono ai propri amministratori. In questo modo si è aggirato l'ostacolo che crea problema a peppe64.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se "interessati " e' inteso come generico e non relativo solo ai condomini significa che una qualsiasi persona puo' chiedere l'anagrafica condominiale . "interessato" va letto nel contesto dell'art. 1129 e non estrapolato . Qui ci sono due soggetti diversi il condominio e il supercondominio . Ognuno ha diritto di ottenere informazioni per fare la propria anagrafica e dette informazioni vanno chieste ai soggetti facente parte del condominio e del supercondominio .le parti comuni del supercondominio sono di proprietà dei condomini non dei condominii , quindi i soggetti che devono adempiere riguardo all'anagrafe del supercondominio sono il superamministratore e i condomini che abitano nei singoli condominii. Gli amministratori e i rappresentanti non hanno nessun obbligo circa l'anagrafe del supercondominio .

 

- - - Aggiornato - - -

 

Se poi i condomini dei singoli condominii deliberando di fornire copia della anagrafica condominiale al supercondominio meglio così .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×