Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
aldofranco

Anagrafe condominiale

Vorrei sapere se è obbligatorio insieme hai dati relativi all'alloggio comprovare come richiesto dall'amministratore:

Invio copia carta di identità

Atto di compravendita e visura catastale.

Avendo letto la riforma, non sono riuscito a leggere quanto richiesto dall'amministratore

Mi sembra che con la dichiarazione firmata, mi assumo la responsabilità civile e eventualmente penali di dichiarazione falsa

Grazie di una cortese risposta

 

Aldo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

non mi pare che si parli di comprovare (documentare),ma si parla solo di acquisizione di dati ovvero non e' dovuta fotocopia di carta d'identita' o altre fotocopie ,quindi basta e avanza un 'autocertificazione dei dati richiesti.

tu amministratore mi chiedi i dati che ti servono ,io te li autodichiaro .(punto) nulla di piu' ti devo.(i documenti te li scordi)

 

 

6) curare la tenuta del registro di anagrafe condominiale contenente le generalità dei singoli proprietari e dei titolari di diritti reali e di diritti personali di godimento, comprensive del codice fiscale e della residenza o domicilio, i dati catastali di ciascuna unità immobiliare

 

 

 

nonché ogni dato relativo alle condizioni di sicurezza. Ogni variazione dei dati deve essere comunicata all’amministratore in forma scritta entro sessanta giorni. L’amministratore, in caso di inerzia,

mancanza o incompletezza delle comunicazioni, richiede con lettera raccomandata le informazioni necessarie alla tenuta del registro di anagrafe. Decorsi trenta giorni, in caso di omessa o incompleta risposta, l’amministratore acquisisce le informazioni necessarie, addebitandone il costo ai responsabili;

 

È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da peppe64 il 26 Feb 2013 - 20:27:16: non mi pare che si parli di comprovare (documentare),ma si parla solo di acquisizione di dati ovvero non e' dovuta fotocopia di carta d'identita' o altre fotocopie ,quindi basta e avanza un 'autocertificazione dei dati richiesti.

 

No.

Non divulghiamo informazioni fuorvianti.

Esistono due tipologia di dati richiesti:

-la prima per mantenere aggiornata l'anagrafe condominiale,tu li produci oppure l'amministratore se li procura a tue spese e l'articolo di legge ben lo specifica;

-la seconda relativa alle condizioni di sicurezza degli impianti nelle singole unità e per esse basta (maldestramente) l'autocertificazione.

 

 

Staff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

e dove la trova una fotocopia della mia carta d'identita'?

 

 

È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

difatti non ho detto che non voglio dargli informazioni ,ho detto che non devo produrre o documentare .

do le imformazioni (e quello che prevede la legge)non i documenti .

 

la legge parla di "informazioni" ,"comunicazioni"non di documentare.

 

 

 

 

È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

un autocertificazione richiede sempre allegata la copia di un documento d'identità !!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

e chi lo dice ? (nessuna legge)

quale legge mi obbliga a fornire una copia della mia carta d'identita' all'amministratore ?(nessuna legge)

 

È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

o mi fornisci un documento aggiornato

visura catastale di questi giorni, non di 10 anni fà

o mi fai un autocertificazione

 

come si fanno le auto certificazioni ? Gazzetta Ufficiale n° 293 del 17/12/2012, art. 1130 comma 1.6 (dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà art. 47 dpr 28/12/2000 N° 445 )

 

dichiari sotto la tua responsabilità ... e alleghi un documento !

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

premesso che cio riguarda le pubbliche ammministrazioni e qui si parla di autocertificazione condominiale .comunque l'accertamento eventuale del dichiarante puo' essere fatto in tre modi

 

conoscenza diretta da parte di chi riceve l'autocertificazione(l'amministratore mi conosce)

attraverso due testimoni

ESIBIZIONE di un documento di riconoscimento .

 

È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da aldofranco il 26 Feb 2013 - 19:57:21:

Avendo letto la riforma, non sono riuscito a leggere quanto richiesto dall'amministratore

 

Proviamo a ragionare al contrario.

Visto che hai letto la norma,cosa ritieni essa disponga esattamente?

Come dovrebbe esser curata l'anagrafica condominiale?

Sulla base di quali informazioni e dirette a quale scopo?

La norma lo sottintende,è stata inserita appositamente questa parte visto che nel passato la reticenza ha fatto giungere in Cassazione i più temerari,ma sarebbe utile tu esplicitassi.

In quali punti non collima con quanto richiesto dal tuo amministratore?

Solo così potremo capire dove nasce la discrepanza e magari comprendere appieno cosa il legislatore abbia inteso.

 

Staff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da peppe64 il 26 Feb 2013 - 22:08:21: premesso che cio riguarda le pubbliche ammministrazioni e qui si parla di autocertificazione condominiale .comunque l'accertamento eventuale del dichiarante puo' essere fatto in tre modi

 

conoscenza diretta da parte di chi riceve l'autocertificazione(l'amministratore mi conosce)

attraverso due testimoni

ESIBIZIONE di un documento di riconoscimento .

 

È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.

In effetti questo risolverebbe ogni cosa,semplice,nessuno si scomoda,esibizione a volontà.

Non si sa dove quando e con chi ma sicuro che potrebbe esser semplice,manco si presentano in assemblea...lascio immaginare il resto.

 

Staff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

resta il fatto che la fotocopia del documento e' dovuta solo nel caso di spedizione dell'autocertificazione all'amministrazione pubblica o enti gestori di servizi pubblici .

 

e l'ammnistratore condominiale non mi risulta che faccia parte dell'amministrazione pubblica o ente gestore di un servizio pubblico quindi non titolato a richiede una copia di un documento d'identita'.

 

È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

quindi il succo del discorso chiesto da aldofranco era :

 

basta una dichiarazione delle informazioni o devo fornire i documenti che provano cio che affermo ?

 

 

la mia risposta e' basta e avanza dichiarazione senza fornire nessun tipo di documento .

 

 

il nostro amministratore ha predisposto semplicemente un foglio dove sono elencate le informazioni da fornire per l'anagrafica condominiale che dobbiamo riempire senza pretendere nessun tipo di documentazione .

 

È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Vi ringrazio per le risposte

Premetto che la norma la ritengo giusta

Ma il dubbio mi rimane.

E' obbligatorio consegnare all'amministratore copia del documento d'identità, atto notarile d'acquisto, e visura catastale.

Sarà, una mia errata interpretazione, ma si parla di acquisizione dati e non di comprovare quanto da me dichiarato

 

 

 

Aldo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

appunto hai i dati non i documenti ,non mi pare che la legge dica che l'amministratore deve acquisire la mia carta d'identita' ma i miei dati anagrafici .

 

difatti aldofranco chiede se sia obbligatori da parte dell'amministratore chiedere i documenti e non solo i dati .

 

 

 

 

È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da peppe64 il 26 Feb 2013 - 22:55:29: appunto hai i dati non i documenti ,non mi pare che la legge dica che l'amministratore deve acquisire la mia carta d'identita' ma i miei dati anagrafici .

 

difatti aldofranco chiede se sia obbligatori da parte dell'amministratore chiedere i documenti e non solo i dati .

 

 

È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.

Ho anche i documenti:

-certificati di residenza

-visure catastali

-etc

Se me lo consenti un certificato di residenza val più di una autocertificazione...o no?

 

 

Staff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserito il - 26 Feb 2013 : 22:51:54

 

Vi ringrazio per le risposte

Premetto che la norma la ritengo giusta

Ma il dubbio mi rimane.

E' obbligatorio consegnare all'amministratore copia del documento d'identità, atto notarile d'acquisto, e visura catastale.

Sarà, una mia errata interpretazione, ma si parla di acquisizione dati e non di comprovare quanto da me dichiarato

 

 

Aldo

 

 

 

e' quello che sto dicendo anch'io ,per il lavoro dell'amminstratore bastano e avanzano i dati e non i documenti .

 

 

ai fini del suo lavoro a cosa serve avere una copia della carta d'identita'?

 

stessa cosa per altra documentazione ,a cosa serve ? quindi basta e avanzano i dati .

 

 

qui sembra che l'amministratore debba avere una miriade di documenti che non si sa a cosa possano servire per svolgere il suo lavoro ,quando e' sufficente avere un semplice registro con i dati di ogni condomino .

 

È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserito il - 26 Feb 2013 : 22:58:10

 

 

Scritto da peppe64 il 26 Feb 2013 - 22:55:29:

--------------------------------------------------------------------------------

appunto hai i dati non i documenti ,non mi pare che la legge dica che l'amministratore deve acquisire la mia carta d'identita' ma i miei dati anagrafici .

 

difatti aldofranco chiede se sia obbligatori da parte dell'amministratore chiedere i documenti e non solo i dati .

 

 

È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.

 

 

 

--------------------------------------------------------------------------------

 

 

Ho anche i documenti:

-certificati di residenza

-visure catastali

-etc

Se me lo consenti un certificato di residenza val più di una autocertificazione...o no?

 

 

Staff

 

 

 

ma difatti nessuno vieta che tu possa acquisire anche la documentazione (salvo fotocopia carta d'identita' visto che non ho obbligo di dartela)

pero' non mi sembra che la legge dica che io devo darti la documentazione ,ma solo darti i

dati ovvero darti informazioni ,quindi per condomino nel rispetto della legge una volta che ti informo basta e avanza ,poi se tu vuoi acquisire i documenti ma lo fai a tua spese e non mie .

ovviamente se non ti informo puoi richiedere i documenti e addebitarmi le spese .

 

 

 

 

 

È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Un aiuto, non è possibile avere un modello di autocertificazione per le dichiarazioni anagrafico catastali dei condomini? grazie!!! 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da antosa il 03 Apr 2013 - 10:31:26: Un aiuto, non è possibile avere un modello di autocertificazione per le dichiarazioni anagrafico catastali dei condomini? grazie!!! 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da aldofranco il 26 Feb 2013 - 22:51:54: Vi ringrazio per le risposte

Premetto che la norma la ritengo giusta

Ma il dubbio mi rimane.

E' obbligatorio consegnare all'amministratore copia del documento d'identità, atto notarile d'acquisto, e visura catastale.

Sarà, una mia errata interpretazione, ma si parla di acquisizione dati e non di comprovare quanto da me dichiarato

 

Aldo

 

ora l'amministratore chiede i dati, l'anaci dice di chiedere l'autocertificazione e l'autocertificazione richiede copia del documento

Perchè l'autocertificazione? perchè chi autocertifica si assume la responsabilità di affermare che a quella data, la situazione era quella

se mi dai il rogito, il catastino ... e non mi dici per iscritto che è l'ultimo rogito, l'attuale catastino ... Non mi serve a nulla

Dalla formazione dell'anagrafe condominiale, ad ogni variazione, il proprietario deve procurare l' ATTO NOTARILE AUTENTICO !!!!

NON LA FOTOCOPIA !!!

 

Se fate tante storie x un autocertificazione cosa farete per l'atto notarile autentico e il notaio ve la farà pagare una copia in più, non ve la regala

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da prociotta il 04 Apr 2013 - 10:41:23:

ora l'amministratore chiede i dati, l'anaci dice di chiedere l'autocertificazione e l'autocertificazione richiede copia del documento

Perchè l'autocertificazione? perchè chi autocertifica si assume la responsabilità di affermare che a quella data, la situazione era quella

se mi dai il rogito, il catastino ... e non mi dici per iscritto che è l'ultimo rogito, l'attuale catastino ... Non mi serve a nulla

Dalla formazione dell'anagrafe condominiale, ad ogni variazione, il proprietario deve pr [...]

 

Riporto, per chiarezza, l'art 1130 c.c. nella parte in cui viene citato il registro dell'anagrafe condominiale:

 

"6) curare la tenuta del registro di anagrafe condominiale contenente le generalità dei singoli proprietari e dei titolari di diritti reali e di diritti personali di godimento, comprensive del codice fiscale e della residenza o domicilio, i dati catastali di ciascuna unità immobiliare, nonché ogni dato relativo alle condizioni di sicurezza. ogni variazione dei dati deve essere comunicata all'amministratore in forma scritta entro sessanta giorni. L'amministratore, in caso di inerzia, mancanza o incompletezza delle comunicazioni, richiede con lettera raccomandata le informazioni necessarie alla tenuta del registro di anagrafe. Decorsi trenta giorni, in caso di omessa o incompleta risposta, l'amministratore acquisisce le informazioni necessarie, addebitandone il costo ai responsabili; [...]"

 

Non mi pare che ci sia scritto che gli atti debbano essere originali, che servano documenti d'identità e tanto meno copie dei rogiti. O mi sono persa qualcosa e l'ANACI è diventata una delle fonti di legge?

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Salve comunque dopo tutte discussioni non sappiamo ancora se è o no obbligatorio fornire le fotocopie del Rogito e vari all'amministratore, se una persona è solo un condomino non è abbligato ad essere iscritto a nessuna associazione quindi dove può trovare una risposta? grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Salve comunque dopo tutte discussioni non sappiamo ancora se è o no obbligatorio fornire le fotocopie del Rogito e vari all'amministratore, se una persona è solo un condomino non è abbligato ad essere iscritto a nessuna associazione quindi dove può trovare una risposta? grazie

 

 

no,non e' obbligatorio fornire fotocopie del rogito o di altri documenti .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
no,non e' obbligatorio fornire fotocopie del rogito o di altri documenti .

Infatti, non c'è alcun obbligo. E' sufficiente la sottoscrizione della dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà da rilasciare all'amministratore, nella quale ogni singolo condòmino indicherà i dati catastali identificativi del proprio immobile e tutti gli altri dati necessari.

Non c'è quindi nessuna necessità di rilasciare copia del rogito notarile all'amministratore ne' tanto meno esiste l'obbligo di richiederla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×