Vai al contenuto
egico

Ampliamento parcheggio sopra il tetto dell'edificio

Buongiorno, Il fabbricato è stato costruito a ridosso di una parete rocciosa lasciando uno spazio di circa 5 metri per la luce e l'areazione degli alloggi dei piani intermedi. Ora in considerazione che stiamo facendo degli importanti di consolidamento del fabbricato, l'amministratore ( dice su proposta di alcuni condomini) ha messo all'ordine del giorno l'ampliamento del parcheggio che è situato sopra il lastrico del fabbricato prolungando il solaio del fabbricato con una struttura in ferro e la posa di un grigliato fino al congiungimento della parete rocciosa e ciò allo scopo di ottenere dei nuovi posti auto da poter affittare o vendere.

Gli abitanti negli alloggi sottostanti intendono opporsi perchè verrebbero danneggiati per la riduzione dell'area e dai fumi di scarico che in presenza di particolari condizioni atmosferiche potrebbero stagnare nell'intercapedine oltre a subire eventuali perdite di olio a quant'altro dalle macchine parcheggiate sulla griglie di prolungamento.

Gradiremmo sapere se per approvare questa delibera che secondo noi costituisce una innovazione che danneggerebbe il diritto sogettivo del potere di poter disporre sulle parti di proprietà esclusiva sia necessario il quorum del 100/100 dei condomini e del valore.

Grazie per le risposte

Non c'è nessuno che può darmi risposta se la delibera che tratta l'innovazione che crea danni ad alcuni condomini debba essere deliberata all'unanimità dei condomini. e se la eventuale deliberazione possa poi essere impugnata. Grazie

In merito alla tua specifica richiesta.....preferirei non esprimermi!

 

Posso esprimere il mio punto di vista su altre questioni : credo che le lamentele/preoccupazioni degli abitanti negli alloggi sottostanti siano legittime.

Poi ti faccio ancora notare che l'ampliamento del attuale parcheggio farebbe gravare sul lastrico del fabbricato dei nuovi carichi per i quali, forse, non è stato progettato.

E non solo, tale ampliamento per la stessa ragione graverebbe per il maggiore carico anche sulle fondazioni, anche queste forse non progettate per accogliere questi incrementi del carico.

 

In altri termini l'intervento inciderebbe sulla sicurezza del edifico con l'eventuale compromissione della resistenza statica complessiva.

A prescindere dalla maggioranza che dovesse occorrere, io ci rifletterei molto seriamente prima di approvare o di acconsentire!

Il problema non è solo di chi si trova immediatamente sotto il parcheggio ma di tutti gli occupanti l'edificio.

Ti ringrazio delle motivazione tecniche delle legittime preoccupazioni che sono condivisibili, Ma tecnici qualificati affermano che non ci sono rischi di tal genere. Quindi necessita impedire la decisione dell'assemblea ove fosse necessaria per l'approvazione l'unanimità oppure ove ci fosse un colpo di mano avere le motivazioni per una impugnativa della delibera assembleare.

chi può aiutarmi?

....... Ma tecnici qualificati affermano che non ci sono rischi di tal genere. .......

Questi tecnici NON lo devono solo affermare, ma devono prima verificare mediante analisi simulate e poi assumersene la responsabilità emettendo relativi certificati del caso.

Questo implica, anche, che l'amministratore deve formalmente incaricare un tecnico affinché faccia solamente le simulazioni richiamate e questo dovrà avvenire prima dell'ampliamento in programma. A dimostrazione che l'intervento non costituisce rischio alcuno.

 

La mancanza di queste verifiche preliminari , chiare e tangibili e comprovate da documenti tecnici, costituiscono motivazioni valide per i tuoi intenti. In quanto l'intervento incide come ricordato sulla stabilità dell'edificio

×