Vai al contenuto
Antonio222

Amministratore soldi contanti nuovo condominio

Salve,

in data 31/12/2014 il saldo contabile del c/c è di euro 22000, mentre la disponibilità di cassa è di euro 12000 ( il condominio raccoglie mediamete 3000/4000 euro/mese) , l'amministratore ha vesrato circa a metà gennaio 2015 euro 4000 sul conto corrente (tenendosi come cassa euro 8000) , vi chiedo è lecito questo comportamento dell'amministratore in relazione alla riforma del condominio, poichè io presumo che questi 8000 euro l'amministratore realmente non li abbia.

grazie

Salve,chiedete delle spiegazioni, fate in modo di visionare il registro della contabilità e gli estratti conto corrente " La matematica non è un opininione!! Monitorate tutto e in caso di anomalie contestate. Ma solo per iscritto.

alla fine del 2014 quanto era l'avanzo di cassa del condominio (come da rendiconto entrate/uscite e da situazione patrimoniale) ?

 

l'avanzo di cassa del condominio può poi essere la somma di c/ bancario, c/ postale, assegni di condomini ancora non versati sul c/c, contanti.

non può essere certo inferiore al saldo del c/c .

non capisco come faccia ad esserci 22000 sul c/c e 12000 come cassa ... (parlo sempre in riferimento ad una data univoca.

Salve,

in data 31/12/2014 il saldo contabile del c/c è di euro 22000, mentre la disponibilità di cassa è di euro 12000 ( il condominio raccoglie mediamete 3000/4000 euro/mese) , l'amministratore ha vesrato circa a metà gennaio 2015 euro 4000 sul conto corrente (tenendosi come cassa euro 8000) , vi chiedo è lecito questo comportamento dell'amministratore in relazione alla riforma del condominio, poichè io presumo che questi 8000 euro l'amministratore realmente non li abbia.

grazie

Art 1129 cc - L'amministratore è obbligato a far transitare le somme ricevute a qualunque titolo dai condomini o da terzi, nonché quelle a qualsiasi titolo erogate per conto del condominio, su uno specie conto corrente, postale o bancario, intestato al condominio*(6); ciascun condomino, per il tramite dell'amministratore, può chiedere di prendere visione ed estrarre copia, a proprie spese, della rendicontazione periodica.

 

Chiedi all'amministratore lo stato patrimoniale dve essere simile a questo.

 

StatoPatrimonialeEsempio~2.jpg

riporto i dati mi sono confuso su saldo saldo c/c

Attività

saldo attivo banca al 31/12/2013 (non riporta al 2014) 34.380,41

disponibilità di cassa al 31/12/2013 (non riporta al 2014) 5379,18

disavanzo di cassa bilancio 2014 -6566,25

totale.......................................................................33.193,34

crediti da locazioni versati nella gestione 2014 9.574,00 (vanno al fondo cassa)

crediti da condomini 2013 versati nella gestione 2014 9.950,00 (vanno al fondo cassa)

crediti da condomini da versare nel 2015 8.373,47

totale.........................................................................61.090,81

 

Saldo c/c al 31/12/2014 (cosa che mi sono procurato io in quanto non c'è nel bilancio) euro 40.051, non ci sono versamento con assegni .

Per differenza quanto sopra la disponibilità di cassa è di circa 12000 euro (cosa che non ha detto nel bilancio) .

Salve,

in data 31/12/2014 il saldo contabile del c/c è di euro 22000, mentre la disponibilità di cassa è di euro 12000 ( il condominio raccoglie mediamete 3000/4000 euro/mese) , l'amministratore ha vesrato circa a metà gennaio 2015 euro 4000 sul conto corrente (tenendosi come cassa euro 8000) , vi chiedo è lecito questo comportamento dell'amministratore in relazione alla riforma del condominio, poichè io presumo che questi 8000 euro l'amministratore realmente non li abbia.

grazie

Non si capisce bene cosa intendi per saldo contabile c/c e disponibilità di cassa.

Ti spiego come funziona

 

1) Il SALDO CONTABILE che è quello che resta tra entrate ed uscite.

Il SALDO CONTABILE è il totale della liquidità disponibile, conservata in parte sul c/c, ed in parte nella cassaforte dell'amministratore.

 

2) Il saldo c/c che è la parte del saldo contabile disponibile in banca

 

3) Il saldo CASSA CONTANTI che è la parte del saldo contabile disonibile in cassaforte.

 

Se in cassa contabile risultano 22.000 euro ma sul c/c ci sono solo 12.000 euro significa che i restanti 10.000 euro sono nella cassaforte dell'amministratore.

In teoria, se i singoli incassi sono stati inferiori a 1.000 euro a condòmino, una tale situazione non è auspicabile ma NON E' ILLEGALE.

Sarebbe illegale usare quei 10.000 euro per fare pagamenti in contanti senza farli prima TRANSITARE dal c/c.

riporto i dati mi sono confuso su saldo saldo c/c

Attività

saldo attivo banca al 31/12/2013 (non riporta al 2014) 34.380,41

disponibilità di cassa al 31/12/2013 (non riporta al 2014) 5379,18

disavanzo di cassa bilancio 2014 -6566,25

totale.......................................................................33.193,34

crediti da locazioni versati nella gestione 2014 9.574,00 (vanno al fondo cassa)

crediti da condomini 2013 versati nella gestione 2014 9.950,00 (vanno al fondo cassa)

crediti da condomini da versare nel 2015 8.373,47

totale.........................................................................61.090,81

 

Saldo c/c al 31/12/2014 (cosa che mi sono procurato io in quanto non c'è nel bilancio) euro 40.051, non ci sono versamento con assegni .

Per differenza quanto sopra la disponibilità di cassa è di circa 12000 euro (cosa che non ha detto nel bilancio) .

Questo stato patrimoniale non è chiaro.

Riscrivi tutti i dettagli riportati in ATTIVITA'

e tutti i dettagli riportati in PASSIVITA'

 

Il totale ATTIVITA' deve essere uguale al totale PASSIVITA' che deve dare pareggio ZERO

Come fa a sommare 2013 con 2014? Ogni hanno deve avere il suo saldo finale e avanzo cassa che è la base per la partenza dell'anno successivo.

premesso che non sono un sostenitore del mio amministratore, ho letto un articolo dell'anaci il quale sostiene che l'amministratore può avere soldi cash in rari casi, come ad esempio aver incassato a fine dicembre (a chiusura bilancio), tra l'altro l'intezione del legislatore sembra essere quella di non far confondere il patrimonio personale con quello del condominio.

 

- - - Aggiornato - - -

 

questo stato patrimoniale è appositamente (a mio parere ) intellegibile, in quanto ho riportato le voci così come riportate, se riporto la passività è ancora peggio. Per crediti da condomini 2013 versati nella gestione 2014 si intendono i pagamenti dei conguagli.

 

- - - Aggiornato - - -

 

infatti non c'è, bisogna calcolarlo, tutto ciò è stato fatto appositamente (a mio parere ) per nascondere.

 

- - - Aggiornato - - -

 

infatti non c'è, bisogna calcolarlo, tutto ciò è stato fatto appositamente (a mio parere ) per nascondere.

×