Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
schiozza

Amministratore revocato prima della rendicontazione - spetta al nuovo amministratore

Buongiorno a tutti,

la domanda è semplice

L'Amministratore viene revocato prima di aver effettuato il consuntivo e relativa ripartizione, consegna tutta la documentazione al nuovo Amministratore ma questo non provvede a convocare la relativa assemblea per l'approvazione.

Cosa succede?

Un anno di gestione rimane appeso?

e chi non ha pagato?

Aiuto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

L'amministratore uscente quando effettua il passaggio deve consegnare la situazione di cassa a chi subentra, chi subentra verifica i conti e prosegue nella gestione fino alla chiusura del bilancio, sarà egli che dopo il 31 dicembre (presumibilmente) preparerà i due bilanci, consuntivo 2015 e preventivo 2016, non è concesso di "appendere" l'anno di gestione, è vietato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buongiorno a tutti,

la domanda è semplice

L'Amministratore viene revocato prima di aver effettuato il consuntivo e relativa ripartizione, consegna tutta la documentazione al nuovo Amministratore ma questo non provvede a convocare la relativa assemblea per l'approvazione.

Cosa succede?

Un anno di gestione rimane appeso?

e chi non ha pagato?

Aiuto

forse sta solo cercando di vederci chiaro per presentare un consuntivo secondo norma vigente ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

L'amministratore è obbligato per legge a redigere il consuntivo altrimenti il condominio deve avvalersi di un avvocato e fare una istanza di rendiconto.

L'amministratore entrante vi deve sottoporre a voi condomini il rendiconto e qualora i condomini riscontrino differenze tra i versamenti fatti e quelli registrati ci si deve rivolgere ad un revisore contabile condominiale che è l'unico che in fase di giudizio può depositare una perizia e non il nuovo amministratore che potrebbe avere un conflitto d'interesse.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Qualcuno mi può citare l'articolo di competenza per poterlo indicare al nuovo amministratore? Innanzi tutto per avere la certezza che lui è obbligato e soprattutto entro quanto tempo deve farlo dopo che l'amministratore uscente ha conseganto la documentazione.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Qualcuno mi può citare l'articolo di competenza per poterlo indicare al nuovo amministratore? Innanzi tutto per avere la certezza che lui è obbligato e soprattutto entro quanto tempo deve farlo dopo che l'amministratore uscente ha conseganto la documentazione.

Grazie

Se il nuovo amministratore non provvede alla chiusura dei conti e all'approvazione del bilancio la sua gestione non avrà una base di partenza. Al limite potrà chiedervi un emolumento straordinario per il lavoro che effettivamente non gli competerebbe, ma qualcuno dovrà pur farlo. Se si rifiuta non è un buon segno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

quindi è obbligato per legge o no? E' questo quello che ho bisogno di sapere.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
quindi è obbligato per legge o no? E' questo quello che ho bisogno di sapere.

Grazie

L'amministratore uscente è obbligato a rendere conto della sua gestione ma è sufficiente che renda conto al nuovo amministratore con il passaggio di consegne.

Il rendiconto (consuntivo) da presentare all'assemblea, invece, è annuale e prescinde dall'amministratore in carica.

Quando è stato chiuso l'ultimo esercizio?

Ci sono 180 giorni utili dopo la chiusura dell'esercizio per presentare il rendiconto all'assemblea.

 

Ti faccio un esempio:

Se l'esercizio annuale de condominio va dal 01/01/2015 al 31/12/2015 e voi avete sostituito l'amministratore a ottobre 2015, sarà cura del nuovo amministratore presentare all'assemblea il rendiconto annuale che comprenderà i 10 mesi gestiti dal vecchio amministratore + i due mesi gestiti dal nuovo.

 

Per presentare il rendiconto 01/01/2015 - 31/12/2012 il nuovo amministratore ha tempo fino al 30 giugno 2016, salvo che un eventuale regolamento imponga un tempo minore di 180 giorni per la presentazione del rendiconto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Per l'esercizio gennaio 2014 dicembre 2014 non è stato ancora presentato consuntivo, e il vecchio amministratore è stato revocato il 6 marzo 2015.

Le consegne, penso, siano avvenute fine aprile/inizi maggio 2015................................ entro quanto deve il nuovo presentare consuntivo per l'anno 2014?

Vorrei scrivere una comunicazione ufficiale al nuovo amministratore e vorrei essere il più precisa possibile.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

il nuovo amministratore avrebbe dovuto presentarlo entro fine giugno 2015.

art. 1130, punto 10.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Anche se le carte gli sono state consegnate a maggio? o decorre un termine da quando è avvenuto il passaggio di consegne?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Le consegne, penso, siano avvenute fine aprile/inizi maggio 2015................................ entro quanto deve il nuovo presentare consuntivo per l'anno 2014?

Se il passaggio è stato fatto a fine aprile (dopo 4 mesi dalla chiusura d'esercizio), anche volendo concedere al nuovo amministratore il benficio di di ritardare di 4 mesi rispetto al tempo massimo, avrebbe dovuto già aver presetato il rendiconto.

 

Però cerca di appurare quando è stato effettivamente fatto il passaggio di consegne e concedi almeno 90 giorni di tempo dal passaggio di consegne.

Non vorrei che il passaggio di consegne sia avvenuto meno di un mese fa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Anche se le carte gli sono state consegnate a maggio? o decorre un termine da quando è avvenuto il passaggio di consegne?

che io sappia non decorre nessun termine.

avrebbe potuto convocare comunque l'assemblea per far approvare (o respingere) il consuntivo dedotto dalle consegne ricevute; avrebbe potuto chiarire le sue difficoltà nel far quadrare i conti i spiegare gli errori riscontrati per cui poteva chiedere all'assemblea un tempo ulteriore per le verifiche o una revisione contabile fatta da esterni.

forse non ci ha pensato e aspetta la chiusura di questo esercizio per presentare due bilanci ...

 

ma lo avete contattato per chiedere spiegazioni di questo ritardo ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

No ho la certezza che il passaggio sia avvenuto nel mese di maggio.

Dunque volendo scrivere una comunicazione ufficiale quale articolo devo citare?

Quindi il nuovo è obbligato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
No ho la certezza che il passaggio sia avvenuto nel mese di maggio.

Dunque volendo scrivere una comunicazione ufficiale quale articolo devo citare?

Quindi il nuovo è obbligato?

ho modificato il post precedente aggiungendo questa domanda: ma lo avete contattato per chiedere spiegazioni di questo ritardo ?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
No ho la certezza che il passaggio sia avvenuto nel mese di maggio.

Dunque volendo scrivere una comunicazione ufficiale quale articolo devo citare?

Quindi il nuovo è obbligato?

Poichè non hai certezze chiedi semplicemente perchè nonostante l'esercizio condominiale si sia concluso il 31/12/2014 e lui sia stato nominato a marzo 2015, il rendiconto non è stato presentato ne entro 180 giorni dalla scadenza dell'esercizio ne entro 180 giorni dalla sua successiva nomina.

 

Potrebbe, per esempio, risponderti che dopo numerosi solleciti, anche da parte del legale, è riuscito ad entrare in possesso della documentazione condominiale solo 15 giorni fa per cui ha bisogno di almeno 60 giorni per verificare il tutto, inserire la contabilità nel suo gestionale e poter predisporre i rendiconto.

Se vuoi risposte certe devi fornire indicazioni certe.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

il "no" era al contrario.

Cioè ho la certezza che il passaggio di consegne sia avvenuto a maggio.

Tra l'altro ogni volta che, a voce, abbiamo affrontato il discorso lui ha sempre glissato dicendo che era impossibilitato a farlo vista la poca doc.ne che gli era stata consegnata.

Poi quando abbiamo chiesto cosa gli avesse consegnato ci ha dato tutto quello che riguardava il 2014 comprensivo di consuntivo e schede contabili.

Quindi del fatto che gli è stata consegnata la documentazione ne abbiamo prova e certezza.

Cosa fare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

obbligatelo a fare un'assemblea entro gennaio con l'approvazione dei due consuntivi del 2014 e 2015.

gli fate rilevare la grave inadempienza per il 2014.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Noi consiglieri abbiamo inviato una mail chiedendo se sia sua intenzione provvedere quanto prima al consuntivo per l'anno 2014.

Vediamo come ci risponderà.

Quello che mi preme sapere se lui è obbligato o può inventarsi che non è tenuto .........

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

alla vostra mail risponderà se lo riterrà opportuno, ma non dovevate chiedergli "se sia sua intenzione provvedere quanto prima", dovevate fargli rilevare l'obbligo a cui non ha ottemperato e invitarlo a predisporre un'assemblea.

e se volete essere fiscali (ma innescare frizioni), secondo l'art. 66 dacc

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Speriamo risponda con buone intenzioni.............anche perchè mi domando : " e i morosi"? si potrebbe chiedere comunque decreto ingiuntivo in base al preventivo (che è il solo ad essere stato approvato)?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Speriamo risponda con buone intenzioni.............anche perchè mi domando : " e i morosi"? si potrebbe chiedere comunque decreto ingiuntivo in base al preventivo (che è il solo ad essere stato approvato)?

sì.

io lo faccio normalmente se vedo che verso fine luglio qualcuno "si è dimenticato" ... (abbiamo due rate semestrali anticipate gennaio - giugno)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ma il termine di prescrizione per i debiti condominiali è di 5 anni?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
...ogni volta che, a voce, abbiamo affrontato il discorso lui ha sempre glissato dicendo che era impossibilitato a farlo vista la poca doc.ne che gli era stata consegnata.

Poi quando abbiamo chiesto cosa gli avesse consegnato ci ha dato tutto quello che riguardava il 2014 comprensivo di consuntivo e schede contabili.

Quindi del fatto che gli è stata consegnata la documentazione ne abbiamo prova e certezza.

Cosa fare?

Certo che ve lo siete andati a scegliere bene il nuovo amministratore dopo aver revocato il vecchio.

Se già al primo anno di mandato dimostra tutta questa efficienza, figuriamoci quando tra qualche anno diventerà "padrone" del condominio.

Io ci mediterei un pochino...

Sbagliare è umano ma perseverare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×