Vai al contenuto
valesaura88

Amministratore responsabile sicurezza lavori - cosa posso fare a questo punto?

Salve a tutti

sono amministratrice di un condominio che a breve dovrà effettuare una manutenzione straordinaria al tetto dello stabile (sostituzione vecchia guaina con nuova ardesiata). In un condominio non ho avuto problemi mentre con questo in particolare ho davvero serie difficoltà a far comprendere ai condomini che ho intenzione di nominare un geometra come direttore lavori e responsabile della sicurezza. In quel condominio c'è un sapientone che ha detto che non serve in questo caso un responsabile della sicurezza, ma basta che io mi faccio fare dalla ditta una autocertificazione che dimostra che è in regola e che controlli io stessa che vengano seguite "le elementari norme della sicurezza" (cito testualmente). Ho parlato con il geometra che mi ha spiegato a cosa andrei incontro qualora non venissero rispettate queste norme elementari e io sinceramente non me la sento proprio di rischiare, essendo ovviamente incompetente in materia. Ora il problema è che ho cercato di spiegarlo ai condomini che si sono fatti influenzare dalla parlantina di questo signore e non vogliono assolutamente spendere circa 1.000€ in più per la sicurezza. Cosa posso fare a questo punto? Posso appellarmi a qualche legge o eventuale sentenza della Corte di Cassazione per far capire le mie ragioni?? Grazie mille!

Quello che avresti già dovuto fare in quell'assemblea:blocchi i lavori,convochi una straordinaria e ti dimetti.Niente di più facile.

I condòmini vanno educati e se non recepiscono abbandonati al loro destino.

 

Staff

Niente di più semplice. Data la mia giovane età e soprattutto inesperienza nel settore speravo ci fosse un modo più "dolce" di risolvere la cosa. Io riprovo per l'ultima volta poi semmai sarò costretta ad agire di conseguenza. Grazie mille per la risposta!

Scritto da valesaura88 il 26 Nov 2012 - 17:43:25: Niente di più semplice. Data la mia giovane età e soprattutto inesperienza nel settore speravo ci fosse un modo più "dolce" di risolvere la cosa. Io riprovo per l'ultima volta poi semmai sarò costretta ad agire di conseguenza. Grazie mille per la risposta!

Con le teste vuote che giocano sulle responsabilità per puro risparmio non esistono metodi "dolci" ,solo fermezza e tutela della propria figura.

Staff

Scritto da Patrizia Ferrari il 26 Nov 2012 - 17:46:44:

 

Con le teste vuote che giocano sulle responsabilità per puro risparmio non esistono metodi "dolci" ,solo fermezza e tutela della propria figura.

Staff

sante parole...

aggiungo che solo,proprio in questi casi,l'autorevolezza porta a un buon proseguo di gestione,mai non essere fermi su questioni di sicurezza e di importanza economica.

Mai,anzi far comprendere che si è disposti a dimettersi,se non si procede correttametne e legalmente è il miglio r modo pe acquisire forza ed esperienza oltre che il rispetto della maggioranza dei ocndomini,la testa risparmiona e saccente è una e conta per se',non per il condominio.

 

FATTI!!!

Non parole..

Salve,

 

Il lavoro dell'amministratore è una cosa quello del D.L. e/o

sicurezza lavori un'altra. Almeno che non sia abilitato.

 

Quando si esegui un opera straordinaria, nel tuo caso il tetto condominiale, c'è l'obbligo di uno spescialista: Geometra, Arch.

oppure qualsiasi persona abilitata a tutela dei lavoratori che non può essere l'amministratore o il condominio.

Non rientra nei compiti dell'amministratore.

 

Ti puoi riferire al D.Lgs 626/1994 e relative modifiche (tanti)

che hanno reso il D.L. e/o D.S. nei cantieri oramai quasi una

consuedutine conosciuta da tutti.

 

Perchè non suggerisce al sapientone come lo chiami tu di farlo

lui a condizione che sottoscrive un documento per farlo gratis e

la fai approvare dai partecipanti e riportarlo a verbale.

 

Cordialità

 

Modificato Da - sato giam il 26 Nov 2012 22:47:14

per quel poco che ho compreso le cose non stanno proprio così.

provo a spiegarmi meglio.

Ai sensi del D.Lgs.81/2008 se ad eseguire i lavori sarà una sola impresa e non ci sarà subappalto la nomina del coordinatore per la sicurezza non è prevista.

Inoltre non trova riscontro la c.d. Figura del responsabile della sicurezza.

Forse si voleva dire responsabile dei lavori.

In questo caso preciso che trattasi di una figura facoltativa sostitutiva dl committente per taluni aspetti riguardanti l'appalto e la sicurezza del cantiere.

Pertanto non è una figura che si può imporre al condominio anche perché ha un costo.

Detto ciò se volesse avere maggiori ragguagli sono a sua disposizione.

Se crede può contattarmi.

Cordiali saluti,

 

Massimo Pariani

Sei pregato di abilitare la ricezione di messaggi dal tuo profilo,grazie.

Scritto da maspar64 il 26 Nov 2012 - 23:27:52: Pertanto non è una figura che si può imporre al condominio anche perché ha un costo.

Invece lo si può imporre all'amministratore?

Magari gratis visto che il nocciolo della questione è il non voler spendere,giusto?

Abbi pazienza,ma la responsabilità non ha prezzo.

 

Staff

Il discorso è proprio che io dovrei farlo gratis il responsabile della sicurezza e senza nessuna voglia nè qualifica soprattutto per il fatto che potrei rischiare seriamente qualora succedesse qualche inconveniente e parliamoci chiaro oggigiorno i controlli passano a tappeto e fin troppe volte si sente in televisione di incidenti sul lavoro e io proprio non vorrei trovarmi in mezzo. A questo punto io metto per iscritto che non ho nessuna intenzione di fare il responsabile della sicurezza, ma se qualche condomino gratuitamente si offre per me sarebbe una salvezza. Nel caso che nessuno lo voglia fare oltre le dimissioni io non posso proprio in alcun modo imporre la figura professionale del geometra?

 

Modificato Da - valesaura88 il 27 Nov 2012 11:44:18

Scritto da valesaura88 il 27 Nov 2012 - 11:42:12: Il discorso è proprio che io dovrei farlo gratis il responsabile della sicurezza e senza nessuna voglia nè qualifica soprattutto per il fatto che potrei rischiare seriamente qualora succedesse qualche inconveniente e parliamoci chiaro oggigiorno i controlli passano a tappeto e fin troppe volte si sente in televisione di incidenti sul lavoro e io proprio non vorrei trovarmi in mezzo. A questo punto io metto per iscritto che non ho nessuna intenzione di fare il responsabile della sicurezza, ma se [...]

 

In linea di massima concordo con quanto detto da Maspar64.

Ci sono alcuni però che ho già espresso...

 

Quello che trovo strano è che interviene in un forum di volontari

e non dici qualcosa di costruttivo utile per tutti. Segreto?

 

Cmq ti ha offerto la sua consulenza privata perchè non coglie il

suo invito e senti cos'ha da consigliarti.

Ciao

facciamo chiarezza!

 

il coordinatore per la sicurezza non è richiesto se l'impresa è unica e presenta il POS (piano operativo per la sicurezza) al direttore lavori (che in caso di manutenzione straordinaria E' OBBLIGATORIO) visto che si presenta una SCIA al Comune per poter fare i lavori).

 

e le imprese sono diverse (es. una fornisce i ponteggi e un'altra fa i lavori) allora il coordinatore è d'obbligo, che il condominio lo voglia o no.

 

L'amministratore non ha titolo x controllare le misure di sicurezza (il solito sapientone di condominio che dice un mare di sciocchezze) e non esiste "autocertificazione" dell'impresa, in caso di POS è il direttore lavori che controlla.

 

Saluti

 

Giuseppina

 

Modificato Da - Giuseppina il 28 Nov 2012 11:55:48

Scritto da Giuseppina il 28 Nov 2012 - 08:05:59: facciamo chiarezza!

 

il coordinatore per la sicurezza non è richiesto se l'impresa è unica e presenta il POS (piano operativo per la sicurezza) al direttore lavori (che in caso di manutenzione straordinaria E' OBBLIGATORIO) visto che si presenta una SCIA al Comune per poter fare i lavori).

 

e le imprese sono diverse (es. una fornisce i ponteggi e un'altra fa i lavori) allora il coordinatore è d'obbligo, che il condominio lo voglia o no.

 

L'amministratore non ha titolo x controllare le mis [...]

Mi pare proprio il contrario: il committente è anche Responsabile dei Lavori se non incarica un'altra persona al suo posto !!

 

Ed il Responsabile dei Lavori è la figura atta a sorvegliare l'andamento dei lavori in totale sicurezza. Quindi non bisogna, in questo caso, parlare di Coordinatore del Sicurezza (la cui nomina è necessaria/obbligatoria se ne ricorrono i requisiti) bensì di responsabile. E se manca un tecnico che riveste tale incarico l'amministratore ne sarà automaticamente INVESTITO (in tutti i sensi).

 

IL MONDO E' UN CONDOMINIO .... ma chi lo amministra ??

Giu.dan guarda che Giuseppina ha scritto quello che hai specificato.

Ossia,in assenza di obbligo,se il Condominio non nomina un responsabile di default tale incombenza ricade sull'amministratore (impreparato),se l'assemblea (intelligentemente)nomina, comunque,una figura competente, l'amministratore si salva.

Se trattasi di m.s. la nomina del d.l. diviene obbligatoria,mentre se interagiscono almeno 2 ditte diviene obbligatoria la nomina del RdS.

 

Staff

Scritto da sato giam il 27 Nov 2012 - 12:37:45:

In linea di massima concordo con quanto detto da Maspar64.

Ci sono alcuni però che ho già espresso...

 

Quello che trovo strano è che interviene in un forum di volontari

e non dici qualcosa di costruttivo utile per tutti. Segreto?

 

Cmq ti ha offerto la sua consulenza privata perchè non coglie il

suo invito e senti cos'ha da consigliarti.

Ciao

Ho provato a contattarlo con mp ma non ha dato il consenso a riceverli.

 

Vale anche per te.Questo è un forum nato per confrontarsi e non per contatti tra privati

Scritto da valesaura88 il 29 Nov 2012 - 18:06:19-]

 

Ho provato a contattarlo con mp ma non ha dato il consenso a riceverli.

Comunque penso di non essermi spiegata bene: il coordinatore della sicurezza non serve perchè non sono due ditte che operano e fin qui non ci sono dubbi. Per ciò che riguarda il responsabile che, come detto, sarebbe il committente, quindi il condominio, perciò io che lo rappresento non c'è altra scelta se non : firmare io o minaccia di dimissioni. Tra le due opzioni io scelgo ovviamente la seconda. Ho già provveduto a [...]

    [*] [*] [*]

 

La mia è stata una provocazione per vedere se rispondeva e come.

Ho immaginato che forse,ripeto forse,aveva altri idèe...

 

Quando dicevo che concordavo certe cose dette da Maspa64 mi rife

rivo proprio a quelo che dici tu. Ci vuole in questi casi solo

il Direttore dei Lavori che lo può fare chiunque ovvero qualcuno

del condominio uno che abbia l'esperienza per farlo assumendosi

la responsabilità del lavoro fatto dall'impresa e cosa molto più

grave se dovesse succedere un incidente tuto questo dev'essere

approvato dall'assemblea del condominio(committente).

 

Quindi o lo fai tu o un tecnico oppure,ripeto,uno dei condomini.

 

Io adotteri il consiglio di Patrizia F.(se questo condominio non è proprio difficile da gestire).

 

Spiegherei in assemblea i consigli che ti sono stati dati e fare

il D.L. non rientra nei compiti dell'amministratore e se sono determinati nella loro decisione e tu nella tua.

 

L'essenziale è avere la coscienza a posto e a loro la decisione.

 

Auguri e cordiali saluti.

 

mi intrometto,

anch'io ho un problema simile.

nel mio caso: Direzione lavori e coordinatore sicurezza obbligatori : ci sono due ditte operanti anche non contemporaneamente.

Il Responsabile dei lavori, non obbligatorio, ma che vorrei, quali responsabilità mi toglierebbe? cioè mi toglierebbe anche grane con un altro stabile adiacente con il quale abbiamo un passo carraio in comune, il quale farà di tutto per ostacolare i lavori? esempio: annunciata denuncia per danni strutturali se passa un mezzo pesante nel passo carraio comune?

 

Grazie

Per contattarmi ecco il mio tel.

Massimo Pariani

 

Pensavo di esser stata chiara quando ho scritto di attivare dal tuo profilo la ricezione di messaggi.Questo è un forum nato per confrontarsi e non per incentivare contatti privati via cell!

×