Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
cosimoalbano

Amministratore può essere nominato segretario?

Salve a tutti,

vorrei delle informazioni riguardo alla nomina del segretario da parte del presidente durante un'assemblea condominiale.

In particolare vorrei sapere se durante l'assemblea, il presidente richiede ai presenti di fare il segretario, se tutti si rifiutano il presidente dell'assemblea può nominare l'amministratore come segretario e di conseguenza a trascrivere il verbale dell'assemblea? Tenete conto che non è presente nessun regolamento condominiale, grazie in anticipo della risposta.

 

Cordiali saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Nel nuovo ordinamento dal 18.06.13 non è citato ne il presidente ne il segretario d'assemblea condominiale, nel precedente era citato solamente il Presidente.

Per cui non essendoci normative ne disposizioni in merito, sta all'assemblea decidere chi è il Presidente e chi sarà il Segretario che trascriverà fedelmente il "Verbale", nulla vieta che lo stesso presidente nominato dall'assemblea scriva di suo pugno il verbale e delibere assembleari assunte dai condomini (l'ho fatto numerose volte) ed in concertazione con i presenti trascrivendo voti e millesimi, e magari prima della firma conclusiva a fine dell'assemblea venga letto ai presenti, e se qualche volontario presente lo sottoscriva così da fornire un'ulteriore conferma al deliberato.

In pratica nulla vieta che sia lo stesso Presidente a scrivere il verbale.

Personalmente, se nominato Presidente (l'ho già fatto) sceglierei un condomino come Segretario, ed eventualmente se nessuno si propone lo scrivo di persona, ovvero non per mancanza di rispetto, ma per trasparenza, escluderei l'amministratore per la scrittura del verbale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Salve a tutti,

vorrei delle informazioni riguardo alla nomina del segretario da parte del presidente durante un'assemblea condominiale.

In particolare vorrei sapere se durante l'assemblea, il presidente richiede ai presenti di fare il segretario, se tutti si rifiutano il presidente dell'assemblea può nominare l'amministratore come segretario e di conseguenza a trascrivere il verbale dell'assemblea? Tenete conto che non è presente nessun regolamento condominiale, grazie in anticipo della risposta.

 

Cordiali saluti

Fare il segretario non è uno scherzo soprattutto se il Presidente,che dovrebbe dettare e saper cosa dettare,non è all'altezza della situazione (nel 90% dei casi è così),questo il legislatore non lo ha considerato ,l'assemblea non ne è quasi mai consapevole.

Oggi più che mai è divenuta una responsabilità perchè saper scrivere una delibera e non renderla impugnabile o addirittura nulla (basta pensare alla nomina e conferma) è abbastanza difficile,complicato,internet insegna a modo suo ad agitare gli animi e questo forum ne è testimonianza,ma non insegna il come sul terreno assemblea.

Quindi,se sia ha fiducia nel mandatario,sarebbe bene nominarlo segretario per il sol fatto che dovrebbe sapere "come" verbalizzare,caso contrario,consapevoli di quel che si scrive,si nomina un segretario che si prenda la briga di scrivere in diretta e si prenda la responsabilità dei contenuti insieme al suo presidente.

 

Quindi,rispondendo al quesito la risposta è affermativa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Quindi,rispondendo al quesito la risposta è affermativa.
Affermativa Si, ne convengo, se l'amministratore è persona affidabile alla maggioranza dei condomini, potrebbe scrivere il processo verbale come Segretario, ma nella mia "carriera" quasi 25°ennale da condomino ho notato diverse scritture diverse da quanto decise dall'assemblea (scritte dall'amministratore segretario), proprio scritte in scrittura illeggibile (quasi e peggio di un stenodattilografo) dall'amministratore (propostosi segretario) accettato ahimè dal presidente(*) senza nessun controllo da parte del presidente nominato, ed addirittura indecifrabili dagli stessi suoi collaboratori (ho ancora le fotocopie), nessuno neppure lo stesso amministratore ha decifrato il suo scritto, davanti a testimoni.

Per cui ribadisco, è meglio un segretario affidabile che scriva ciò che l'assemblea decide in maniera chiara leggibile sul processo verbale da trascrivere fedelmente nel registro tenuto dall'amministratore (cc art. 1136 ultimo comma)

 

(*) infatti quando sono stato nominato Presidente d'assemblea (e capito il modo di fare), ho chiesto la collaborazione ad essere segretario a qualsiasi condomino presente, ed in mancanza ho scritto di mio pugno il verbale in maniera chiara e leggibile leggendo lo scritto durante l'assemblea, ed non MAI accettato nessuna variazione postuma allo scritto (sollecitata diverse volte dallo stesso amministratore)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Affermativa Si, ne convengo, se l'amministratore è persona affidabile alla maggioranza dei condomini, potrebbe scrivere il processo verbale come Segretario, ma nella mia "carriera" quasi 25°ennale da condomino ho notato diverse scritture diverse da quanto decise dall'assemblea (scritte dall'amministratore segretario), proprio scritte in scrittura illeggibile (quasi e peggio di un stenodattilografo) dall'amministratore (propostosi segretario) accettato ahimè dal presidente(*) senza nessun controllo da parte del presidente nominato, ed addirittura indecifrabili dagli stessi suoi collaboratori (ho ancora le fotocopie), nessuno neppure lo stesso amministratore ha decifrato il suo scritto, davanti a testimoni.

Per cui ribadisco, è meglio un segretario affidabile che scriva ciò che l'assemblea decide in maniera chiara leggibile sul processo verbale da trascrivere fedelmente nel registro tenuto dall'amministratore (cc art. 1136 ultimo comma)

 

(*) infatti quando sono stato nominato Presidente d'assemblea (e capito il modo di fare), ho chiesto la collaborazione ad essere segretario a qualsiasi condomino presente, ed in mancanza ho scritto di mio pugno il verbale in maniera chiara e leggibile leggendo lo scritto durante l'assemblea, ed non MAI accettato nessuna variazione postuma allo scritto (sollecitata diverse volte dallo stesso amministratore)

E' questione di metodo per l'amministratore e di senso di responsabilità per i partecipanti intervenuti che dovrebbero dedicare qualche minuto di attenzione.

Se sono segretaria e scrivo a mano leggo alla fine di ogni punto ed integro se mi vien detto di integrare poi mando in votazione,stesso iter se redigo al pc col vantaggio che alla fine seduta stante chi vuole ha il suo verbale e l'originale vien stampato,firmato e reso definitivo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
E' questione di metodo per l'amministratore e di senso di responsabilità per i partecipanti intervenuti che dovrebbero dedicare qualche minuto di attenzione.

Se sono segretaria e scrivo a mano leggo alla fine di ogni punto ed integro se mi vien detto di integrare poi mando in votazione,stesso iter se redigo al pc col vantaggio che alla fine seduta stante chi vuole ha il suo verbale e l'originale vien stampato,firmato e reso definitivo.

Infatti questo è il giusto iter da seguire, ma non quello a cui ho assistito, con uno scritto indecifrabile da chiunque e neppure dallo stesso amministratore contattato ed invitato a leggere il suo scritto davanti a testimoni !! 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ma scrivendo il verbale al computer al computer, tante cose che avvengono in assemblea non vengono scritte, mentre a mano non scappa nulla

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Per scrivere un verbale perfetto sarebbe meglio, secondo il mio parere personale, che il segretario scriva quanto il Presidente detta a lui dopo aver concordato con i presenti in concertazione cosa scrivere con i presenti, in special modo per le delibere; presenti, favorevoli, contrari ed astenuti e millesimi (almeno dei contrari ed astenuti per garantire eventuali impugnazioni), ed essere riletto prima della firma del presidente e segretario ed anche se possibile di qualche condomino presente, e sempre se possibile produrre più copie.

Nessuna norma lo prescrive ma in questa maniera non ci sarà nessuna possibilità di brogli e modifiche postume all'assemblea.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ma scrivendo il verbale al computer al computer, tante cose che avvengono in assemblea non vengono scritte, mentre a mano non scappa nulla

Perchè mai?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

sinceramente al di là del discorso della fiducia (trovo abbastanza incoerente che se l'amministratore ha la fiducia per la gestione del Condominio per questione di "trasparenza" non possa fare il segretario) l'assemblea condominiale il più delle volte viene avvertita dai condomini come una riunione per fare una "chiacchierata", mentre nella stessa vengono eseguite delibere che hanno una valenza legale e vincolante ed il verbale d'assemblea deve essere scritto in modo inoppugnabile.

Se si vuole parlare di "trasparenza" trovo invece più opportuno che l'amministratore faccia il segretario e non il presidente in quanto il presidente anteponendo la propria firma certifica che lo stesso è stato scritto in maniera conforme alla discussione e alle decisioni prese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Salve a tutti,

 

ho letto questa interessante discussione e mi piacerebbe avere un chiarimento: stabilito che l'amministratore può fare il segretario, qualora il presidente lo decida e nessuno contesti, potrebbe essere anche un estraneo a fare il segretario?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Salve a tutti,

 

ho letto questa interessante discussione e mi piacerebbe avere un chiarimento: stabilito che l'amministratore può fare il segretario, qualora il presidente lo decida e nessuno contesti, potrebbe essere anche un estraneo a fare il segretario?

Un estraneo per accedere all'assemblea deve ottenere il permesso di tutti i presenti, ovvero se un solo condomino eccepisce la presenza di un estraneo questo deve uscire, una volta accettata la presenza nulla vieta che sia nominato segretario.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sta dicendo che scrivere a video è piu' veloce della manuale?.

Perchè mai?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Salve a tutti,

vorrei delle informazioni riguardo alla nomina del segretario da parte del presidente durante un'assemblea condominiale.

In particolare vorrei sapere se durante l'assemblea, il presidente richiede ai presenti di fare il segretario, se tutti si rifiutano il presidente dell'assemblea può nominare l'amministratore come segretario e di conseguenza a trascrivere il verbale dell'assemblea? Tenete conto che non è presente nessun regolamento condominiale, grazie in anticipo della risposta.

 

Cordiali saluti

L'amministratore può fare da segretario.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Sta dicendo che scrivere a video è piu' veloce della manuale?.

Dipende da quanto uno è veloce a scrivere al computer ma i vantaggi nello scrivere al PC, con stampante a disposizione, sono molti di più:

- lettura chiara

- correzione automatica degli errori

- preparazione dello scritto standard (oggi, essendo andata deserta.... alle ore... sono presenti...) con copia e incolla di nominativi e millesimi...

- Se l'amministratore dispone di un gestionale è sufficiente spuntare i presenti e tutta la parte standard è compilata in automatico, lasciando da inserire solo la discussione e dopo aver spuntato i voti favorevoli e contrari anche il risultato della votazione con teste e millesimi esce in automatco...

- possibilità di stampare in tempo reale una copia ai presenti...

 

Io sono tutta la vita per il verbale scritto al PC, stampato, letto e firmato in assemblea e consegna immediata ai condòmini presenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ne ho viste di cause, in sede amministrativa, perse grazie ai prestampati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Io sono tutta la vita per il verbale scritto al PC, stampato, letto e firmato in assemblea e consegna immediata ai condòmini presenti.
Sono d'accordo, è la soluzione migliore secondo me, tutti al termine della riunione hanno in mano la copia del verbale, e la possono leggere a casa con calma, dopo essere stata letta in assemblea, non c'è più la possibilità di modifiche post assemblea, e si evitano contestazioni e malumori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ne ho viste di cause, in sede amministrativa, perse grazie ai prestampati.

Il prestampato non "prestampa" le decisioni.

Ecco un prestampato (che comunque io non uso) di esempio di un software

 

VERBALE DI ASSEMBLEA

Ordinaria

(C.c., art. 1136)

 

- Condominio Smeraldo -

 

Verbale di assemblea

 

Oggi 13/07/2015 alle ore 18,00, presso lo Studio Arena in Via Praga 22 , si è radunata in seconda convocazione, l’Assemblea dei condomini dello stabile Smeraldo sito in Due Carrare (PD) Via Ugo Foscolo, 13, indetta con regolare avviso comunicato a tutti i condomini, per discutere e deliberare sul seguente:

 

Ordine del Giorno

 

1. Nomina amministratore

 

L'assemblea elegge a Presidente ............., che chiama a fungere da segretario .............. Il Presidente verifica le prove della regolare convocazione di tutti gli aventi diritto; constatato che gli stessi sono stati convocati con il preavviso previsto dall'art. 66 disp.att. del codice civile, e/o con il preavviso eventualmente previsto dal Regolamento di Condominio contrattuale, ove esistente, procede all'appello degli intervenuti con l'ausilio del segretario.

 

Fatto l’appello alle ore 7:50, risultano presenti o rappresentati per delega, i Signori:

[TABLE]

[TR]

[TD]Nominativo[/TD]

[TD]Delegato[/TD]

[TD]Mill.[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]Arturo Lupini[/TD]

[TD][/TD]

[TD]170,72[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]Ernesti Giuseppe / Ventura Lucia[/TD]

[TD][/TD]

[TD]120,10[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]Immobiliare le Torri[/TD]

[TD][/TD]

[TD]354,97[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD]Portin Riccardo / Milanato Manuela[/TD]

[TD][/TD]

[TD]187,01[/TD]

[/TR]

[/TABLE]

 

Essendo intervenuti o rappresentati per delega nr. 4 condòmini su un totale di nr. 5 convocati, per complessivi millesimi 832,80 del valore totale, si può procedere con la discussione e la votazione dei punti all'OdG.

 

Il Presidente dichiara validamente costituita l'assemblea ed apre la discussione sull'O.D.G.

 

1 Nomina amministratore

 

Dettaglio delibera..........................................

Alle ore non avendo altri argomenti da trattare il Presidente dichiara chiusa l'Assemblea.

 

[TABLE]

[TR]

[TD]Il Presidente

 

..........................................[/TD]

[TD]Il Segretario

 

..........................................[/TD]

[/TR]

[/TABLE]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Quelli a noi presentati si presentano, in " prima pagina ", come da Lei indicato, poi, contando sulle problematiche hanno già prestampato "......lettere di richiamo 80€ al destinatario e 40€ al richiedente,...copia delibere arretrate 80€,.....copia fatture 1€, e via dicendo.

Il verbale viene riletto ma alla fine risultano approvate cose non discusse.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×