Vai al contenuto
danieledanny

Amministratore nominato dal tribunale - arrivati a questo punto, vogliamo procedere via tribunale, meglio far fare la lettera

Ciao, arrivati a questo punto, vogliamo procedere via tribunale, meglio far fare la lettera da un legale? Poi lo stipendio dell amministratore lo decide il giudice? Esiste anche il rischio che non lo nomini perché magari siamo 8 condomini? Quanto potrebbe costare? Il problema che 4 tizi non pagano le bollette condominiali, roba roba se andiamo a vedere ma x non farsi più prendere in giro da certa gente....

Condominio di 8 proprietari?

 

Non credo proprio, se il giudice civile non sta attento si beccherà pure una multa salata a personam.

 

Se non siete in 9 non c'è obbligo, se questi signori che non pagano hanno la maggioranza, oltretutto, detteranno legge e scavalcheranno il tribunale civile per ogni decisione, purchè non vi sia reato.

Condominio di 8 proprietari?

 

Non credo proprio, se il giudice civile non sta attento si beccherà pure una multa salata a personam.

 

Se non siete in 9 non c'è obbligo, se questi signori che non pagano hanno la maggioranza, oltretutto, detteranno legge e scavalcheranno il tribunale civile per ogni decisione, purchè non vi sia reato.

Ti riporto, per tua conoscenza, l'articolo postato da Leonardo, con cui concordo al cento per cento, ad altra simile domanda. Prima di dare sentenze fuorvianti sarebbe bene essere sicuri di quanto si afferma

 

Art. 1105 c.c.

Tutti i partecipanti hanno diritto di concorrere nell'amministrazione della cosa comune. Per gli atti di ordinaria amministrazione le deliberazioni della maggioranza dei partecipanti, calcolata secondo il valore delle loro quote, sono obbligatorie per la minoranza dissenziente. Per la validità delle deliberazioni della maggioranza si richiede che tutti i partecipanti siano stati preventivamente informati dell'oggetto della deliberazione. Se non si prendono i provvedimenti necessari per l'amministrazione della cosa comune o non si forma una maggioranza, ovvero se la deliberazione adottata non viene eseguita, ciascun partecipante può ricorrere all'autorità giudiziaria. Questa provvede in camera di consiglio e può anche nominare un amministratore.

 

E questo vale anche per condomìni con due soli proprietari

 

Oops, .......mi accorgo che anche giglio2 aveva già postato quanto da me asseverato, bastava quindi aprire la sua finestra per leggere

questo infatti ce lo ha detto anche l'avvocato,se cmq uno si rivolge a un giudice,vuol dire che c'è un problema,quindi in un modo o nell'altro dovrà risolverlo mi auguro visto che nè un avvocato,nè un assemblea regolare nè i CC sono riusciti a risolvere!

Condominio di 8 proprietari?

 

Non credo proprio, se il giudice civile non sta attento si beccherà pure una multa salata a personam.

 

Se non siete in 9 non c'è obbligo, se questi signori che non pagano hanno la maggioranza, oltretutto, detteranno legge e scavalcheranno il tribunale civile per ogni decisione, purchè non vi sia reato.

e quale reato commetterebbe codesto giudice per beccarsi una multa salata ?

beh a me non risulta,so che anche un solo condomine può farne richiesta se c'è un problema,non ho capito bene com'è la prassi,il giudice può respingere la richiesta?si terrà un udienza?e il compenso lo decide il giudice?ci hanno detto che costa parecchio questa operazione

@Peppe il giudice fa violazioni del regolamento europeo, lo multano se un condomino impugna per violazione concernente i diritti comunitari.

 

@Danieledanny sarebbe giusto sapere quanta percentuale di millesimi hanno quei 4, se hanno la maggioranza, non essendo obbligati ad avere l' amministatore perchè il condominio è di 8 inquilini, anche se il tribunale lo "dovesse" nominare, il giorno dopo lo revocano/licenziano. a loro converrebbe perchè appena licenziato inizierà la "solidarietà" tra voi condomini.

 

Un buon avvocato vi avrebbe avvisato di fare attenzione a questa evenienza.

 

beh a me non risulta,so che anche un solo condomine può farne richiesta se c'è un problema,non ho capito bene com'è la prassi,il giudice può respingere la richiesta?si terrà un udienza?e il compenso lo decide il giudice?ci hanno detto che costa parecchio questa operazione

La richiesta la puoi fare se vi sono le condizioni, altrimenti la fai paghi e la rigetta motivando il rigetto.

Il giudice convocherà l'amministratore uscente e da quello che sentirà "valuterà"

Se nomina un amm. G. è lui a decidere il compenso, solitamente li pagano bene, ho sentito di gente che si è venduta casa per levarsi il problema di torno.

Millesimi non ci sono, dunque possono mandarlo via se sono 5 contro 3? E se questi non pagano più le bollette che dobbiamo fare? Non pagare nemmeno noi finché non esce la fogna fuori x strada x pagare 30000 euro di verbale? Ci deve essere una soluzione a norma di legge

5 contro 3 si, ovvio! Poi senza millesimi siete pure messi bene!

 

Qui mi sembra che la legge non preveda queste cose!

 

Vi servono i millesimi!!!!!

 

Trova il modo per farli approvare altrimenti anche se un proprietario ha un buco vale come una testa.

 

Questo tuo problema è grave e mettendo in mezzo avvocati e giudici farai muro contro muro con chi, loro 5, hanno la legge dalla parte.

 

A livello teorico se esce la fogna pagate tutti, queste persone "morose" rispondono personalmente e non capisco perchè i fornitori non hanno fatto operazione di recupero crediti.

 

Non sei in un condominio, il che significa che si sarebbe già promosso un d.i.

 

C'è qualcosa di poco congruo nella faccenda, meglio se spieghi per filo e per segno la situazione, a mio parere spenderai soldi inutilmente.

Non sei in un condominio?! Ma ci rendiamo conto delle sciocchezze che incautamente si dicono? Il condominio è bello che costituito appena vi sono anche due soli proprietari in un fabbricato

allora la situazione è che x svariati motivi condominiali e non siamo in conflitto,4 contro 4,non c'è mai stato amministratore xchè eravamo tutti amici prima,il contatore condominiale è intestato a un condomine (nostra fazione diciamo così...) prima era intestato a me poi quando hanno cominciato a non pagare io avevo staccato tutto,poi per non incorrere a sanzioni un altro condomine se l'è intestato,ora x ripicche varie non pagano,la cifra è ridicola sono 10 euro circa ogni 2 mesi ad appartamento che da 6 mesi ormai mettiamo noi di tasca nostra,il contatore regola lo scarico regolata da una pompa immersione,antenna tv e acqua dei giardini di cui l'autoclave di quest'ultima è posta all'interno del giardino di un condomine (contro altra fazione) che udite,x ripicca ha staccato già da mesi,quindi niente acqua dei giardini,abbiamo fatto scrivere dal legale,siamo stati dai CC dai vigili urbani,niente nessuno può o vuole fare nulla,abbiamo già provato a fare un assemblea in maniere civile l'anno scorso,ma lasciamo perdere......anche di fronte a un legale......dopo mesi l'hanno fatta loro,ma pretendevano i $$$ x occuparsi loro della manutenzione del pozzetto sennò niente amministratore!!così siamo rimasti,solo che ora siamo stufi e il legale ci ha consigliato così che è l'unico modo x uscirne,ora se mi dite che nemmeno così è........che facciamo ??rimangono le strade illegali mi sa

@Peppe il giudice fa violazioni del regolamento europeo, lo multano se un condomino impugna per violazione concernente i diritti comunitari.

 

@Danieledanny sarebbe giusto sapere quanta percentuale di millesimi hanno quei 4, se hanno la maggioranza, non essendo obbligati ad avere l' amministatore perchè il condominio è di 8 inquilini, anche se il tribunale lo "dovesse" nominare, il giorno dopo lo revocano/licenziano. a loro converrebbe perchè appena licenziato inizierà la "solidarietà" tra voi condomini.

 

Un buon avvocato vi avrebbe avvisato di fare attenzione a questa evenienza.

 

 

 

La richiesta la puoi fare se vi sono le condizioni, altrimenti la fai paghi e la rigetta motivando il rigetto.

Il giudice convocherà l'amministratore uscente e da quello che sentirà "valuterà"

Se nomina un amm. G. è lui a decidere il compenso, solitamente li pagano bene, ho sentito di gente che si è venduta casa per levarsi il problema di torno.

anche se fosse come dici comunque non lo multano ,eventualmente lo sanzionano .(che poi in realta' non sanzionano il giudice ma eventualmente l'Italia ) comunque non c'e' nessuna violazione di regolamento europeo se un giudice decide di attribuire un amministratore ad un condominio che ne ha meno di 8 condomini ( l'art 1105 gli concede detta facolta' ,e non mi risulta che un regolamento o direttiva europea impedisca cio' ).

@Peppe molti degli articoli del codice civile sono in conflitto con quelli comunitari, non è proprio così, multano il giudice il quale per convenzione viene risarcito dall'Italia. (sono anni che multano l'Italia perchè imponga pene personali per i giudici e magistrati)

 

@danieledanny Ho capito la situazione. L'avvocato vuole solo lucrarci sopra.

Io ti consiglio di staccare il servizio comune e muoverti per rendere questo servizio privato per il tuo l'appartamento di proprietà e per gli altri che ti seguono. si può fare "ora" e son sicuro che ti costerà meno.

 

Secondo poi se in una casa privata (il condominio per essere tale deve avere un amministratore o un responsabile, altrimenti è un condominio solo su carta.) Se ti staccano l'acqua per il giardino non fanno alcun reato ... LOL. Che razza di avvocato avete? Mica c'è un regolamento di CONDOMINIO che dice che il giardino di tizio ha una servitù nei confronti del condominio.

 

Non posso consigliarti di fare una domanda di amministratore giudiziario così su due piedi, da voi l'amministratore NON c'è mai stato.

Il giudice non ha autorità per nominarlo. Puoi provare! Senza avvocato sono un centinaio di €, con l'avvocato credo sopra i 500€.

Ma qui non hai buone probabilità di riuscire. (e poi se hanno la maggioranza dei millesimi lo possono sostituire con uno al soldo oppure rimuoverlo di nuovo) [dai un occhiata ai post degli altri forumisti, ne ho lette a decine che messi in minoranza si lamentano]

 

Hai detto che la pompa del pozzetto controlla solo acqua giardini e tv. Non c'è fognatura o roba del genere. Quindi considerando quello che avrai speso per avvocati, l'impianto privato lo avresti già pronto.

Considera che questo che ti ho detto non lo potrai fare di tua iniziativa se mettere l'amministratore. Non credere che l'amministratore anche quando c'è farà i tuoi interessi, fatti un conto reale sui millesimi al catasto ti fai dare le mappe della proprietà e ad occhio saprai come siete messi. Se la tua fazione non ha la maggioranza vi terranno in ogni modo sotto scacco e dovresti poi pure pagare l'amministratore ... LOL (guarda che poi dalla padella finisci nella brace) .

[Tra le mie proprietà al mese la meno onerosa sono 40€ di condominio. e con l'amministratore di ogni condominio "litigo", a mio modo, di continuo, causa dietro causa.]

Ok ci avevo pensato allo scarico x conto mio ma mi sa che ha un bel costo...devono scavare in strada forse se lo facciamo in 4

 

- - - Aggiornato - - -

 

Ora valutiamo io cmq ci ho pensato a dirgli di staccare tutto, come va va

×