Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Thorwald

Amministratore nominato dal giudice

Salve a tutti; mi piacerebbe sapere che cosa ne pensate sulla seguente domanda, sulla quale ho ovviamente una mia personale opinione.

Lo stesso amministratore revocato dall'Assemblea può essere successivamente nominato dal giudice su ricorso di un condomino ex art. 1129 cc?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Salve a tutti; mi piacerebbe sapere che cosa ne pensate sulla seguente domanda, sulla quale ho ovviamente una mia personale opinione.

Lo stesso amministratore revocato dall'Assemblea può essere successivamente nominato dal giudice su ricorso di un condomino ex art. 1129 cc?

No, ritengo sia praticamente impossibile, perchè se l'assemblea non può nominare lo stesso amministratore revocato dal Giudice, ritengo che lo stesso Giudice non possa nominare lo stesso amministratore revocato da lui.

 

cc art 1129

...

- In caso di revoca da parte dell'autorità giudiziaria, l'assemblea non può nominare nuovamente l'amministratore revocato.

...

Ovvero il criterio valido per l'assemblea dovrebbe essere lo stesso anche per il Giudice.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Salve a tutti; mi piacerebbe sapere che cosa ne pensate sulla seguente domanda, sulla quale ho ovviamente una mia personale opinione.

Lo stesso amministratore revocato dall'Assemblea può essere successivamente nominato dal giudice su ricorso di un condomino ex art. 1129 cc?

Se l'assemblea revoca l'amministratore e su ricorso l'amministratore viene rimesso in carica dal Giudice, la stessa assemblea potrà revocarlo nuovamente.

A che gioco giochiamo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ciao

 

cosa intendi per revocato dall'assemblea? Che l'assemblea ha annullato una sua precedente decisione o che c'è stato una atto giudiziario di revoca ?

 

Se è come ho intuito io, che non c'è stato il rinnovo del mandato ma che non si è provveduto alla nomina del nuovo amministratore non c'è motivo che il giudice provveda d'ufficio alla sua nomina. Sara poi l'assemblea eventualmente a decidere di conseguenza nominando chi ritiene opportuno o revocandolo con ricorso al giudice ai sensi dell'art. 1129

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Salve a tutti; mi piacerebbe sapere che cosa ne pensate sulla seguente domanda, sulla quale ho ovviamente una mia personale opinione.

Lo stesso amministratore revocato dall'Assemblea può essere successivamente nominato dal giudice su ricorso di un condomino ex art. 1129 cc?

Per esempio a Roma esiste un apposito albo degli amministratori giudiziari, può darsi che per un caso del tutto fortuito ma alquanto improbabile, capiti che il revocato sia iscritto a codesto albo ed un giudice lo rinonimi? Molto difficile ma possibile. Concordo con Tullio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il punto non è sulla fattibilità o sull’ opportunità pratica di tale scelta (visto anche che l’assemblea potrebbe nuovamente revocarlo, ma questo non lo sappiano a priori), ma sulla possibilità giuridica.

L’unico divieto normativo espresso prevede in realtà l’ipotesi inversa (l’assemblea non può rinominare l’amministratore revocato dal giudice), e per di più (desumendo tale assunto da quanto riporta sul punto un manuale in mio possesso sui procedimenti condominiali in camera di consiglio), il Collegio del Tribunale – fermo restando ovviamente il possesso dei requisiti di legge – ha ampia discrezionalità nella nomina dell’amministratore giudiziale che non può essere sindacata in sede di reclamo se non illogica o viziata da eccesso di potere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il punto non è sulla fattibilità o sull’ opportunità pratica di tale scelta (visto anche che l’assemblea potrebbe nuovamente revocarlo, ma questo non lo sappiano a priori), ma sulla possibilità giuridica.

L’unico divieto normativo espresso prevede in realtà l’ipotesi inversa (l’assemblea non può rinominare l’amministratore revocato dal giudice), e per di più (desumendo tale assunto da quanto riporta sul punto un manuale in mio possesso sui procedimenti condominiali in camera di consiglio), il Collegio del Tribunale – fermo restando ovviamente il possesso dei requisiti di legge – ha ampia discrezionalità nella nomina dell’amministratore giudiziale che non può essere sindacata in sede di reclamo se non illogica o viziata da eccesso di potere.

Difatti concordo: è possibile che il giudice, a determinate condizioni od a sua personale discrezione (può darsi che l'amministratore sia un suo amico, o qualsiasi altra ipotesi, compresa la "lista" prevista da alcune grandi città come Roma o Milano) possa "rinominare" il revocato, altrettanto possibile che l'assemblea possa ri-revocarlo (l'amministratore giudiziario non è "intoccabile" per legge)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Lo scenario che avete dipinto è surreale ma normativamente possibile. Mi chedo però a che pro un giudice potrebbe nominare un amministratore giudiziario appena revocato dall’assemblea ... una zappa sui piedi farebbe meno male. Suppongo che al momento della nomina il giudice avrebbe a disposizione il registro di nomina e revoca amministratore da consultare prima di decidere ... se non altro per evitare di nominare un amministratore precedentemente revocato giudizialmente (in qualsiasi tempo), ipotesi peraltro che non permetterebbe di rinominarlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ciao

che problemi ci sono. Il giudice dovrebbe nominare un esperto iscritto all albo, anche se poi non si avale di iscritti ma di chi ritiene lui

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Comunque anche secondo me l'ipotesi è "normativamente possibile".

Che poi nei fatti accada è un altro paio di maniche.

Tra l'altro, il Tribunale (teoricamente) potrebbe anche non sapere chi era l'amministratore revocato dall'assemblea perché magari dagli atti non emerge (tra i documenti che infatti occorre depositare ex art. 1129 cc è sufficiente il verbale di assemblea di mancata nomina del nuovo amministratore e non è detto che in questo documento sia riportato il nominativo di quello uscente).

La questione centrale è che se si ipotizzasse che il Tribunale non può giuridicamente farlo, il condomino che ha fatto ricorso procederebbe oltre, reclamando in Corte d'Appello il decreto del Tribunale, perché viziato da violazione di legge.

La cosa appunto "surreale" potrebbe emergere ulteriormente dal fatto che il condomino che magari ha votato in assemblea a favore della revoca e poi ricorre in Tribunale si ritroverebbe a veder rientrare dalla finestra quello che è uscito dalla porta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Buongiorno,

non so se questo è il forum corretto ma espongo lo stesso il mio problema.

Abito in un comprensorio di villette a schiera con parti in comune e siamo 14 condomini.

Il fatto è che sono 13 contro 1 ...cioè solo io voglio l'amministratore mentre gli altri no.

Vorrebbero stipiulare l'assicurazione per le parti in comune ed ognuno si dovrebbe fare l'assicurazione per la propria casa....tutto questo perchè non vogliono mettere l'ammnistratore.

Volendo andare io dal giudice come devo fare ? Noi raramente abbiamo fatto delle riunioni e sempre con forti liti....e cmq sono riunioni cosi tra di noi senza un foglio da firmare.

Cosa devo presentare al giudice ?

Mi potete aiutare per favore ?

 

Grazie 1000

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buongiorno,

non so se questo è il forum corretto ma espongo lo stesso il mio problema.

Abito in un comprensorio di villette a schiera con parti in comune e siamo 14 condomini.

Il fatto è che sono 13 contro 1 ...cioè solo io voglio l'amministratore mentre gli altri no.

Vorrebbero stipiulare l'assicurazione per le parti in comune ed ognuno si dovrebbe fare l'assicurazione per la propria casa....tutto questo perchè non vogliono mettere l'ammnistratore.

Volendo andare io dal giudice come devo fare ? Noi raramente abbiamo fatto delle riunioni e sempre con forti liti....e cmq sono riunioni cosi tra di noi senza un foglio da firmare.

Cosa devo presentare al giudice ?

Mi potete aiutare per favore ?

 

Grazie 1000

Tu puoi chiedere e pretendere l'amministratore solamente per le parti in comune tra le 14 villette (supponendo un proprietario per villetta), la prassi per la richiesta è convocare un'assemblea invitando tutti i 14 proprietari puoi inviare una lettera RR a tutti i proprietari invitandoli all’assemblea che si terrà in data “gg.mm.aa.” comunicando anche la 2° convocazione che si terrà almeno un giorno dopo e non oltre 10 gg dalla prima, specificando anche luoghi e ore e OdG “nomina amministratore” e quanto è necessario al condominio (parti comuni), p.es. Assicurazione, apertura C/C Condominiale ecc ecc. La comunicazione deve giungere almeno 5 gg prima della 1° riunione.

Prima dell’assemblea cerca un amministratore che faccia l’interesse del condominio, nulla vieta che sia anche un condomino capace che abbia le conoscenze fiscali e contabili e ovviamente amministrative. Fatto questo se all’assemblea non si riuscirà a nominare l’amministratore con le maggioranze stabilite, potrai (se lo vorrai) adire al Tribunale per la nomina di un amministratore

Questo un fac-simile per la richiesta alla Volontaria Giurisdizione, fatto salvo non serva obbligatoriamente un legale per il ricorso;

 

TRIBUNALE DI _________________NOMINA GIUDIZIALE DELL’AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO

Il/La sottoscritto/a ____________________________, nato/a a _________________, condomino del condominio denominato ____________________________ posto in __________________________, via __________________________________

PREMESSO CHE

il condominio è composto da 14 condomini; all’ultima adunanza l’assemblea non ha raggiunto i quorum necessari per nominare l’amministratore (doc 1).Tutto quanto sopra premesso, il/la sottoscritto/a, fa rispettosa Istanza ex art. 1129 c.c. affinché il Tribunale adito voglia provvedere alla nomina dell’amministratore del condominio denominato “__________________________”, posto in _______________________, via _____________________-.

Si allegano in copia

1.verbale di assemblea

Con Osservanza

luogo _________________________, lì ______________

Firma

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie Tullio.

Giusto per capire....cmq devo chiamare un ammnistratore in modo tale che a fine assemblea tutti quelli che non vogliono l'amministratore devono firmare il foglio in modo tale da portarlo al giudice.

Ti chiedo questo perchè nessuno mi firmerà niente !!!!!!

E se non vogliono firmare ? cosa gli dico al giudice di pace ?

 

Per favore spiegami meglio.

 

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Grazie Tullio.

Giusto per capire....cmq devo chiamare un ammnistratore in modo tale che a fine assemblea tutti quelli che non vogliono l'amministratore devono firmare il foglio in modo tale da portarlo al giudice.

Ti chiedo questo perchè nessuno mi firmerà niente !!!!!!

E se non vogliono firmare ? cosa gli dico al giudice di pace ?

 

Per favore spiegami meglio.

 

Grazie

Nessuna firma dei condomini, alla domanda si allegherà il verbale dell'assemblea nella quale non si è voluto nominare l'amministratore firmato dal Presidente e Segretario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Tullio grazie ancora ma sicuramente mi spiego male io.

Noi non facciamo delle vere e proprie riunioni con presidente e segretario e quindi non facciamo nessun verbale.

Cerca da capirmi.....siamo in 14....bene 13 non vogliono l'amministratore e solo 1 (cioè io) lo vuole.

Come pretendi che si faccia una verbale ???? Me lo tirano appresso 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Tullio grazie ancora ma sicuramente mi spiego male io.

Noi non facciamo delle vere e proprie riunioni con presidente e segretario e quindi non facciamo nessun verbale.

Cerca da capirmi.....siamo in 14....bene 13 non vogliono l'amministratore e solo 1 (cioè io) lo vuole.

Come pretendi che si faccia una verbale ???? Me lo tirano appresso 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Tullio grazie ancora ma sicuramente mi spiego male io.

Noi non facciamo delle vere e proprie riunioni con presidente e segretario e quindi non facciamo nessun verbale.

Cerca da capirmi.....siamo in 14....bene 13 non vogliono l'amministratore e solo 1 (cioè io) lo vuole.

Come pretendi che si faccia una verbale ???? Me lo tirano appresso 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Salve, se posso un flash altrimenti apro un' altro tema. Le spese di convocazione art. 66 da parte dei condomini in caso che non si presenti nessuno , sono sempre da suddividere per tutti o devono pagarla i richiedenti? Le spese del relativo verbale ecc.. Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sempre a carico di tutti, e non solo ai richiedenti, in quanto è un'attività svolta nell'interesse della collettività condominiale.

 

D'altronde se il condominio ha molti condomini, le spese possono essere anche significative, e non vedo perché queste spese se le debbano accollare i richiedenti (i quali dovranno pertanto fare richiesta all'amministratore di rimborso, documentando la spesa sostenuta)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×