Vai al contenuto
AlexR6

Amministratore irreperibile - visto il reato di falso in bilancio si la procura potrebbe insediare un giudice al suo posto?

Buonasera, volevo porvi un problema esistente nel mio condominio.

Premetto che sono un dipendente di un azienda privata ed ho sempre pagato il condominio regolarmente, pe revitare disguidi lo facevo tramite banca in automatico con accredito poichè per lavoro sono sempre fuori.

L'amministratore sono diversi anni che non fa riunioni di condominio, che non fa consuntivi, lavori, etc... Io non riesco a vederlo anche se lui abita nel nostro parco. Di recente mi sono state riferite delle vicissitudini accorse, molti condomini che non pagano da anni, una lettera dalla società che effettua le pulizie con una richiesta di risarcimento di quasi 10 mila euro (non so quanto spendessimo al mese).

Alcuni condomini si stanno muovendo per recuperare qualcosa in via bonaria dall'amministratore La mia domanda è:

1. visto il reato di falso in bilancio si la procura potrebbe insediare un giudice al suo posto? sarebbe una spesa esosa?

2. Per quelli che non hanno mai pagato in questi anni il condominio si profila la possibilità della prescrizione?

3. Per l'amministratore si può denunciarlo alla procura, i costi mi hanno detto si aggirano attorno ai 20mila euro e vero?

4. Come dovrei comportarmi o cosa dovremmo fare per riprenderci i soldi arretrati e rimettere a posto tutto.

 

Vi ringrazio anticipatamente per le risposte.

Io abito nel comune di Marano di Napoli se qualcuno sa darmi indicazioni su qualche professionista, accetto volentieri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

1) non si può parlare di falso in bilancio visto che non presenta rendiconti da anni..

2) in questi casi, si utilizza lo strumento del decreto ingiuntivo.. ma vista la latitanza del vostro amministratore, non penso abbia effetto

3) fate prima a revocarlo.. è quasi gratis

4) raccogliete le firme e chiedere, ex art. 66 d.a.c.c., la convocazione di una assemblea con all'Odg revoca amministratore/nomina nuovo amministratore.

Nel frattempo, provvedete a reperire offerte di mandato da parte di altri amministratori

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buonasera, volevo porvi un problema esistente nel mio condominio.

Premetto che sono un dipendente di un azienda privata ed ho sempre pagato il condominio regolarmente, pe revitare disguidi lo facevo tramite banca in automatico con accredito poichè per lavoro sono sempre fuori.

L'amministratore sono diversi anni che non fa riunioni di condominio, che non fa consuntivi, lavori, etc... Io non riesco a vederlo anche se lui abita nel nostro parco. Di recente mi sono state riferite delle vicissitudini accorse, molti condomini che non pagano da anni, una lettera dalla società che effettua le pulizie con una richiesta di risarcimento di quasi 10 mila euro (non so quanto spendessimo al mese).

Alcuni condomini si stanno muovendo per recuperare qualcosa in via bonaria dall'amministratore La mia domanda è:

1. visto il reato di falso in bilancio si la procura potrebbe insediare un giudice al suo posto? sarebbe una spesa esosa?

2. Per quelli che non hanno mai pagato in questi anni il condominio si profila la possibilità della prescrizione?

3. Per l'amministratore si può denunciarlo alla procura, i costi mi hanno detto si aggirano attorno ai 20mila euro e vero?

4. Come dovrei comportarmi o cosa dovremmo fare per riprenderci i soldi arretrati e rimettere a posto tutto.

 

Vi ringrazio anticipatamente per le risposte.

Io abito nel comune di Marano di Napoli se qualcuno sa darmi indicazioni su qualche professionista, accetto volentieri.

sono anni che non convoca assemblee per presentazione bilanci ed ancora non gli avete revocato l'incarico, cosa aspettate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

1 non esiste il reato di falso in bilancio in condominio .

3 le denunce sono gratis se fatte di persona ( se fatte tramite avvocato ovviamente c'e' il costo della prestazione )

Ovviamente le denunce si fanno se qualcuno ha commesso reati . Non si denuncia tanto per denunciare .

 

Da ciò che esponi non mi sembra che l'amministratore abbia commesso un reato .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il reato c'è perche abbiamo ricevuto la lettera dell'azienda che effettua le pulizie per morosità.

Per tutte le persone che non hanno mai pagato, andranno in prescrizione e quindi avremo pagato fino ad oggi per niente?

Cosa mi consigliate, di non pagare più ?, perche nella lettera c'è la confisca del conto corrente del condominio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La morosita' non e' un reato .

 

Il conto corrente eventualmente e' stato pignorato non confiscato .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Come mai nessuno si è preoccupato di richiede all'amministratore un'assemblea per presentare il rendiconto di fine anno? Direi che la colpa di questa situazione è dei condomini per la loro inerzia.

Comunque prima di arrivare alla recupero coatto sul c/c del condominio (non credo che la ditta di pulizie trovi dei soldi) l'avvocato della ditta dovrebbe richiede all'amministratore i nominativi dei morosi e la percentuale che devono, dopo di che in caso non riesca a recuperare la somma può pignorare il c/c condominiale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Buona sera,come si può reperire materiale del Condominio in un ufficio di un amministratore fuggito?grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buona sera,come si può reperire materiale del Condominio in un ufficio di un amministratore fuggito?grazie

cominciate a trovarne uno nuovo.

poi recuperate tutto quanto in vs possesso come bilanci, contratti, verbali, ricevute di pagamento, estratti conto bancari, ...

se è scappato col malloppo e pure con gli annessi e connessi dovete ricominciare da capo cercando di ricostruire il più possibile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Buonasera a tutti, vi aggiorno sulla situazione.

Si è trovato un altro amministratore, il quale sta continuando a prelevare le quato del condominio per cercare di chiudere gli ammanchi finanziare che il precedente aveva effettuato. Specificatamente in una riunione si è capito che il vecchio ammministratore effettuava il copia incolla dei bilanci nonostante ci foffeso assicurazioni da pagare, ditte da saldare e opere da effettuare... nonchè impugnare atti per condomini che da 5 anni non pagano il condominio.

abbiamo trovato che alla ditta di pulizie (a suo dire) sono anni che non si pagano le rate, questa ditta ha il contratto che avrebbe dovuto essere confermato ogni anno (e non è stato fatto da nessuno), più altre situazioni di cassa che non sto ad elencarvi.

Il nuovo amministratore vuole che accettiamo bonariamente 5 anni di bilancio mai inviatoci (io ho chiesto l'intervento di un revisore dei conti), lo stesso amministratore non riesce a recuperare le quote da quei condomini che non hanno pagato nemmeno il vecchio.

Ho una riunione il 22 e vorrei arrivarci con qualche risposta concreta.

Grazie anticitamente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il reato c'è perche abbiamo ricevuto la lettera dell'azienda che effettua le pulizie per morosità.

Per tutte le persone che non hanno mai pagato, andranno in prescrizione e quindi avremo pagato fino ad oggi per niente?

Cosa mi consigliate, di non pagare più ?, perche nella lettera c'è la confisca del conto corrente del condominio.

non pagare non è falso in bilancio e non è neppure reato (e comuqnue il Tribunale non manda mai nessun giudice in caso di falsi a dirigere aziende o condomini!! )

 

Se l'amministratore non convoca le assemeblee da anni, siete voi condomini negligenti a non averlo ancora revocato. Cosa aspettavate? pensavate che le spese del condominio le pagasse lui di tasca sua?

 

Se l'amministratore non convocava assemblee e non dava riparti e consuntvi...su che base pagavate le spese condominiali, e soprattutto le pagavate?

 

Se non esiste una delibera di approvazione dei consuntivi, chi non ha pagato nulla non ha agito male... in base a cosa doveva pagare? e se non ci sono delibere di approvazione, il decreto ingiuntivo non si puo fare (dovreste al piu' fare citazione, meno immediata piu' lunga piu' costosa).

 

Ora avete l'impresa che vi chiede di saldare la morosità. Fate un'assemblea, revocate l'amministratore e ne mettete uno nuovo. Prenderà costui accordi con l'impresa e proporrete un piano di rientro..

 

- - - Aggiornato - - -

 

abbiamo trovato che alla ditta di pulizie (a suo dire) sono anni che non si pagano le rate, questa ditta ha il contratto che avrebbe dovuto essere confermato ogni anno (e non è stato fatto da nessuno), più altre situazioni di cassa che non sto ad elencarvi.

Il nuovo amministratore vuole che accettiamo bonariamente 5 anni di bilancio mai inviatoci (io

Grazie anticitamente

Ma voi avete pagato le rate..in questo periodo di tempo voi avete pagato le rate condominiali e l'amministratore non le ha date all'impresa o voi condomini in questi anni non avete mai pagato rate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

...Specificatamente in una riunione si è capito che il vecchio ammministratore effettuava il copia incolla dei bilanci nonostante ci foffeso assicurazioni da pagare, ditte da saldare e opere da effettuare... nonchè impugnare atti per condomini che da 5 anni non pagano il condominio...

Significa che per anni avete approvato bilanci non veritieri?

Se l'amministratore, con artificio, vi ha indotti ad approvare conti non veritieri, ci potrebbe essere il reato penale di truffa.

Da valutare con revisore dei conti + avvocato la possibilità di richiedere danni per responsabilità professionale.

 

... Il nuovo amministratore vuole che accettiamo bonariamente 5 anni di bilancio mai inviatoci (io ho chiesto l'intervento di un revisore dei conti), lo stesso amministratore non riesce a recuperare le quote da quei condomini che non hanno pagato nemmeno il vecchio...

Ho capito bene?

C'è gente che non ha mai pagato e non ha uno straccio di ricevuta di pagamento ed il nuovo amministratore vuole che si approvino gli ultimi 5 anni di bilancio senza far pagare niente ai morosi cronici solo perchè non riesce a recuperare le somme?

E se questi condòmini continueranno a non pagare, cosa pensa di fare questo nuovo amministratore?

 

Spero di sbagliare ma ho l'impressione che con la nomina del nuovo amministratore siete caduti dalla padella alla brace

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie per la tua risposta, io come tanti altri condomini fortunatamente, effettuavamo costantemente o bonifici o pagamento con ricevuta dell' amministratore. Attualmente il nuovo amministratore vuole con una riunione che si effettuerà il giorno 22 c.m. fare decreto ingiuntivo contro queste persone,che ad oggi con il nuovo amministratore, ancora non intendono pagare.

Io sono un trasfertista e sono continuamente fuori casa non mi riesce di seguire tutto.

Il nuovo amministratore dice che dobbiamo accettare i consuntivi che secondo lui sono ok per poi andare avanti con le ingiunzioni di pagamento e le rate da saldare alla ditta.

Mi ponevo anche il quesito propio sulla ditta, che a suo dire lavorava nonostante il suo contratto scadesse dopo il 2 anno.....non so cosa fare, avevo pensato ad un revisore dei conti in primis, cosa dite.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

... Io sono un trasfertista e sono continuamente fuori casa non mi riesce di seguire tutto.

Il nuovo amministratore dice che dobbiamo accettare i consuntivi che secondo lui sono ok per poi andare avanti con le ingiunzioni di pagamento e le rate da saldare alla ditta.

Mi ponevo anche il quesito propio sulla ditta, che a suo dire lavorava nonostante il suo contratto scadesse dopo il 2 anno.....non so cosa fare, avevo pensato ad un revisore dei conti in primis, cosa dite.

Se tu non riesci a spiegare bene come stanno realmente i fatti, anche le risposte saranno confuse.

 

Se i consuntivi sono OK, signifca che alcuni condòmini hanno sempre pagato ed alcuni non hanno mai pagato per cui alcune cose sono state pagate (acqua, luce...) ed altre no (pulizie...) e nei consuntivi risulta sia il debito del condominio verso i fornitori che il credito del condominio verso i morosi.

Con i consuntivi approvati l'amministratore avrà titolo per emettere decreto ingiuntivo contro i morosi.

 

Da questa tua ultima precisazione devo modificare la mia impressione avuta nel post precedente e probabilmente avete nominato un nuovo amministratore capace.

 

Vedi come può cambiare un'opinione a secondo dei fatti riferiti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

L'amministratore sono diversi anni che non fa riunioni di condominio, che non fa consuntivi, lavori, etc...

-------------------------------------------------------------------

Evidentemente i morosi hanno capito che senza un bilancio preventivo ordinario non approvato,perchè mai presentato.Hanno il diritto di non pagare,pagare che cosa?

Tu pagheresti un debito senza una fattura? Giustamente no.

 

Condomini morosi, l'amministratore può chiedere un decreto ingiuntivo anche sulla base del bilancio preventivo

Suprema Corte di Cassazione, Sez. II Civile, sentenza n. 24299 del 29/09/2008

Per il recupero della morosità condominiale l'amministratore può riscuotere le quote degli oneri condominiali in forza di un bilancio preventivo, sino a quando questo non sia sostituito dal consuntivo regolarmente approvato.

Lo ha confermato la Corte di Cassazione, sezione seconda civile, con la sentenza n. 24299, depositata lo scorso 29 settembre 2008, annullando con rinvio una sentenza del Giudice di Pace di Roma che aveva annullato un decreto ingiuntivo emesso nei confronti di alcuni condomini morosi in quanto non risultava ancora approvato il bilancio consuntivo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sono d'accordo con voi e mi scuso, purtroppo la sera arrivo a casa stanco e cerco di farmi capire, vorrei ricapitolare.

1. L'amministratore per 5 anni non ha presenteto bilanci, non ha fatto assembleee, ma percepiva cmq le quote condominiali sia da me che da altri che con ricevute o con attestazione per bonifico sono facilmente visionabili, mentre altri, non hanno mai pagato cumulando debiti a 4 cifre.

Nonostante questo alcune delle rate alla ditta di pulizie alcune rate sono state versate, l'assicurazione per alcuni anni è stata pagata, alcune spese per altre faccende,bollette o altro sono state evase.

 

2. La ditta di pulizie aveva un contratto, se non erro di un anno con pozione per il secondo, ma per il resto degli anni vista la non approvazione dei bilanci ne di assemblee ne di comunicazioni........perchè avrebbe dovuto continuare a lavorare anche senza percepire compenso ?, quale tipo di contratto hanno stipulato o tipo di accordo o legge definisce questo continuo con tacito assenso?

 

3. Da un assemble di qualche mese fa è stato eletto un nuovo amministratore che si stà affaticando a far lavorare ditte di cui lui si serviva in precedenza chiedendo ai condomini di chiamarlo per qualsiasi cosa. Per queste ditte non è stata fatta nessuna assemblea, nessun preventivo di spesa, nessuna richiesta esplicita o scritta.

 

4. Il nuovo aaministratore per poter velocizzare il suo subentro ha creato una commissione di condomini per controllare le ricevute e i documenti di spesa del vecchio amministratore (che effettuava dei copia incolla dei rendiconto spese) e viste le enormi discordanze, gli stessi sono stati redatti dal vecchio amministratore per diverse volte, fino a quando a detta del nuovo amministratore sembrerebbero essere conformi!!!........(e su questo io avevo chiesto un revisore dei conti per deresponsabilizzare i condomini e garantire l'esatteza della documentazione........ma non so quanto possa costare tutto questo e vorrei portare dei preventivi.)

 

5. Il nuovo amministratore nella prossima riunione vuole discutere l'operato dell'amministratore ed eventualmente nominare un legale per l'operato del vecchio amministratore e per i condomini che da anni non versano le quote del condominio.

 

Spero di essermi spiegato bene, vi ringrazio per l'aiuto che mi state offrendo e vi ringrazio fin d'ora.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Quindi credo che si stia cercando di portare pian piano e con tanta fatica il condominio alla normalità.

 

Rispondendo al tuo punto 2):

 

......perchè avrebbe dovuto continuare a lavorare anche senza percepire compenso ?, quale tipo di contratto hanno stipulato o tipo di accordo o legge definisce questo continuo con tacito assenso?

La maggior parte dei contratti sono a tempo indeterminato, salvo disdetta a cura di chi vuole interrompere il rapporto.

Perchè l'impresa ha continuato a lavorare pur non percependo compenso?

Perchè con la crisi che c'è l'impresa, probabilmente, ha voluto mantenere il cliente tanto sa che il condominio è il più sicuro dei clienti e che i soldi li recupererà sempre perchè in casi estremi può sempre pignorare gli appartamenti dei condòmini.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×