Vai al contenuto
Adriano1973

Amministratore interrompe intervento tecnici Telecom per attivazione nuova linea.

Salve,

 

Mi sono appena trasferito in un appartamento in Roma e insieme a mia moglie abbiamo subito stipulato un contratto di telefonia fissa + ADSL con Vodafone. In questo appartamento non c'era mai stata una linea telefonica, quindi sono dovuti venire i tecnici Telecom a passare dei nuovi doppini telefonici operando tra scatole di derivazione e canaline sul pianerottolo condominiale. Bisognava anche portare un doppino dalla centralina al piano terra fino alla scatola di derivazione al nostro piano, solo che a questo punto, avvertito dal portiere, è arrivato l'amministratore di condominio che ha bloccato l'intervento dei tecnici perché dice che noi condomini dovevamo prima chiedere a lui l'autorizzazione per questo intervento tecnico, poi i tecnici Telecom dovevano fare un primo sopralluogo e in seguito consegnargli una relazione con disegnino e prospetto dei lavori da eseguire (ma specifico che si tratta di un banalissima intervento di routine per attivazione nuova linea) e infine noi dovevamo anche firmargli una liberatoria che lo sollevava da ogni responsabilità di eventuali danni derivanti dall'intervento dei tecnici Telecom su parti comuni del condominio (compresa la canalina 'montante' che corre dal piano terra al nostro piano, etc. etc.), e addirittura da eventuali incidenti che potrebbero capitare ai suddetti tecnici per tutelarsi nel caso per esempio che cadano dalle scale durante l'intervento, perché comunque dentro il condominio lui è il responsabile etc. etc.

 

Insomma, premettendo che questo 'zelante' amministratore a me è apparso piuttosto esaurito di suo, con smanie da delirio di onnipotenza etc. etc, mi chiedo se le sue richieste siano leggittime, ossia se:

 

1) Può l'amministratore impedire a tecnici Telecom (o anche Sirti) di fare il necessario per attivare un'utenza regolarmente sottoscritta da un condomino?! Specifico che tutte le scatole di derivazione sono perfettamente accessibili e ispezionabili senza bisogno di accedere ad aree private del condominio.

 

2) Ora che come da lui richiesto gli abbiamo notificato via mail (per quieto vivere) un nuovo intervento tecnico in programma per Lunedì prossimo, come devo comportarmi se lui non risponde o se si impunta a farci firmare una liberatoria con contenuto assolutamente irragionevole come quella alla quale ha già accennato?!

 

Da una parte darei tentato di firmargli qualsiasi cosa, perché abbiamo bisogno della linea per lavorare e ogni ritardo ci costa caro. Tanto, voglio dire, va da sé che una liberatoria così assurda risulti carta straccia agli occhi di un giudice nel contesto di una eventuale controversia legale, no?!

 

Ok, questo è tutto per ora, rimango a disposizione per ulteriori raguagli, grazie mille per l'interessamentoa chi avrà la cortesia di rispondere :-)

 

Ab

Aggiornamento dell'ultima ora:

 

Avendoci perlato per telefono l'amministratore dice che non risponde all'email perchè non l'ha vista, ora chiede che la richiesta venga fatta per fax. Ma comunque oggi non può inviarci il testo di questa 'liberatoria' che vuole farci firmare perché è impegnato in un congresso, ed essendo oggi Venerdì non può fare nulla fino a Lunedì matina. Quindi secondo lui bisogna annullare l'intervento dei tecnici Telecom in programma per Lunedì.

 

Come dobbiamo comportarci di fronte a questo atteggiamento?! :-|

Ulteriore e forse ultimo aggiornamento:

 

L'amministratore dice di essersi consultato con un legale. Alla luce di questo consulto ci dà la sua autorizzazione all'internervento dei tecnici in programma, tanto dice che se dovessero esserci danni a cose o persone derivanti da questo intervento si rivarrà direttamente contro di loro.

 

Io non lo so. Ci ha fatto penare per questi due giorni e ci ha procurato un ritardo di 5 giorni sull'attivazione della linea, tutto solo per arrivare a questa sua conclusione così ovvia?! Poveri condomini di questo palazzo, alla mercé di cotanto amministratore :-/

 

Sperando che ormai l'emergenza sia rientrata, passo e chiudo per questa volta.

 

Ab

×