Vai al contenuto
VIOLETTA65

Amministratore interno comproprietario

Sono amministratore interno in piccolo condominio e comproprietario di parte dell'immobile con il 25% (altri 3 fratelli possiedono uno il 45%, uno il 25% e uno il 5%). La comproprietà complessiva dei 4 fratelli è di 553 millesimi del fabbricato.

Al fine della validità dell'assemblea e quindi anche delle deliberazioni, dovesse mancare la rappresentanza della comproprietà da parte di uno dei fratelli, posso io essere presente oltre che in qualità di amministratore anche come condomino e rappresentare quindi l'intera proprietà di 553 mill?

Grazie infinite per la risposta.

Si, però non votare per il consuntivo e riconferma amministratore, sei in conflitto d'interessi

Sono amministratore interno in piccolo condominio e comproprietario di parte dell'immobile con il 25% (altri 3 fratelli possiedono uno il 45%, uno il 25% e uno il 5%). La comproprietà complessiva dei 4 fratelli è di 553 millesimi del fabbricato.

Al fine della validità dell'assemblea e quindi anche delle deliberazioni, dovesse mancare la rappresentanza della comproprietà da parte di uno dei fratelli, posso io essere presente oltre che in qualità di amministratore anche come condomino e rappresentare quindi l'intera proprietà di 553 mill?

Grazie infinite per la risposta.

 

in caso di comproprieta' sempre e solo uno deve rappresentare la comproprieta' ,ovvero i 4 devono nominare un rappresentate che potra' partecipare e votare in assemblea .

Grazie per le risposte.

La mia domanda è intesa a conoscere esattamente questo:

7 sono i proprietari dell'immobile e dei comproprietari uno solo è presente ed è l'amministratore perché gli altri pur avendo ricevuto la convocazione non si sono fatti vivi e non c'è stata nomina di rappresentante. La presenza di 4 persone (in 1^ convocazione) rende valida l'assemblea e quindi anche le deliberazioni, comprese quella del bilancio?

Vorrei inoltre sapere, se, nominato amministratore il 22/02/2015, volendo dare le dimissioni dall'incarico, poiché non c'è obbligo di nomina di amministratore e l'anno dell'incarico decade il 22/02/2016, le dimissioni possono essere date in qualsiasi momento anche in data successiva al 22/02 e in questo caso c'è la prorogazio fino a nuova nomina o l'eventuale nomina di altro amministratore deve essere fatta entro il 22/02/2016?

Grazie ancora.

Grazie per le risposte.

La mia domanda è intesa a conoscere esattamente questo:

7 sono i proprietari dell'immobile e dei comproprietari uno solo è presente ed è l'amministratore perché gli altri pur avendo ricevuto la convocazione non si sono fatti vivi e non c'è stata nomina di rappresentante. La presenza di 4 persone (in 1^ convocazione) rende valida l'assemblea e quindi anche le deliberazioni, comprese quella del bilancio?

Vorrei inoltre sapere, se, nominato amministratore il 22/02/2015, volendo dare le dimissioni dall'incarico, poiché non c'è obbligo di nomina di amministratore e l'anno dell'incarico decade il 22/02/2016, le dimissioni possono essere date in qualsiasi momento anche in data successiva al 22/02 e in questo caso c'è la prorogazio fino a nuova nomina o l'eventuale nomina di altro amministratore deve essere fatta entro il 22/02/2016?

Grazie ancora.

Per rispondere alle due domande, bisognerebbe sapere quanti condomini hanno diritto di voto, per dire meglio, quante teste formano 1000/1000, per il momento sappiamo che una u.i. di 553 mlm è in comproprietà tra 4 fratelli, però il voto utilizzabile è uno solo, oltre a questo sarebbe necessario sapere quante u.i. ci sono oltre a questa, e se qualcuna di queste è in comproprietà a più persone, oppure se ci sono più u.i. posseduta da un solo condomino.

Grazie Tullio,

I condomini che hanno diritto al voto sono 7 di cui solo 1 in comproprietà dei 4 fratelli (più unità immobiliari tutte in comproprietà anche se con percentuali diverse) per complessivi 553 mlm

Grazie Tullio,

I condomini che hanno diritto al voto sono 7 di cui solo 1 in comproprietà dei 4 fratelli (più unità immobiliari tutte in comproprietà anche se con percentuali diverse) per complessivi 553 mlm

In pratica le u.i. (appartamenti) sono 7? Cioè una unità di 553 mlm in comproprietà di 4 fratelli, e le altre 6 con proprietario unico?

Si Tullio, proprio così. Unità 6 con proprietario unico (4 garages e altri 2 locali), unità di 553 mlm in comproprietà di 4 fratelli (2 appartamenti, 2 garages, 1 ufficio comproprietari tutti e 4 sulle stesse u.i.)

Si Tullio, proprio così. Unità 6 con proprietario unico (4 garages e altri 2 locali), unità di 553 mlm in comproprietà di 4 fratelli (2 appartamenti, 2 garages, 1 ufficio comproprietari tutti e 4 sulle stesse u.i.)
Scusami ma non riesco a focalizzare la composizione di questo condominio.
mi sembra di capire che sono un condominio minimo (1 proprietario e 1 comunione tra 4 fratelli )
Anche io ho il sospetto, ma non la certezza, mi auguro che Violetta65 spieghi meglio ....

si prega di chiarire meglio la situazione .

 

mi auguro che Violetta65 spieghi meglio ....

Storia vecchia di eredità, vendita di quote tra vivi e ripartizione di una quota per decesso di un erede....

chiaritevela da soli leggendo questa discussione: 😂

Storia vecchia di eredità, vendita di quote tra vivi e ripartizione di una quota per decesso di un erede....

chiaritevela da soli leggendo questa discussione: 😂

Storia vecchia di eredità, vendita di quote tra vivi e ripartizione di una quota per decesso di un erede....

chiaritevela da soli leggendo questa discussione: 😂

dovrebbero essere 7 (comunque anche nell'altra discussione la cosa e' un po' contorta )
Infatti al 1° post dice 4 garage e altri 2 locali, al post 4 dice 6 garage e 3 locali, comunque ho capito che c'è il seminterrato, il pianoterra ed il 1° piano.
dovrebbero essere 7 (comunque anche nell'altra discussione la cosa e' un po' contorta )

Infatti anche nell'altra discussione non è MAI STATO CHIARITO se

" i 4 garages e 2 altri locali non di proprietà dei 4 fratelli "

sono rispettivamente:

Garage 1 di proprietà del Sig. A

Garage 2 di proprietà del Sig. B

Garage 3 di proprietà del Sig. C

Garage 4 di proprietà del Sig. E

Locale 1 di prorpietà del Sig. F

Locale 2 di prorpietà del Sig. G

 

Solo in questo caso (6 proprietari diversi per ciascuna delle 6 proprietà) sono 7 condòmini totali.

Quello che è certo è che dei 1000 mlm 553 sono in comproprietà dei 4 fratelli (una testa e un voto), se questi 553 mlm sono una sola u.i. o più, non è dato a sapere, mancano chiarimenti per la rimanenza dei 447 mlm, quante u.i. rappresentano e quanti proprietari rappresentano questi mlm? Se cortesemente VIOLETTA65 vorrebbe dircelo, forse riusciremo a comprendere.

Quello che è certo è che dei 1000 mlm 553 sono in comproprietà dei 4 fratelli (una testa e un voto), se questi 553 mlm sono una sola u.i. o più, non è dato a sapere, mancano chiarimenti per la rimanenza dei 447 mlm, quante u.i. rappresentano e quanti proprietari rappresentano questi mlm? Se cortesemente VIOLETTA65 vorrebbe dircelo, forse riusciremo a comprendere.

Dall'altro post è facilmente desumibile quante sono le unità.

Quello che non si desume è quanto sono i diversi proprietari.

 

I 4 fratelli sono comproprietari di:

 

2 appartamenti

2 garage

1 locale ufficio

--------

5 unità totali in comproprietà tra i fratelli

 

poi ci sono altri

 

4 garage

2 locali

-----

6 unità totali non di proprietà dei fratelli.

 

Le unità sono 11 (5+6) ma per conoscere il numero dei condòmini serve sapere quanti sono i diversi proprietari dei 4 garage e 2 locali non di proprietà dei fratelli.

Le unità sono 11 (5+6) ma per conoscere il numero dei condòmini serve sapere quanti sono i diversi proprietari dei 4 garage e 2 locali non di proprietà dei fratelli.
Se non viene svelato il mistero di questi 4 garage e 2 locali, ovvero quanti sono i proprietari e come sono ripartiti i 447 mlm si potrà rispondere alla domanda posta da Violetta65 al post #4, e Violetta65 dovrebbe chiarire se le 4 persone presenti in 1° convocazione sono condomini proprietari dei 4 garage e due locali, oppure sono i 4 fratelli rappresentati dall'amministratore in qualità di comproprietario?

 

La mia domanda è intesa a conoscere esattamente questo:

7 sono i proprietari dell'immobile e dei comproprietari uno solo è presente ed è l'amministratore perché gli altri pur avendo ricevuto la convocazione non si sono fatti vivi e non c'è stata nomina di rappresentante. La presenza di 4 persone (in 1^ convocazione) rende valida l'assemblea e quindi anche le deliberazioni, comprese quella del bilancio?

Mi scuso per la spiegazione forse non chiara su proprietari, condomini e comproprietari. Cerco ancora di spiegare.

 

L'immobile è composto da ST-PT - 1°P

ST = 6 garages

PT = 2 locali e 1 Ufficio

1°P = 2 appartamenti

 

Proprietà:

ST = 1 garage proprietario A mill.8,17

1 garage proprietario B mill.15,10

1 garage proprietario C mill 18,88

1 garage proprietario D mill.11,95

1 garage comunione di 4 fratelli

1 garage comunione di 4 fratelli

P.T. 1 locale proprietario E mill.305,37

1 locale proprietario F mill.87,03

1 ufficio comunione di 4 fratelli

1°P 2 appartamenti comunione di 4 fratelli

 

La comproprietà/comunione dei 4 fratelli su ST - PT - 1°P è di 553,50 mill

 

Per il n° dei condomini mi sembrava già chiarito fossero in totale 7 considerato 1 condomino la comproprietà/comunione dei 4 fratelli su ST-PT-1P.

 

Grazie ancora a tutti.

Non era affatto chiaro .

Nel primo post affermavi che c'erano 7 condomini .

 

Poi in un successivo post

"Si Tullio, proprio così. Unità 6 con proprietario unico (4 garages e altri 2 locali), unità di 553 mlm in comproprietà di 4 fratelli (2 appartamenti, 2 garages, 1 ufficio comproprietari tutti e 4 sulle stesse u.i.)

Violetta chiede

La mia domanda è intesa a conoscere esattamente questo:

7 sono i proprietari dell'immobile e dei comproprietari uno solo è presente ed è l'amministratore perché gli altri pur avendo ricevuto la convocazione non si sono fatti vivi e non c'è stata nomina di rappresentante. La presenza di 4 persone (in 1^ convocazione) rende valida l'assemblea e quindi anche le deliberazioni, comprese quella del bilancio?

Ricapitolando

A. 8,17 mlm = 1 voto

B. 15,10 mlm = 1 voto

C. 18,88 mlm = 1 voto

D. 11,93 mlm = 1 voto

E. 303,37 mlm = 1 voto

F. 87,03 mlm = 1 voto

G. 553,5 mlm = 1 voto (4 fratelli)

L'assemblea in 1° convocazione è valida se all'assemblea sono presenti la maggioranza dei condomini partecipanti al condominio, ovvero in questo caso devono essere presenti almeno 4 condomini, e devono rappresentare almeno 666,67 mlm, dato che ci sono molte combinazioni, sarebbe da sapere quali dei 7 condomini erano presenti in assemblea per valutare se questa era regolarmente costituita.

Violetta chiede

La mia domanda è intesa a conoscere esattamente questo:

7 sono i proprietari dell'immobile e dei comproprietari uno solo è presente ed è l'amministratore perché gli altri pur avendo ricevuto la convocazione non si sono fatti vivi e non c'è stata nomina di rappresentante. La presenza di 4 persone (in 1^ convocazione) rende valida l'assemblea e quindi anche le deliberazioni, comprese quella del bilancio?

Ricapitolando

A. 8,17 mlm = 1 voto

B. 15,10 mlm = 1 voto

C. 18,88 mlm = 1 voto

D. 11,93 mlm = 1 voto

E. 303,37 mlm = 1 voto

F. 87,03 mlm = 1 voto

G. 553,5 mlm = 1 voto (4 fratelli)

L'assemblea in 1° convocazione è valida se all'assemblea sono presenti la maggioranza dei condomini partecipanti al condominio, ovvero in questo caso devono essere presenti almeno 4 condomini, e devono rappresentare almeno 666,67 mlm, dato che ci sono molte combinazioni, sarebbe da sapere quali dei 7 condomini erano presenti in assemblea per valutare se questa era regolarmente costituita.

Chiaro che per la regolarità dell'assemblea devono esserci 4 condomini e 667,67 millesimi, se presenti 4 uno dei quali è l'amministratore interno comproprietario della comunione (553,5 mill), altri condomini sebbene convocati non presenziano, l'amministratore/comproprietario può rappresentare l'intera proprietà di 553,5 mill?

L'assemblea è valida? Le delibere sono legittime?

si l'amministratore in qualita' di comproprietario rappresentera' la comunione dei 4 fratelli . l'assemblea sara' regolarmente costituita . le delibere saranno valide se approvate dalle maggioranze di legge .

Chiaro che per la regolarità dell'assemblea devono esserci 4 condomini e 667,67 millesimi, se presenti 4 uno dei quali è l'amministratore interno comproprietario della comunione (553,5 mill), altri condomini sebbene convocati non presenziano, l'amministratore/comproprietario può rappresentare l'intera proprietà di 553,5 mill?

L'assemblea è valida? Le delibere sono legittime?

Certo, forse stai facendo confusione che l'amministratore non può ricevere deleghe di altri condòmini ma tu sei IL CONDOMINO rappresentante la tua COMPROPRIETA'.

Chiunque dei 4 fratelli può andare in assemblea e dire: "io sono il condòmino".

In qualità di amministratore a te è vietato soltanto ricevere deleghe dai condòmini A-B-C-D-E-F.

×