Vai al contenuto
andbor81

Amministratore inadempiente - cosa possiamo fare per sbloccare la situazione?

Buongiorno,

nel mio condominio, composto da 34 appartamenti, abbiamo un amministratore "fantasma": è sempre irraggiungibile ed inadempiente. Nello specifico non convoca un'assemblea da 2 anni, neanche per approvare i bilanci.

Cosa possiamo fare per sbloccare la situazione?

Il sistema più semplice veloce e mono costoso è questo, voi condomini potreste avvalervi dell'art. 66 Dacc (almeno 2 condomini rappresentanti almeno 1/6 del valore del condominio pari o superiore a 166.66p mlm) richiedendo all'amministratore in carica un'assemblea straordinaria (meglio con lettera RR) con all'OdG “nomina amm.re” e quant'altro desiderate deliberare, se lui non stabilisce una data per questa assemblea entro 10 gg (dalla ricezione) gli stessi richiedenti potranno convocarla con lo stesso OdG richiesto, inviando una lettera RR, o fax, o Pec, oppure lettera consegnata a mano a tutti i proprietari invitandoli all’assemblea che si terrà in data “gg.mm.aa.” comunicando anche la 2° convocazione che si terrà almeno un giorno dopo e non oltre 10 gg dalla prima, specificando anche luoghi e ore e OdG (lo stesso richiesto), la comunicazione deve giungere almeno 5 gg prima della 1° riunione. Cercate per tempo un bravo amministratore e assicuratevi di ottenere in assemblea la maggioranza del 2°c. Art. 1136. cc 1° e 2° convocazione - maggioranza delle teste dei partecipanti all'assemblea rappresentanti almeno la metà del valore dell'edificio (500 mlm)

 

Oppure qualsiasi di voi potrebbe ricorrere al Giudice per mala gestione dell'amministratore chiedendo la nomina di un amministratore Giudiziale, ma i costi saranno sicuramente più alti

×