Vai al contenuto
bianca

Amministratore esegue lavori non autorizzati

Salve

circa 2 assemblee fa è stato portato all'ordine del giorno la potatura di un pino. I condomini hanno negato l'autorizzazione perchè non era necessario. Stasera mi ritrovo sul portone di ingresso la richiesta di spostare la macchina perchè domani iniziano i lavori di potatura del pino. Cosa posso fare? L'amministratore è anche in prorogatio e dovrebbe fare solo l'ordinario. Il pino non ha necessità di essere potato. Cosa mi consigliate?

Se non c'è delibera di autorizzazione, salvo che sia un intervento urgente, sposta la macchina e a schadenza del compenso da pagare al giardiniere, non pagare la tua quota.

Io gli ho inviato una mail di diffida ricordandogli che è anche in prorogatio. Gli ho scritto che se persevera potrei agire per vie legali insieme agli altri condomini in disaccordo.

Meglio raccomandata, se si comunica con email non PEC.

R' in prorogatio, può eseguire sia atti di normale amministrazione che di straordinaria..............da voi autorizzati, ripeto a meno chè ci sia urgenza.

La potature è urgente e necessaria in quanto c'è pericolo che si spezzi qualche ramo procurando danni?

Se la risposta è no, può agire solo con vs. delibera.

No non è urgente tanto è vero che la potatura non era stata autorizzata.

 

- - - Aggiornato - - -

 

E'una decisione presa dall'amministratore per far guadagnare il giardiniere che è un suo amico

Bene! Non ne possiamo più di questo amministratore purtroppo lui ed un gruppo di condomini amici suoi si sono divisi i servizi e riescono ad avere sempre la maggioranza perchè gli altri ormai schifati non ne vogliono più sentire

Si può sempre inventare l'urgenza. La maggior parte dei lavori fatti nel nostro condominio sono "urgenti"

Si può sempre inventare l'urgenza. La maggior parte dei lavori fatti nel nostro condominio sono "urgenti"

L'urgenza deve essere dimostrata.

Questa non la sapevo! Lui ci ha sempre parlato di urgenze ma non abbiamo mai chiesto di dimostrarcele.

Art. 1135. Attribuzioni dell’assemblea dei condomini

 

Oltre quanto è stabilito dagli articoli precedenti, l’assemblea dei condomini provvede:

...

L’amministratore non può ordinare lavori di manutenzione straordinaria, salvo che rivestano carattere urgente, ma in questo caso deve riferirne nella prima assemblea.

 

 

 

http://www.brocardi.it/codice-civile/libro-terzo/titolo-vii/capo-ii/art1133.html

 

L'Amministratore deontologicamente deve comportarsi verso i partecipanti al Condominio come il Buon Padre di Famiglia si comporta con i Figli, ritiene anche Padre che se non riveste carattere di urgenza la potatura del pino senza autorizzazione assembleare non sa da fare, se fosse capitato a me avrei inviato per Raccomandata A-R diffida senza bustama solo foglio dattiloscritto nel proseguire i lavori di potatura del pino facendolo seguire da Telegrammada allegare al verbale di Assemblea convocata ad hoc dall'Amministratore su richiesta dei partecipanti al Condominio che sono contro la potatura del pino. MI Pare di ricordare che trascorsi 10 giorni dalla richiesta d'assemblea dei condomini all'Amministratore questi ultimi possono convocarla. bastano 2 Condomini che Rappresentano almeno un sesto del Valore dell'assemblea e devono essere trascorsi 10 giorni dalla richiesta dei condomini.

Lui è in prorogatio e nell'ultima assemblea ha fatto mettere per iscritto che riteneva concluso il suo lavoro. Noi abbiamo trovato 6 condomini per un totale di oltre 200 millesimi ed abbiamo deciso di autoconvocare un assemblea per la nomina di un nuovo amministratore

La Nomina del Nuovo Amministratore Va Approvata comunque con la maggioranza di 500 millesimi più uno e con la maggioranza dei partecipanti all'Assemblea ( esempio se il totale dei condomini è 16 la nomina deve essere fatta con nove condomini favorevoli fermo restando valore dei millesimi sopra citati. Fate imn modo in Assemblea di garantirvi la maggioranza dei partecipanti all'assemblea ed i millesimi necessari, fate pesare il fatto che a quanto mi dici che Amministratore ha messo per iscritto che considera concluso il mandato e che quindi e necessario trovare altro Amminstratore

Si l'abbiamo scritta proprio evidenziando questo. Spero che non presenti anche lui un preventivo.

L'amministratore oggi ha messo nella cassetta delle lettere un foglio in cui mi addossa (causa diffida da parte mia) la responsabilità della mancata potatura e annuncia le sue dimissioni e convoca un'altra assemblea per la nomina di un amministratore. Che faccio? Scrivo una lettera dove spiego che la diffida non era per la potatura del pino ma per il comportamento dell'amministratore che cercava ancora di fare i comodi suoi? Un'altra domanda: il giorno dell'assemblea lui deve presenziare?

Le tue ragioni le spiegherai in assemblea, alla quale l'amministratore potrebbe anche non presenziare.

possiamo mandarlo via? Se per caso si presentasse?

Non ne vedo la necessità. Potrebbe essere utile per richiedergli delucidazioni ed informazioni riguardanti il condominio e soprattutto per sollecitarlo, magari mettendolo a verbale, che dovrà provvedere nel più breve tempo possibile (max 30 giorni) al passaggio di consegne, ma ancora di più avvertirlo che dal momento della sua revoca non potrà più utilizzare il conto corrente condominiale (un mio predecessore ha fatto andare il conto in rosso per 36 euro). Probabilmente sarà lui stesso a non presenziare.

Dovremo stare attentissimi. Mi sorge un dubbio: non è che nonostante le dimissioni possa presentare un preventivo?

Certo che può farlo e potrebbe essere rinominato a meno chè, non ci sia stato un intervento dell'autorità giudiziaria.

Mio Dio! Allora saremo punto e a capo. Lui con i suoi sostenitori e noi che cerchiamo di mandarlo via. Senza nessuna maggioranza ne da una parte nè dall'altra

Certo che può farlo e potrebbe essere rinominato a meno chè, non ci sia stato un intervento dell'autorità giudiziaria.

Rinominato anche se una maggioranza superiore a 500 millesimi gli revoca il mandato?

La Nomina del Nuovo Amministratore Va Approvata comunque con la maggioranza di 500 millesimi più uno e con la maggioranza dei partecipanti all'Assemblea ( esempio se il totale dei condomini è 16 la nomina deve essere fatta con nove condomini favorevoli fermo restando valore dei millesimi sopra citati. Fate imn modo in Assemblea di garantirvi la maggioranza dei partecipanti all'assemblea ed i millesimi necessari, fate pesare il fatto che a quanto mi dici che Amministratore ha messo per iscritto che considera concluso il mandato e che quindi e necessario trovare altro Amminstratore

Buonasera,

l'argomento in questione mi interessa. Ho già esposto un altro problema relativo a lavori eseguiti in urgenza a causa della rottura di un tubo della colonna montante in corrispondenza del mio appartamento. In questo caso, io ed altri due condomini (in un condominio di 6 appartamenti dove non sussiste la divisione in millesimi ma tutto è diviso in parti uguali) siamo molto scontenti dell'attuale amministratore e vorremmo sostituirlo. Considerando che lei ha la delega della madre (proprietaria di un appartamento) e che altri 2 appartamenti sono stati acquistati da poco e i nuovi proprietari non hanno ancora partecipato ad una riunione, come funziona esattamente per autoconvocare un'assemblea e approvare la nomina di un nuovo amministratore.......3 voti sono certi, uno sicuramente contrario. Grazie

×