Vai al contenuto
ciro.cappiello

Amministratore dimissionario - ho dato dimissioni il 30 ottobre 2018 adesso

salve amici ho dato dimissioni il 30 ottobre 2018 adesso devo fare passaggio di consegne il 30 novembre con il nuovo amministratore nominato dal giudice in quanto i condomini non hanno provveduto a nominare un amministratore .

nel condominio da me amministrato si stanno effettuando da pochi giorni lavori di ristrutturazione,la domanda e posso io prima del passaggio di consegne prendermi il mio compenso del 2 % approvato dall'assemblea 

ciro.cappiello dice:

salve amici ho dato dimissioni il 30 ottobre 2018 adesso devo fare passaggio di consegne il 30 novembre con il nuovo amministratore nominato dal giudice in quanto i condomini non hanno provveduto a nominare un amministratore .

nel condominio da me amministrato si stanno effettuando da pochi giorni lavori di ristrutturazione,la domanda e posso io prima del passaggio di consegne prendermi il mio compenso del 2 % approvato dall'assemblea 

Se il compenso è approvato dall'assemblea non vedo perchè non puoi incassarlo, in seguito alle consegne allegherai regolare giustificativo.

ciro.cappiello dice:

nel condominio da me amministrato si stanno effettuando da pochi giorni lavori di ristrutturazione,la domanda e posso io prima del passaggio di consegne prendermi il mio compenso del 2 % approvato dall'assemblea 

So che hai già fatto una buona parte del lavoro nel commissionare il lavoro, ma poichè non hai chiesto un compenso analitico sulle varie fasi e non sarai tu liquidare il saldo, se state pagando ad avanzamento lavori, E' MIA OPINIONE che sarebbe meglio se tu applicassi la percentuale su quanto hai già bonificato oppure, in proporzione al computo metrico, sulla mole di lavori già eseguiti (altrimenti l'amministratore entrante continuerà a fare bonifici e certificazioni a gratis fino a chiusura pratica fiscale?).

Non so se gli altri amministratori saranno d'accordo con me e se esiste una Norma ma questa è la mia opinione che non scontenta nessuno. 

Secondo me devi trattare con l'amministratore entrante perchè, dato per scontato che il condominio deve pagare il 2% sul totale, se questo 2% te lo prendi tutto tu, chi pagherà il lavoro dell'amministratore entrante per terminare la pratica?

ciro.cappiello dice:

salve amici ho dato dimissioni il 30 ottobre 2018 adesso devo fare passaggio di consegne il 30 novembre con il nuovo amministratore nominato dal giudice in quanto i condomini non hanno provveduto a nominare un amministratore .

nel condominio da me amministrato si stanno effettuando da pochi giorni lavori di ristrutturazione,la domanda e posso io prima del passaggio di consegne prendermi il mio compenso del 2 % approvato dall'assemblea 

Salve,

bisogna vedere cosa hai messo nel preventivo e per cosa hai inserito questa voce.

Tipo se disbrigo pratiche, raccolta fondi, stipulazione contratto ecc...

Se queste fasi sono state espletate puoi prenderlo.

 

PS: Su quanto dice @Leonardo53 bisogna specificare: se la % riguarda pratiche già svolte lui può prenderselo. Il nuovo amministratore concorderà con il condominio l'eventuale sua %.

Se invece la% riguarda anche fasi dell'intervento ancora da fare allora si bisognerà fare una proporzione.

 

Cordiali saluti.

ciro.cappiello dice:

posso io prima del passaggio di consegne prendermi il mio compenso del 2 % approvato dall'assemblea 

Certamente sì, puoi. 

Il problema maggiore sarà di commisurarlo in modo equo. 

Il che non significa commisurarlo necessariamente ai pagamenti già effettuati, ovvio essendo che le fasi più qualificanti e impegnative di qualunque gestione straordinaria...non sono tanto i pagamenti dei sal, quanto piuttosto tutte le attività preliminari di pianificazione dei lavori (assemblee, riparti, revisioni dei riparti, ripetizione delle assemblee, ecc. ecc.) e poi quella finale o semifinale di certificazione fiscale dei lavori stessi). 

Per cui...al tuo Buon Senso trasformare in cifre concrete quella parte del 2% globale a cui avresti avuto diritto se avessi completat la gestione straordinaria. 

A me è successo in un solo caso di aver "ereditato" una gestione straordinaria" da altro Collega. 

In realtà non era neanche iniziata opertativamente, perchè poi toccò a me fare altre tot assemblee per la scelta dei preventivi e la definizione del contratto di appalto, ma era vero che il Collega avesse fatto parecchie assemblee e procurato molti preventivi ed esaminato il tutto con assembleee inconcludenti, per cui...lui quantificò a debito del condominio, in passaggio di consegne, il 50% dell'onorario percentuale di quella straordinaria, e ...in condominio grandicello...nessuno ha mai avuto da eccepire nulla, sapendo quanto lavoro avesse fatto il Collega. 

×