Vai al contenuto
giovan22

Amministratore che sottoscrive contratto senza cassa

Buongiorno a tutti, ho acquisito da poco un condominio e tra una settimana faremo il passaggio di consegne con l'ex amministratore. Vi chiedo eventuali responsabilità dell'ex amministratore per il fatto che ha firmato un contratto di appalto con una ditta senza costituito la cassa, come vuole la legge, è chiaro che la legge prevede anche la costituzione del fondo anche per stati d'avanzamento. Preciso che:

- l'assemblea ha deliberato i lavori nel mese di marzo

- l'amministratore ha firmato il contratto nel mese di aprile

- l'amministratore è stato sostituito nel mese di maggio

L'assemblea ha deliberato di rescindere il contratto di appalto il mese di giugno e la ditta non ha iniziato in quanto i lavori erano previsti a fine agosto e adesso giustamente pretende la somma del mancato guadagno e questo lo spiegato all'assemblea che mi ha dato mandato per contrattare fino ad un certo importo.

Avendo chiesto all'ex amministratore se avesse costituito cassa per il lavori straordinari anche per la somma di avanzamento lavori, mi è stato risposto che è stato impedito per il fatto che sia stato nominato come nuovo amministratore.

Devo inoltre precisare che l'appalto prevedeva un pagamento del 30% a metà lavori.

L'amministratore a mio avviso avrebbe dovuto costituire un minimo di cassa prima di firmare il contratto, quindi chiedo un vostro parere circa le responsabilità dell'ex amministratore ovvero se deve accollarsi il mancato guadagno della ditta.

Aspetto fiducioso un Vostro parere in merito..

Provate a chiede all' ex amministratore se vuole sobbarcasi il mancato guadagno della ditta .

 

Se risponde "picche" e se ritenete che debba essere lui a pagare non vi resta semplicemente che citarlo in giudizio .

l'assemblea ha deliberato i lavori nel mese di marzo

- l'amministratore ha firmato il contratto nel mese di aprile

- l'amministratore è stato sostituito nel mese di maggi

Come avrebbe potuto raccogliere le quote? Non ne ha avuto il tempo.

In ogni caso l'assemblea provvede:

Art 1135 c.4 alle opere di manutenzione straordinaria e alle innovazioni, costituendo obbligatoriamente un fondo speciale di importo pari all’ammontare dei lavori;se i lavori devono essere eseguiti in base a un contratto che prevede il pagamento graduale in funzione del loro progressivo stato di avanzamento, il fondo può essere costituito in relazione ai singoli pagamenti dovuti

Il contratto firmato è conforme a quanto previsto dal comma sottolineato?

Sone elementi da valutare in caso di citazione in giudizio, non credi?

Salve,

prima di tutto converrà capire bene cosa è stato deliberato. Capito e letto bene la delibera se corretta bisognerà leggere il contratto con la ditta ed attenersi a quello che c'è scritto.

Poi in tutto questo si inserirà l'eventuale mala gestio dell'Amministratore uscente.

 

Cordiali saluti.

×