Vai al contenuto
Francescco B

Amministratore che non risponde alle lettere di lamentele

Salve a tutti,

Il soffitto della stanza di mia madre è macchiato dall'umidità da mesi.

Abbiamo avvertito l'amministratore il quale ha fatto valutare il danno ed è stato constatato che proviene dal tetto, ma non ha mai fatto nulla per risolvere il problema.

Gli abbiamo inviato già due lettere per sollecitarlo, ma non ci ha mai risposto.

 

Cosa posso fare per sbloccare questa situazione?

 

Grazie

Gli fai scrivere da un legale diffidandolo a provvedere con urgenza agli interventi necessari con riserva di richiesta risarcimento danni.

All’Amministratore

 

Ai Sigg. Condomini

RACCOMANDATA A.R.

 

OGGETTO: richiesta di intervento urgente

 

 

Gentile ……………,la presente per informarla che presso il condominiodi via ………. da Lei amministrato, si pone la necessità di effettuare unintervento di manutenzione straordinaria causa …………………………… (descrivere la situazione di urgenza, infiltrazioni dal tetto,) Considerata l’urgenza e l’improrogabilità di tale intervento al fine di evitare l’aggravamento del danno e garantire la mia incolumità e risarcimento danni, la diffido, in forza delle attribuzioni che l’art. 1135 del Codice Civile le conferisce, ad intervenire con la massima celerità.Diversamente ricorrerò nelle più competenti sedi giudiziarie per latutela dei miei diritti.Distinti saluti.Luogo e data Firma

Ovviamente come detto, meglio se scritta da un legale

 

 

All’Amministratore

 

Ai Sigg. Condomini

RACCOMANDATA A.R.

 

OGGETTO: richiesta di intervento urgente

 

 

Gentile ……………,la presente per informarla che presso il condominiodi via ………. da Lei amministrato, si pone la necessità di effettuare unintervento di manutenzione straordinaria causa …………………………… (descrivere la situazione di urgenza, infiltrazioni dal tetto,) Considerata l’urgenza e l’improrogabilità di tale intervento al fine di evitare l’aggravamento del danno e garantire la mia incolumità e risarcimento danni, la diffido, in forza delle attribuzioni che l’art. 1135 del Codice Civile le conferisce, ad intervenire con la massima celerità.Diversamente ricorrerò nelle più competenti sedi giudiziarie per latutela dei miei diritti.Distinti saluti.Luogo e data Firma

Ovviamente come detto, meglio se scritta da un legale

 

 

Signor Pessina

 

secondo Lei se il condomino fa fare la lettera dall'avvocato che si prende dai 150 ai 400 euro, poi gli saranno rimborsati dall'amministratore o dal condominio?

assolutamente no, solo andando in giudizio , è il giudice che fisserà a chi sono a carico le spese ... la semplice lettera , come i vari solleciti, sono a carico di chi inizia e ne ha interesse (purtroppo)

×