Vai al contenuto
savingmybaby

Amianto e fumi nocivi

Buongiorno,

Scusate, sono nuova e spero di aver azzeccato la sezione per questo problema.

Abito all’ultimo piano di un condominio di più di 20 unità. Da dicembre scorso piove dentro casa nostra e il tetto è in Eternit. Spesso abbiamo dovuto usare il secchio per raccogliere l’acqua, non è una semplice infiltrazione che bagna il soffitto!

Inoltre la canna fumaria della caldaia è fuori norma, al di sotto del colmo del tetto e affianco al nostro terrazzo, per cui spesso entra il fumo degli scarichi in casa. Noi abitiamo qui da 8 anni e finora abbiamo pazientato perché ci hanno sempre detto che a breve andava rifatto il tetto e sarebbero stati messi in sicurezza sia l’amianto che il camino.

All’ultima assemblea, in cui avremmo dovuto semplicemente scegliere il preventivo migliore per il rifacimento definitivo del tetto e del camino, dopo che il capitolato con la descrizione dei lavori era stato consegnato a primavera a tutti i condomini, un gruppo nutrito si è nuovamente opposto, richiedendo l’intervento di un nuovo tecnico per valutare i danni al tetto e “sorvolando” nuovamente sulla messa in sicurezza del camino.

Possibile che la salute nostra e dei nostri figli (abbiamo due bimbi piccoli) non abbia nessun peso in tutto questo? C’è qualcosa a cui posso appellarmi o autorità da contattare per evitare di continuare a respirare fumi nocivi e a raccogliere acqua percolante da un tetto di amianto nella stanza dei miei figli? Qualcuno sa se esistono specifiche analisi da far fare sull’acqua o sui fumi per obbligare il condominio a mettere in sicurezza questa situazione??

 

Grazie mille a chi vorrà rispondermi

Puoi fare tu i lavori, appellandoti all'urgenza e chiedere il rimborso agli altri condomini, dando notizia alla prima assemblea utile, altra strada, chiedi un parere legale.........con l'amianto non si scherza.

situazione già vista nel mio condominio...ciò che non si vede non è pericoloso oppure "tanto tra 10anni io non ci sono più"...

per farla breve interessa la asl che darà una scala di pericolosità al tutto..nel verbale che rilascerà sarà sicuramente citato un decreto (che ora non ricordo) che imporrà la bonifica tramite rimozione O diciamo molto genericamente incapsulamento entro una certa data....

Puoi fare tu i lavori, appellandoti all'urgenza e chiedere il rimborso agli altri condomini, dando notizia alla prima assemblea utile, altra strada, chiedi un parere legale.........con l'amianto non si scherza.

attenzione kurt, l'ultima cosa che deve fare e' quella di rimuovere l'amianto. per questi lavori ci sono ditte specializzate che provvedono alla rimozione e, soprattutto allo smaltimento. se gli altri condomini gli fanno ostruzionismo, deve fare denuncia al comune, all'asl e anche alla pubblica sicurezza e per essere ancora piu' incisivo, farne una anche alla procura della repubblica esponendo bene che corre il pericolo che il monossido di carbonio possa causare danni facilmente immaginabili. e' esattamente lo stesso caso che e' capitato a me nel 2003.

@cimar non serve scrivere a mezzo mondo....basta fare un intervento mirato,nel caso specifico la asl...e per certo su queste cose si muove anche piuttosto celermente, non all'italiota maniera....

@cimar non serve scrivere a mezzo mondo....basta fare un intervento mirato,nel caso specifico la asl...e per certo su queste cose si muove anche piuttosto celermente, non all'italiota maniera....

a parte il tuo nome bahiano, penso che tu sappia come si comportano le nostre istituzioni pubbliche qui in italia; io mi sentirei di affermare con un buon ottimismo che solo un buon 20/30% si muovono celermente. ma ad ogni modo, non ha un costo specifico aggiungere qualche indirizzo in piu' ad una lettera specie nel caso di amianto. hola' boa tarde!

attenzione kurt, l'ultima cosa che deve fare e' quella di rimuovere l'amianto. per questi lavori ci sono ditte specializzate che provvedono alla rimozione e, soprattutto allo smaltimento. se gli altri condomini gli fanno ostruzionismo, deve fare denuncia al comune, all'asl e anche alla pubblica sicurezza e per essere ancora piu' incisivo, farne una anche alla procura della repubblica esponendo bene che corre il pericolo che il monossido di carbonio possa causare danni facilmente immaginabili. e' esattamente lo stesso caso che e' capitato a me nel 2003.

Con il "Puoi fare tu i lavori", intendevo dire non lui personalmente..........................

Con il "Puoi fare tu i lavori", intendevo dire non lui personalmente..........................

ok, meno male... ciao

×