Vai al contenuto
mazzol

All'estero con minore

Mi sono fermato prima. ... ma .... volevo portare la mia nipotina (10 anni) a vedere la casa degli avi in svizzera.

Mi è venuto in mente che pur non essendo operativa la dogana .... si passa da una nazione all'altra senza problemi ..... il trovarsi con un minore all'estero senza i documenti necessari all'espatrio poteva diventare un problema.

.

Ho letto poi che molti minori vengono fermati all'aereoporto se privi dei documenti giusti .... e fin qui nessun problema si viene fermati " prima " del possibile reato ...

.

ma passare da una nazione Europea all'altra ... con un minore ..... magari dotato della sua carta di identità ... ma senza gli ultimi documenti obbligatori .... è un reato?

.

e che tipo di reato? .... visto che potrebbe essere commesso in modo del tutto involontario e senza alcuna intenzione di commetterlo?

.

Ho cercato .... ma ho trovato esclusivamente una elencazione (allucinante) delle pratiche necessarie per essere (momentaneamente) in regola ....

.

non ho trovato alcuna indicazione relativa alla "pena" .... chi la conosce?

Lo avevo ovviamente già letto come tanti altri ... anche nel sito della polizia .. dove ho trovato anche un allegato che obbliga a non fare permessini giornalieri .... ma delle pene nulla ...

.

forse non esiste pena .... salvo sfociare nella "sottrazione di minore" ... che tuttavia perde di significato quando si tenta il rientro.

.

Probabilmente il problema si manifesta se all'estero si ha necessità di qualcosa ... mettiamo una visita al pronto soccorso ... dove salta fuori la mancanza dei prescritti documenti .....

.

ma .... nel resto del mondo ... quello civile ... dove vorremmo entrare ..... avranno le stesse regole?

.

Ho letto che ..... se si perdono all'estero i preziosi documenti .... diventa difficile .... rientrare in Italia .... e questo mi ricorda un vecchio film di Alberto Sordi .... che dovette rientrare da clandestino ....

.

Che bello sarebbe poter essere identificato con le impronte digitali ... o con il dna .... senza scartoffie ... che appaiono sempre più inutili ...

La potestà riguardante i figli è detta "genitoriale". Il nonno, sebbene sia una figura importante nella società, tuttavia non lo è per la legge, se non in determinati casi.

Se ti pizzicano all' "estero" compi un reato all'estero e ne rispondi tu personalmente.

Senza analizzare la figura di reato "sottrazione di minore", se necessiti o meno dolo specifico o altre forme volitive, senz'altro ti cacci nei guai e metti in difficoltà anche i genitori i quali appunto sono responsabili sempre della figlia fino alla maggiore età.

Rischiare, sapendo di essere in buona fede, non vale la pena.

Se i genitori hanno apposto le firme (per l'espatrio) in Comune al momento della richiesta della carta di identità per la bimba, allora non ci sono problemi perchè per andare in Svizzera non mi pare serva il passaporto.

Mi sono fermato prima. ... ma .... volevo portare la mia nipotina (10 anni) a vedere la casa degli avi in svizzera.

Mi è venuto in mente che pur non essendo operativa la dogana .... si passa da una nazione all'altra senza problemi ..... il trovarsi con un minore all'estero senza i documenti necessari all'espatrio poteva diventare un problema.

.

Ho letto poi che molti minori vengono fermati all'aereoporto se privi dei documenti giusti .... e fin qui nessun problema si viene fermati " prima " del possibile reato ...

.

ma passare da una nazione Europea all'altra ... con un minore ..... magari dotato della sua carta di identità ... ma senza gli ultimi documenti obbligatori .... è un reato?

.

e che tipo di reato? .... visto che potrebbe essere commesso in modo del tutto involontario e senza alcuna intenzione di commetterlo?

.

Ho cercato .... ma ho trovato esclusivamente una elencazione (allucinante) delle pratiche necessarie per essere (momentaneamente) in regola ....

.

non ho trovato alcuna indicazione relativa alla "pena" .... chi la conosce?

veramente senza i documenti giusti all'aereoporto fermano anche gli adulti 🙂

La potestà riguardante i figli è detta "genitoriale". Il nonno, sebbene sia una figura importante nella società, tuttavia non lo è per la legge, se non in determinati casi.

Se ti pizzicano all' "estero" compi un reato all'estero e ne rispondi tu personalmente.

Senza analizzare la figura di reato "sottrazione di minore", se necessiti o meno dolo specifico o altre forme volitive, senz'altro ti cacci nei guai e metti in difficoltà anche i genitori i quali appunto sono responsabili sempre della figlia fino alla maggiore età.

Rischiare, sapendo di essere in buona fede, non vale la pena.

Se i genitori hanno apposto le firme (per l'espatrio) in Comune al momento della richiesta della carta di identità per la bimba, allora non ci sono problemi perchè per andare in Svizzera non mi pare serva il passaporto.

non si diventa nonni ... ed incoscenti (se non lo si è già)

 

non mi sogno di fare qualcosa di illegale (visto che sono nato e vissuto in una nazione dove le leggi più sono assurde e più godono di buona salute)

 

il problema è .... che a parte la minaccia di pesanti conseguenze ... non riesco a valutare tali conseguenze .... le leggi e le relative sanzioni devono .... o meglio ... dovrebbero essere chiare ... e documentate.

.

il mio professore di diritto .... una cinquantina di anni fà sosteneva che "una legge non è una legge se non è coercibile"

va da sè che se qualcuno mi manda indietro quando mi accingo ad espatriare senza i documenti prescritti .... è legge ..

ma

se senza alcun controllo o divieto evidente mentre mi sposto in autostrada passo da una nazione all'altra senzam

nemmeno accorgermene ...... la legge che lo impedisce ... non è una legge ..

se poi non esiste (e pare sia questo il caso) un documento che determini la sanzione legata ad un determinato comportamento vietato .... ma di che tipo di legge stiamo parlando? ..... più che una legge mi pare un abuso (giusto .... ma pur sempre abuso).

.

la domanda è semprela stessa ...... quale pena?

Scusami se te lo chiedo ma vedo che tu insisti sulla pena ben sapendo di fare qualcosa di ...non corretto. Ma i genitori, sono d'accordo con questa tua volontà?

... la domanda è semprela stessa ...... quale pena?
La pena non la conosco, ma posso raccontare un aneddoto che mi è capitato, sicuramente OT, e spero sarò perdonato, avevo dei parenti residenti vicino alla Svizzera e nel mio viaggio di nozze avevo fatto tappa da questi, e desideravo far vedere a mia moglie qualche posto di quello stato, arrivato al confine i doganieri svizzeri vista la targa della mia autovettura distante dalla zona mi fanno mettere da parte e mi chiedono se ho qualche dichiarazione da fare, inconsciamente ho detto - nulla, poi "apra il bagagliaio" ed hanno trovato alcune bomboniere con dei confetti, e mi hanno detto - "ma lei vuole contrabbandare dei dolciumi in Svizzera?" (Incredibile ma vero) e poi per fortuna mi hanno lasciato libero transito.

Al ritorno dalla gita ripasso il confine e giunto alla Dogana Italiana, stessa pressi, "apra il cofano" ecc ecc, avevo con me una cinepresa acquistata in Italia, ed hanno fatto le stesse obiezioni dei loro colleghi svizzeri, meno male che ero in possesso della garanzia timbrata dal negoziante italiano.

Spero e mi auguro che tutte queste complicazioni siano risolte, ma come detto per i minori non saprei che dire.

Scusami se te lo chiedo ma vedo che tu insisti sulla pena ben sapendo di fare qualcosa di ...non corretto. Ma i genitori, sono d'accordo con questa tua volontà?

ho già rinunziato .... ovviamente andare a visitare la casa degli avi .... è cosa accettata ....

'

(un pensierino legato al riacquisto di tale costruzione ... al fine di trasferirvi la residenza .... fà parte del tutto)

 

il problema forse verrà risolto .... ma non è importante quanto ..... il "sapere" che rischio avrei corso.

.

ciò che scoccia è in non trovare nulla in grado di definire correttamente il reato ....

per tradizione ... mia nonna nel 1948 riportò in treno in Svizzera la cassettina con i resti mortali di mio bisnonno

io feci altrettanto in auto nel 2004 con la cassettina con i resti di mia nonna ...

problemi doganali non ne ebbi. ..... con i documenti regolari che nessuno visionò ... se non l'addetto alla funzione cimiteriale.

.

in quel caso mi dovetti impegnare a consegnare i resti al nuovo domicilio entro 24 ore .... ed ero al corrente della pena in caso di mancanza.

.

Oggi .... si parte ... si arriva in autostrada al San Bernardino senza mai fermarsi ... e .... poi si rientra ancora senza alcun problema ....

"rei ..... e contemporaneamente innocenti".

×