Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
aerreffe

Allegati alla convocazione ed al verbale assemblea

Buon giorno.

L'articolo dell'avvocato A. Gallucci del 18-05-2015 chiarisce che l'amministratore non ha nessun obbligo ad allegare, nell'avviso di convocazione assembleare, alcun documento di quanto indicato nell'OdG in forza del 3° comma dell'art 66 disp. att. CC..

Relativamente alla trasmissione del verbale nel CC non si trova traccia, almeno io non ne ho trovate, sugli allegati da inviare.

Questa la mia domanda: l'amministratore in base a quale norma del cc deve o può non inviare anche gli allegati oggetto delle delibere?

Grazie, Armando

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
aerreffe dice:

Buon giorno.

L'articolo dell'avvocato A. Gallucci del 18-05-2015 chiarisce che l'amministratore non ha nessun obbligo ad allegare, nell'avviso di convocazione assembleare, alcun documento di quanto indicato nell'OdG in forza del 3° comma dell'art 66 disp. att. CC..

Relativamente alla trasmissione del verbale nel CC non si trova traccia, almeno io non ne ho trovate, sugli allegati da inviare.

Questa la mia domanda: l'amministratore in base a quale norma del cc deve o può non inviare anche gli allegati oggetto delle delibere?

Grazie, Armando

 

A me pare che non esista nessuna noma civilistica in cui sia obbligatorio da parte di chi convoca, allegare documentazioni nell'invito all'assemblea di condominio, per cui non essendoci l'obbligo, l'amministratore può astenersi di allegare documentazioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
aerreffe dice:

Questa la mia domanda: l'amministratore in base a quale norma del cc deve o può non inviare anche gli allegati oggetto delle delibere

Diceva un compianto forumista:

"ciò che non è vietato è consentito"

 

Proprio perchè non esiste una Norma che obblighi l'amministratore, l'amministratore non è obbligato ad inviare gli allegati oggetto della delibera, salvo che nella delibera stessa siano richiamati alcuni documenti e venga scritto che quei specifici documenti indicati a verbale, facciano PARTE INTEGRANTE del verbale stesso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Inviato (modificato)
Leonardo53 dice:

Diceva un compianto forumista:

"ciò che non è vietato è consentito"

Ricordo il compianto forumista, però consentimi il caso è diverso, per cui direi che sia più appropriata la frase;

 

- "ciò che non è prescritto, si può omettere"

 

p.s. se proprio vogliamo leggerla con la frase citata, direi che, visto che non è vietato, è consentito all'amministratore allegare documenti.

Modificato da Tullio Ts
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Tullio Ts dice:

p.s. se proprio vogliamo leggerla con la frase citata, direi che, visto che non è vietato, è consentito all'amministratore allegare documenti.

....e quindi non c'è obbligo (salvo la dicitura "parte integrante") 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Danielabi dice:

....e quindi non c'è obbligo (salvo la dicitura "parte integrante") 😉

Infatti, l'amministratore può fare ciò che desidera, allegare, non allegare fatto salvo non sia prescritto da qualche norma del RdC (Il c.c. non lo prescrive), in pratica "ciò che non è prescritto, si può omettere"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La normativa prevede invece che l'amministratore è tenuto a rilasciare ai condomini copia dei documenti. 

Per cui, se nulla è allegato al verbale, bisogna fare richiesta all'amministratore, che in quale caso è obbligato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Thorwald dice:

La normativa prevede invece che l'amministratore è tenuto a rilasciare ai condomini copia dei documenti. 

Per cui, se nulla è allegato al verbale, bisogna fare richiesta all'amministratore, che in quale caso è obbligato.

😲  ops.....quindi se l'assemblea è stata di approvazione del bilancio è da allegare il bilancio? Normativa.....quale, scusa l'ignoranza 😊

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Thorwald dice:

La normativa prevede invece che l'amministratore è tenuto a rilasciare ai condomini copia dei documenti. 

Per cui, se nulla è allegato al verbale, bisogna fare richiesta all'amministratore, che in quale caso è obbligato.

Concordo perfettamente su questo.

In questo caso la regola è:

 

"Ciò che non è allegato può essere richiesto"

 

La domanda, invece verteva sull'obbligo di allegare documenti sull'argomento da trattare all'ordine del giorno.

 

Ad esempio, se all'ordine del giorno c'è l'approvazione del rendiconto, pur se consigliato, l'amministratore non ha alcun obbligo di allegare alla convocazione ne i prospetti ne ogni singolo giustificativo di spesa inerente il rendiconto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Leonardo53 dice:

Concordo perfettamente su questo.

In questo caso la regola è:

 

"Ciò che non è allegato può essere richiesto"

 

La domanda, invece verteva sull'obbligo di allegare documenti sull'argomento da trattare all'ordine del giorno.

 

Ad esempio, se all'ordine del giorno c'è l'approvazione del rendiconto, pur se consigliato, l'amministratore non ha alcun obbligo di allegare alla convocazione ne i prospetti ne ogni singolo giustificativo di spesa inerente il rendiconto.

ok, pare che @Thorwald sia di altro parere....sentiamo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Modestamente direi che dipende dal tipo di documento di cui parliamo. 

 

In alcuni casi la mancata allegazione di documenti falsa completamente il senso della convocazione e altera il diritto di partecipazione informata dei condòmini. 

Esempio : se convoco assemblea per chiamarla a scegliere la ditta appaltatrice di un lavoro importante, in base alle offerte elaborate in base al Computo dell'Arch. X... mi sembra alquanto beffardo non inviare anche il Computo dell'Arch. X e aspettare che mi sia richiesto (peraltro con separate spese) da chi s'accorge che manca un pezzo... 

Leonardo53 dice:

 

La domanda, invece verteva sull'obbligo di allegare documenti sull'argomento da trattare all'ordine del giorno.

 

Ad esempio, se all'ordine del giorno c'è l'approvazione del rendiconto, pur se consigliato, l'amministratore non ha alcun obbligo di allegare alla convocazione ne i prospetti ne ogni singolo giustificativo di spesa inerente il rendiconto.

Certo, ma ...almeno rendiconto e riparto li deve inviare ! 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Inviato (modificato)
MADDY60 dice:

Modestamente direi che dipende dal tipo di documento di cui parliamo. 

 

In alcuni casi la mancata allegazione di documenti falsa completamente il senso della convocazione e altera il diritto di partecipazione informata dei condòmini. 

Esempio : se convoco assemblea per chiamarla a scegliere la ditta appaltatrice di un lavoro importante, in base alle offerte elaborate in base al Computo dell'Arch. X... mi sembra alquanto beffardo non inviare anche il Computo dell'Arch. X e aspettare che mi sia richiesto (peraltro con separate spese) da chi s'accorge che manca un pezzo... 

Per il computo immagino ci sia già stata una delibera a che sia assegnato l'incarico ad un Arch. / Ing. / geom.)

Per la scelta della ditta io sono dell'idea che possa benissimo essere effettuata in assemblea, ed addirittura si potrebbe, ad evitare "manipolazioni" stabilire che le buste delle varie offerte delle ditte siano presentate chiuse ed aperte solamente durante l'assemblea.

Modificato da Tullio Ts

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

 

Tullio Ts dice:

Per il computo immagino ci sia già stata una delibera a che sia assegnato da un Arch. / Ing. / geom.)

Per la scelta della ditta io sono dell'idea che possa benissimo essere effettuata in assemblea, ed addirittura si potrebbe, ad evitare "manipolazioni" stabilire che le buste siano presentate chiuse ed aperte solamente durante l'assemblea.

Mi rendo conto di non essermi spiegata a sufficienza. 

Si tiene, come giustamente dici tu, un'assemblea in cui si sceglie il professionista che elaborerà il Computo. Bene. 

DOPO lui il Computo lo fa...e lo consegna all'Amm.re. 

Quel Computo, nella apposita versione con prezzi in bianco, serve per essere consegnata ai Condòmini, affinchè ciascuno possa produrre le offerte di Ditte di propria fiducia. Ok? 

 

Ecco : se io il Computo in bianco non lo invio ai Condòmini, però li invito a scegliere a quale Impresa vorranno appaltare...non avrei dubbi di stare a prenderli in giro e anche in modo grave, perchè se non ho inviato il Computo a nessuno...le uniche offerte discutibili saranno quelle che ho procurato io amm.re. 

Nè mi pare giusto che chi abbia un'Impresa da candidare si debba attivare per chiedermi il Computo, affrontando sue perdite di tempo e anche ulteriori spese di copie e corrispondenza! 

 

Senza contare che per lavori complessi anche le Imprese impiagano tempo per compilare la loro offerta, per cui...facilissimo che il povero condòmino (che magari aveva un'Impresa davvero valida da proporre) sia stato messo da me nelle condizioni di non avere neanche il tempo di procurarsela. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
MADDY60 dice:

Certo, ma ...almeno rendiconto e riparto li deve inviare ! 

E qui torniamo sul "buon senso".

 

La domanda specifica era:

 

"in base a quale norma del cc deve o può non inviare anche gli allegati oggetto delle delibere?"

 

Purtroppo non c'è nessuna Norma in tal senso

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Inviato (modificato)
MADDY60 dice:

 

Mi rendo conto di non essermi spiegata a sufficienza. 

Si tiene, come giustamente dici tu, un'assemblea in cui si sceglie il professionista che elaborerà il Computo. Bene. 

DOPO lui il Computo lo fa...e lo consegna all'Amm.re. 

Quel Computo, nella apposita versione con prezzi in bianco, serve per essere consegnata ai Condòmini, affinchè ciascuno possa produrre le offerte di Ditte di propria fiducia. Ok? 

 

Ecco : se io il Computo in bianco non lo invio ai Condòmini, però li invito a scegliere a quale Impresa vorranno appaltare...non avrei dubbi di stare a prenderli in giro e anche in modo grave, perchè se non ho inviato il Computo a nessuno...le uniche offerte discutibili saranno quelle che ho procurato io amm.re. 

Nè mi pare giusto che chi abbia un'Impresa da candidare si debba attivare per chiedermi il Computo, affrontando sue perdite di tempo e anche ulteriori spese di copie e corrispondenza! 

 

Senza contare che per lavori complessi anche le Imprese impiagano tempo per compilare la loro offerta, per cui...facilissimo che il povero condòmino (che magari aveva un'Impresa davvero valida da proporre) sia stato messo da me nelle condizioni di non avere neanche il tempo di procurarsela. 

Tutto giusto, ma non c'è nessuna norma che obbliga l'invio.

Modificato da Tullio Ts

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Leonardo53 dice:

E qui torniamo sul "buon senso".

 

La domanda specifica era:

 

"in base a quale norma del cc deve o può non inviare anche gli allegati oggetto delle delibere?"

 

Purtroppo non c'è nessuna Norma in tal senso

 

E Bravo!!! 😍

 

Avrei voluto scriverlo prima : a me sembra che parecchi Utenti partano dal presupposto che nell'Ordinamento Giuridico si debba trovare ogni singola "regoletta" che dica "bianco o nero" riguardo a qualunque pinzillacchera di dettaglio. 

Ma NON  è così, e mai potrà esserlo! 

L'O.G. , per fortuna, si compone anzitutto di principi e combinati disposti dai quali si può ragionevolmente ricavare qualunque "regoletta" del caso concreto! 

 

E mi pare lapalissiano che sia campata in aria la pretesa del condòmino che, insieme al rendiconto, volesse ricevere d'ufficio anche la copia dei giustificativi di spesa, tanto quanto mi pare lapalissiano che sia una presa per i fondelli quella dell'amm.re che ti chiama a scegliere un'offerta per mezzo milione di euro...senza fornirti nessun elemento per procurarti la tua! 

 

Tullio Ts dice:

Tutto giusto, ma non c'è nessuna norma che obbliga l'invio.

Ne ho già scritto in risposta a Leonardo. 

Chi si aspetta di trovare una regoletta per ogni pinzillacchera...dubito abbia ben compreso come funzioni l'Ordinamento Giuridico e la Magistratura che ne è interprete e tutrice. 

 

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
MADDY60 dice:

E Bravo!!! 😍

 

Avrei voluto scriverlo prima : a me sembra che parecchi Utenti partano dal presupposto che nell'Ordinamento Giuridico si debba trovare ogni singola "regoletta" che dica "bianco o nero" riguardo a qualunque pinzillacchera di dettaglio. 

Ma NON  è così, e mai potrà esserlo! 

L'O.G. , per fortuna, si compone anzitutto di principi e combinati disposti dai quali si può ragionevolmente ricavare qualunque "regoletta" del caso concreto! 

 

E mi pare lapalissiano che sia campata in aria la pretesa del condòmino che, insieme al rendiconto, volesse ricevere d'ufficio anche la copia dei giustificativi di spesa, tanto quanto mi pare lapalissiano che sia una presa per i fondelli quella dell'amm.re che ti chiama a scegliere un'offerta per mezzo milione di euro...senza fornirti nessun elemento per procurarti la tua! 

 

Ne ho già scritto in risposta a Leonardo. 

Chi si aspetta di trovare una regoletta per ogni pinzillacchera...dubito abbia ben compreso come funzioni l'Ordinamento Giuridico e la Magistratura che ne è interprete e tutrice. 

 

 

bene, Maddy, sono d'accordo che non esiste normativa che regoli qualsiasi cosa!

Infatti sono curiosa di sapere cosa intendesse @Thorwald con la frase:

La normativa prevede invece che l'amministratore è tenuto a rilasciare ai condomini copia dei documenti.

Forse la sto facendo lunga e complicata e @Thorwald la faceva piu' breve e semplice....mi piacerebbe sapere 😊

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Qui porto un caso personale "attivo" . 

Quello di convocare i condòmini senza allegare un tubo è, per esempio, l'amm.re di un appartamento di mio figlio. 

Ti convoca per scegliere il Professionista Tecnico, ma non ti dice quali siano le voci da preventivare, e quindi...chi va all'assemblea si trova a scegliere il compare dell'amm.re, anche perchè è l'unico preventivo presente. 

Poi ti convoca per scegliere l'Impresa appaltatrice, ma non ti ha mai dato il Computo, per cui...chi va all'Assemblea si trova a scegliere l'impresa comare dell'amm.re e del tecnico. 

 

Io ho già contestato formalmente questa cosa, e adesso... sto aspettando la prossima convocazione concepita in questo modo per impugnare e contestare giudizialmente tutto (il tanto) che c'è da contestare. (E notoriamente detesto le vie giudiziali!). 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
MADDY60 dice:

... tanto quanto mi pare lapalissiano che sia una presa per i fondelli quella dell'amm.re che ti chiama a scegliere un'offerta per mezzo milione di euro...senza fornirti nessun elemento per procurarti la tua! 

Quali elementi, il computo? Bene chi è intenzionato a trovare una ditta per offrire l'opportunità di presentare un'offerta, chiederà all'amministratore copia del computo metrico affidato con delibera al tecnico scelto, e con quella copia cercherà ditte disposte a presentare dei preventivi. Tutto alla luce del sole, tra l'altro un lavoro da 1/2 milione di euro non si decide dall'oggi al domani e ci vuole il suo tempo, solo per la cronaca nel condominio dove abito si deve effettuare un lavoro da 170.000 euro, bene, siamo stati la bellezza di 6 assemblee e c.a. 8 mesi di tempo per decidere a chi affidare l'opera. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Danielabi dice:

bene, Maddy, sono d'accordo che non esiste normativa che regoli qualsiasi cosa!

Infatti sono curiosa di sapere cosa intendesse @Thorwald con la frase:

La normativa prevede invece che l'amministratore è tenuto a rilasciare ai condomini copia dei documenti.

Forse la sto facendo lunga e complicata e @Thorwald la faceva piu' breve e semplice....mi piacerebbe sapere 😊

Ma Thorwald faceva evidente riferimento alla regola generale e scritta secondo cui il condòmino ha sempre diritto ad avere copia dei documenti condominiali. 

Nulla da eccepire su questo. 

Ma qui, invece,  si parlava di cosa debba essere allegato alla convocazione, e mi pare più che Logico che alla convocazione debba essere allegata la documentazione NECESSARIA a discutere consapevolmente i punti all'odg. 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Inviato (modificato)
MADDY60 dice:

Ma qui, invece,  si parlava di cosa debba essere allegato alla convocazione, e mi pare più che Logico che alla convocazione debba essere allegata la documentazione NECESSARIA a discutere consapevolmente i punti all'odg. 

Come già detto, i condomini possono richiedere prima dell'assemblea tutte le documentazioni all'amministratore, o addirittura possono votare contrario e poi impugnare per mancanza delle documentazioni (ma queste c'erano e visibili nell'ufficio dell'amministratore e forse anche in assemblea)

Modificato da Tullio Ts
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Tullio Ts dice:

Quali elementi, il computo? Bene chi è intenzionato a trovare una ditta per offrire l'opportunità di presentare un'offerta, chiederà all'amministratore copia del computo metrico affidato con delibera al tecnico scelto, e con quella copia cercherà ditte disposte a presentare dei preventivi. Tutto alla luce del sole, tra l'altro un lavoro da 1/2 milione di euro non si decide dall'oggi al domani e ci vuole il suo tempo, solo per la cronaca nel condominio dove abito si deve effettuare un lavoro da 170.000 euro, bene, siamo stati la bellezza di 6 assemblee e c.a. 8 mesi di tempo per decidere a chi affidare l'opera. 

Vero: in un mio condominio...per un tetto di guaina da 30.000 euro...giuro...abbiamo fatto un numero incalcolabile di assemblee tra l'anno 2009 e l'anno 2016 ! 😂

 

Ma...se i condòmini hanno PAGATO il Computo, la cui funzione è esattamente quella di poter avere offerte comparabili, ma per quale Logica l'amm.re se lo dovrebbe tenere e "darlo su richiesta"? 

A parte la scorrettezza/arrroganza di un simile comportamento sotto il profilo squisitamente etico, MA ...legalmente : cosa mi mandi 10 euro di raccomandata per convocarmi a decidere di una questione, se di quella questione mi occulti il necessario (che peralttro ho pagato io condòmino) ?

Tullio Ts dice:

Come già detto, i condomini possono richiedere prima dell'assemblea tutte le documentazioni all'amministratore, o addirittura possono votare contrario e poi impugnare per mancanza delle documentazioni (ma queste c'erano e visibili nell'ufficio dell'amministratore e forse anche in assemblea)

E certo....ci facciamo un rodeo che dura anni, pur di non ammettere che l'amm.re è scorretto se ti chiama a decidere di qualcosa senza dartene gli elementi che sono disponibili e che ha pagato con i suoi soldini! 

Chapeau! 😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Inviato (modificato)
MADDY60 dice:

Vero: in un mio condominio...per un tetto di guaina da 30.000 euro...giuro...abbiamo fatto un numero incalcolabile di assemblee tra l'anno 2009 e l'anno 2016 ! 😂

 

Ma...se i condòmini hanno PAGATO il Computo, la cui funzione è esattamente quella di poter avere offerte comparabili, ma per quale Logica l'amm.re se lo dovrebbe tenere e "darlo su richiesta"? 

A parte la scorrettezza/arrroganza di un simile comportamento sotto il profilo squisitamente etico, MA ...legalmente : cosa mi mandi 10 euro di raccomandata per convocarmi a decidere di una questione, se di quella questione mi occulti il necessario (che peralttro ho pagato io condòmino) ?

E certo....ci facciamo un rodeo che dura anni, pur di non ammettere che l'amm.re è scorretto se ti chiama a decidere di qualcosa senza dartene gli elementi che sono disponibili e che ha pagato con i suoi soldini! 

Chapeau! 😂

Maddy, torniamo sempre la, non esiste nessuna norma per le documentazioni in assemblea, per cui se l'amministratore mette a disposizione la visione preventiva di quanto si discuterà in assemblea, ha già espletato a quanto prevede la normativa.

 

Una volta c'era una sentenza che ho postato numerose volte in cui si diceva che se le documentazioni non erano presenti in assemblea la delibera era invalida, ora è stata emessa una nuova sentenza che dice il contrario, purtroppo non emano io le sentenze 🙄

Modificato da Tullio Ts

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Tullio Ts dice:

Maddy, torniamo sempre la, non esiste nessuna norma per le documentazioni in assemblea, per cui se l'amministratore mette a disposizione la visione preventiva di quanto si discuterà in assemblea, ha già espletato a quanto prevede la normativa.

A volte Tullio (detto anche con affetto, giuro) dall'interlocuzione con te mi torna l'atroce sospetto di scrivere in aramaico o con inchiostro simpatico....

 

L'Ordinamento Giuridico non è il manuale di istruzioni di un tostapane elettrico, in cui trovi anche la sezione "problemi più comuni". 

NON è così (già scritto sopra, e quindi non mi ripeto). 

 

E' principio indiscutibile e scritto che l'amm.re debba eseguire il mandato con la "diligenza del buon padre di famiglia" ? 

SI' !

E tanto basta per sapere che un amm.re che mi convochi (a mie spese, ovviamente) ad una assemblea (di cui si fa anche pagare la direzione, magari) senza darmi gli elementi essenziali grazie ai quali io potro' partecipare consapevolmente e attivamente a quella delibera...è un gaglioffo, puro-semplice-nitido! 

E' uno che sta facendo scempio dei miei quattrini di condòmino. E' uno che sta creando problemi con le proprie mani. E' uno che nel migliore dei casi è soltanto un incompetente o leggero, ma certamente non è uno che sta amministrando con la diligenza del buon padre di famiglia. 

E questo : oltre ogni ragionevole dubbio😉

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
MADDY60 dice:

A volte Tullio (detto anche con affetto, giuro) dall'interlocuzione con te mi torna l'atroce sospetto di scrivere in aramaico o con inchiostro simpatico....

 

L'Ordinamento Giuridico non è il manuale di istruzioni di un tostapane elettrico, in cui trovi anche la sezione "problemi più comuni". 

NON è così (già scritto sopra, e quindi non mi ripeto). 

 

E' principio indiscutibile e scritto che l'amm.re debba eseguire il mandato con la "diligenza del buon padre di famiglia" ? 

SI' !

E tanto basta per sapere che un amm.re che mi convochi (a mie spese, ovviamente) ad una assemblea (di cui si fa anche pagare la direzione, magari) senza darmi gli elementi essenziali grazie ai quali io potro' partecipare consapevolmente e attivamente a quella delibera...è un gaglioffo, puro-semplice-nitido! 

E' uno che sta facendo scempio dei miei quattrini di condòmino. E' uno che sta creando problemi con le proprie mani. E' uno che nel migliore dei casi è soltanto un incompetente o leggero, ma certamente non è uno che sta amministrando con la diligenza del buon padre di famiglia. 

E questo : oltre ogni ragionevole dubbio😉

 

 

Maddy, anch'io credo che talvolta scrivo con l'inchiostro simpatico, ho scritto che i condomini possono votare NO, se all'assemblea o all'invito alla partecipazione non sono allegati i documenti, e potranno impugnare se la delibera verrà approvata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×