Vai al contenuto
Gecko

Allagamento garage a seguito forte temporale

Ciao a tutti,

Il mio garage come tutta l'autorimessa di cui fa parte, è rimasto allagato a seguito delle forti piogge avvenute sabato notte.

Si tratta di un autorimessa posta sotto a un condominio vicino alla sponda di un lago, essendo sotto il livello stradale ha in funzione due pompe per tenere sotto controllo il livello dell'acqua sottostante.

 

L'acqua che ha provocato l'allagamento pero' pare essere entrata da delle grate sul marciapiede che rivestono i cavedi perimetrali dell'autorimessa, per la cronaca i muri perimetrali dei cavedi sono stati sfondati dalla forza dell'acqua.

L'amministratore da la colpa a un ondata d'acqua fuori controllo ed eccezionale dovuta alla forte pioggia proveniente dalla strada superiore all'autorimessa (in pendenza) e alla scarsa manutenzione dei tombini di smaltimento dell'acqua (comunali),

 

io invece sono piu' che certo della mancata manutenzione dei nostri canali di scolo e dell'inadeguato drenaggio dell'acqua piovana.

 

i nostri cavedi anche a seguito di un temporale di bassa portata rimanevano allagati per settimane in quanto il fondo era completamente ostruito da sporcizia e fanghiglia.

 

il precedente amministratore non effettuava quasi mai interventi di manutenzione al punto che per il problema del ristagno d'aqua piovana nei cavedi (che si vedono attraverso delle bocche di lupo dal garage) lo chiamai (purtroppo telefonicamente e non ho in mano nulla di scritto) ma non attuo' nessun provvedimento anche a seguito di un nostro sopraluogo congiunto.

 

il danno che ho avuto è enorme , sono la persona piu' danneggiata di tutti all'interno dell'autorimessa. l'acqua è arrivata a un metro e passa e ha sommerso la mia auto (da buttare) e due moto di cui una d'epoca (gravemente compromesse).

Da quanto sembra il condominio non è assicurato su danni da eventi atmosferici e calamita' naturali e comunque da la colpa al comune.

Come devo comportarmi? il comune non credo che dara' nulla e il tecnico che ha fatto il sopraluogo con i vigili del fuoco (per l'agibilità) dice che il problema è del condominio.

 

grazie in anticipo a tutti.

Il Comune non può essere "imparziale" nel definire di chi sia la colpa (parlo per esperienza diretta)...ma gli eventi eccezzionali non sono pretesto per trovare colpe....se non nei progestisti (pubblici o privati) che non hanno considerato tali eccezzionalità...cosa peraltro di cui è sempre più difficile tracciarne il limite.

 

Prevedere quello che accadeva raramente...singifica poter prendere accorgimenti costosi se non impossibili.

 

Anche si invocasse lo stato di Calamità e si trovassero X fondi da mettere a disposizione ...sempre per esperienza personale posso dirti che suonerebbe come autentica presa per il c...

 

Quando ne feci richiesta ( e la colpa era decisamente ascrivibile all' operato del Comune)...mi informarono dopo 4 anni che erano arrivati i fondi dalla Regione...13% su presentazione delle fatture.

Si Diego..il tecnico del comune me lo disse su mia pressione in quanto volevo capire chi doveva risarcire...niente di ufficiale.

Che brutta situazione, non so dove sbattere la testa. anche la basculante è da sostituire...è stata piegata dalla forza dell'acqua.

Ma com'è possibile che uno fa tanti sacrifici per comprarsi un box (venduto a peso d'oro) e poi in seguito a un forte temporale, non dico uno tsunami , avvenga un disastro del genere e nessuno è responsabile?

 

Sono evidenti le negligenze condominiali e comunali, chiedo a chi ha esperienza come devo muovermi in quanto io non ho assicurazione che copre questi danni e le spese da sostenere sono importanti.

 

Sono tentato di denunciare il precedente amministratore (mai fatto manutenzione) in carica fino a un anno fa dopo vent'anni di mandato, ma ho paura che riesca a difendersi inventando finti interventi con imprese compiacenti ecc...siamo in italia del resto..

 

Help!

La conclusione ti dice tutto...ma non pensare che in tanti paesi esteri non sia identica storia.

 

Occhio alle cause...gli avvocati costano e prima devi trovare un tecnico che "certifichi" le colpe per mancanze (condominio) o per errori di progetto (sia condominiali che comunali).

ok ma un tecnico che interviene a disastro avvenuto come fa a certificare se nel frattempo il condominio e il comune stanno provvedendo a ripulire i tombini?

Che ci sia un errore di progetto nel condominio? probabile...ma come accertarlo?

io ho documentato tutti i danni e l'allagamento con foto...sono io o è il condominio a dover far richiesta dei danni al comune?

ho qualche speranza? io non mi fermo di certo...non è giusto che i poveracci se la prendano sempre in quel posto e le amministrazioni e gli amministratori furbi, se non delinquenti, se la cavano allegramente..

ok ma un tecnico che interviene a disastro avvenuto come fa a certificare se nel frattempo il condominio e il comune stanno provvedendo a ripulire i tombini?

Che ci sia un errore di progetto nel condominio? probabile...ma come accertarlo?

io ho documentato tutti i danni e l'allagamento con foto...sono io o è il condominio a dover far richiesta dei danni al comune?

ho qualche speranza? io non mi fermo di certo...non è giusto che i poveracci se la prendano sempre in quel posto e le amministrazioni e gli amministratori furbi, se non delinquenti, se la cavano allegramente..

Per i danni subiti dalle tue esclusive proprietà devi essere tu a inoltrare richiesta di risarcimento al Comune.

Sostanzialmente devi presentare al protocollo generale istanza di risarcimento con l'indicazione del giorno, ora, luogo dell'accaduto, le presumibili cause dei danni e l'ammontare degli stessi. Il tutto documentato con foto, le generalità di eventuali testimoni e, sarebbe meglio, da perizia di un tuo tecnico di fiducia dalla quale si evince che in danno deriva da proprietà comunale.

E' sempre consigliabile presentare la suddetta istanza, anche perché comporta l'apertura di un fascicolo presso l'assicurazione del Comune e non si sa mai. E' sempre meglio ricevere qualcosa che niente... A ricorrere al legale e fare causa al Comune sei sempre in tempo, fermo restando i termini di prescrizione delle richieste di risarcimento, vedi ad esempio in:

 

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Norme%20e%20Tributi/2009/01/codice-civile-termini-prescrizione-diritti.shtml?uuid=2e33d9c2-de7b-11dd-bf23-0

 

 

Ciao

ok ma un tecnico che interviene a disastro avvenuto come fa a certificare se nel frattempo il condominio e il comune stanno provvedendo a ripulire i tombini?

Che ci sia un errore di progetto nel condominio? probabile...ma come accertarlo?

io ho documentato tutti i danni e l'allagamento con foto...sono io o è il condominio a dover far richiesta dei danni al comune?

ho qualche speranza? io non mi fermo di certo...non è giusto che i poveracci se la prendano sempre in quel posto e le amministrazioni e gli amministratori furbi, se non delinquenti, se la cavano allegramente..

 

Un tecnico del comune non è delegato a "certificare" se siano stati puliti i tombini (comunali e tantomeno condominiali).

 

Gli errori come ho detto sono sempre una questione relativa. Se fosse la prima volta che vi capita simile allagamento e fosse in concomitanza con un evento metereologico "straordinario" che in questo periodo sembra essere ordinario/quotidiano...nessun tecnico che si rispetti di darebbe ragione.

 

Puoi anche vivere di illusioni e sogni...fare direttamente istanza di risarcimento ti costa nulla...ma meglio che siate tutti i coinvolti a farne richiesta.

 

I "rimborsi" veri li ottieni sono intimando causa...ma devi essere certo di avere le ragioni o ti si ritorcerebbe contro.

Spero di non "edere" in coraggio ritorvato...ma ti invito ad analizzare la questione a mente fredda:

 

1)Una sentenza riguarda sempre e solo il caso esaminato. Serve una esatta corrispondenza per citarla a favore.

 

2)E' di una Corte di Appello (II° grado...ne esiste un III°)

 

3)Devi parametrarne l' utilità nell' equaizone del tuo edicio/condominio.

 

Traduco: se tutti avete box che abbiano subito danni, se si dimostra che l' evento eccezzionale è solo concausa...ma gravava anche l' omessa manutenzione/pulizia...significa che i danni di tutti vanno ripartiti fra tutti...ovvero che gli altri pagano parte del tuo e tu paghi parte di quelli subito dagli altri.

 

Cambiando gli addendi il saldo (il tuo costo) potrebbe essere persino maggiore

×