Vai al contenuto
Franco da Lucca

Allacciamento alla rete fognaria da parte del condominio

Il nostro condominio e' composto da 12 ville singole con accesso, una strada ed un parcheggio in comune. E' stato richiesto al Condominio di allacciare gli scarichi delle singole ville con una tubazione ed una pompa di sollevamento comune ,visto che la strada tra la prima e l'ultima villa ha un dislivello di due metri. In assemblea verra' proposto di creare una tubazione ed una pompa ,proprio in corrispondenza della mia villa,essendo io l'ultimo nella discesa e, da quel punto, partirebbe il sollevamento verso la tubazione comunale che passa in alto parallelamente alla strada condominiale.

Mi sembra naturale che io saro' contrario alla proposta, nell'ipotesi di una pompa e di un quadro elettrico ed una fossa sistemata proprio nei pressi dell'ingresso della mia abitazione. (sia per l'inevitabile cattivo odore che per il rumore creato dalla'azionamento della pompa).

Chiedo se qualcuno puo' darmi dei riferimenti di legge per sostenere che,il Condominio,come tale, non e' obbligato ad allacciarsi con una tubazione comune,ma che ogni villa si possa collegare singolarmente. grazie

E' stato richiesto al Condominio di allacciare gli scarichi delle singole ville con una tubazione ed una pompa di sollevamento comune

Da chi è partita tale richiesta' Asl, Comune o chi altri?

Chiedo se qualcuno puo' darmi dei riferimenti di legge per sostenere che,il Condominio,come tale, non e' obbligato ad allacciarsi con una tubazione comune,ma che ogni villa si possa collegare singolarmente. grazie

I riferimenti dovrebbero essere quelli contenuti nel Regolamento di Igiene Comunale.

Ma attualmente dove scaricate??

Attualmente esiste un impianto che riceve e smaltisce gli scarichi in un'area adiacente al condominio,di proprieta' del costruttore.

Il Regolamento comunale prevede che,in presenza di rete fognaria,ci si debba collegare con la stessa. Resta da stabilire,e questo e' il nodo da sciogliere, se ogni singola villa puo' farlo autonomamente,oppure il Condominio debba prima raccogliere tutti gli scarichi e poi debba scaricare nel condotto pubblico.

Questo, penso, dovrebbe essere l'ufficio tecnico del vostro comune ad indicarlo.

Se nulla è previsto, dovrà essere il tecnico incaricato dal condominio a prospettare la soluzione migliore.

Resta da stabilire,e questo e' il nodo da sciogliere, se ogni singola villa puo' farlo autonomamente,oppure il Condominio debba prima raccogliere tutti gli scarichi e poi debba scaricare nel condotto pubblico.

Fermo restando quanto detto da Giovanni, ritengo plausibile, tecnicamente, che il Condominio in quanto tale, si allacci alla rete comunale con una sola condotta di scarico anzichè 12 singole.

×